Visitare Malacca

Malacca oggi si afferma come una delle destinazioni turistiche più in voga della Malesia, con la sua illustre storia che l’ha incoronata Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Flussi di visitatori arrivano a Malacca per tuffarsi nell’atmosfera vivace del mercato notturno del fine settimana, ammirare l’architettura antica e fare shopping nei moderni centri commerciali. In questa guida completa troverete tante informazioni utili su come arrivare e muoversi a Malacca, dove dormire, un itinerario di una giornata e consigli su posti dove mangiare.

Come arrivare

A meno che non abbiate intenzione di noleggiare un’auto, la principale alternativa per raggiungere Malacca è l’autobus che collega la città alla capitale e a varie località della Malesia e Singapore. Tutti gli autobus a lunga percorrenza operano da/verso il terminal degli autobus Melaka Sentral, a 4,5 km dal centro storico della città, da cui poi proseguire con linee di autobus locali o in taxi verso il centro. Per maggiori informazioni leggete l’articolo “Come arrivare a Malacca”.

Muoversi a Malacca

Pur non essendo una piccola città, a Malacca ci si sposta comodamente a piedi o in bicicletta nelle aree centrali dove si trovano le principali attrazioni. In alternativa ci sono autobus comodi e facili da usare, una linea di monorotaia e i taxi. Come in altri posti della Malesia, i tassisti sono però noti per le truffe ai danni di turisti, quindi vi consiglio di fare affidamento all’app Grab. Per maggiori informazioni, leggete l’articolo “Muoversi a Malacca”.

Itinerario di un giorno a Malacca

Gran parte dei turisti visitano Malacca con una gita giornaliera, data la vicinanza alla capitale Kuala Lumpur.

Al mattino

Da dove cominciare? Partite alla scoperta di Malacca dagli edifici storici della città, scoprendo le gemme che evocano il periodo coloniale del paese, come il Forte portoghese di A’Famosa, di cui oggi resta una porta imbiancata a valle della collina di San Paolo, dove si erge l’omonima chiesa.

A pochi minuti dal centro della Chinatown di Malacca ci sono anche alcune strutture coloniali olandesi, riconoscibili per il loro colore rosso acceso, tra cui Stadthuys, il Vecchio Municipio oggi trasformato in un museo e la chiesa Christ Church.

A pranzo

Raggiungete la Chinatown di Malacca. La via principale di Chinatown, Jonker Street è un buon punto di partenza. Questa strada fiancheggiata da negozi di antiquariato e dolciumi, bar e ristorantini è situata in posizione centrale ed è un ottimo posto per fermarsi a mangiare qualcosa a pranzo. Le insegne colorate, le lanterne e le opere di street art danno un tocco vivace, ma non è nulla in confronto all’atmosfera animata del mercato notturno del fine settimana.

Dove mangiare a pranzo su Jonker Street?

Tra i locali che vi consiglio ci sono:

  • Nancy’s Kitchen. Da anni questo ristorante è una tappa imperdibile di Malacca per chi vuole assaggiare l’autentica cucina Nyonya che nasce dalla fusione tra la cucina cinese e quella malese. Ha un ambiente casalingo che porta indietro nel tempo.
  • Kedai Kopi Chung Wah è un piccolo e modesto ristorante per chi non ha troppe pretese, specializzato in uno dei piatti più famosi di Malacca, le polpette di riso e pollo. È situato in posizione strategica lungo Jonker Street e spesso c’è la fila all’ingresso.
  • Calanthe Art Cafe. Situato in uno stretto vicolo appena fuori dalla famosa Jonker Street, questo piccolo caffè dagli arredi originali è un’oasi di tranquillità e creatività. È specializzato in caffè e bevande a base di caffè, ma propone anche un buon menù di piatti malesi speziati.
  • Baboon House. In un vicolo appartato da Jonker Street, questo caffè-ristorante è tra i migliori di Malacca per gli hamburger. Il ristorante ha un ambiente tranquillo con un cortile interno all’aperto arricchito di vegetazione.

Al pomeriggio

Proseguite la visita di Chinatown facendo tappa al tempio cinese Cheng Hoon Teng il cui tetto piastrellato di rosso è visibile dalla via. Si dice che questa struttura del 1600 sia il più antico tempio tutt’ora funzionante della Malesia.

Rilassatevi poi sul lungofiume di Malacca, percorrendo la passeggiata serpeggiante di negozi, hotel e caffè che di certo aggiunge un tocco di magia alla visita della città.

Alla sera

Gustatevi il tramonto su Malacca con una delle seguenti opzioni: una crociera sul fiume per godersi qualche scorcio romantico della città mentre ci si lascia comodamente cullare dalle acque oppure, per un’esperienza più adrenalinica, salire in cima alla torre girevole Menara Taming Sari per una visuale completa di Malacca. Dalla torre potete poi facilmente raggiungere il centro moderno di Malacca, il viale Jalan Merkeda, dove trovate centri commerciali e grandi complessi di hotel, ristoranti e intrattenimenti dove fermarvi per la serata.

Dove mangiare alla sera

Alla sera potete restare nella zona di Jonker Street e fermarvi in uno dei ristoranti e pub lungo il fiume perfetti per una cena, una birra e del buon cibo accompagnato da una visuale romantica oppure dirigervi verso la parte moderna della città per mangiare qualcosa. Eccovi alcuni consigli:

  • Geographer Cafe. È un pub collocato in un ex tradizionale casa-bottega di Chinatown e l’edificio splendidamente conservato rende l’atmosfera ancora più magica. Offre un buon servizio, ottimi drink e stuzzichini e sottofondo musicale.
  • Hard Rock Café Malacca. Situato in posizione idilliaca sul fiume, l’Hard Rock Café Malacca rispecchia le caratteristiche della famosa catena. Il menù è composto dai classici piatti di cucina Tex-Mex, con un’aggiunta di variazioni ispirate alla cucina malese.
  • Sid’s Pub at Jonker’s. Un altro pub lungo il fiume dove fare un aperitivo o una cena con birra e piatti tipici da pub.
  • Ristorante Nyonya Makko. Se invece volete spostarvi dalla zona di Jonker Street e recarvi verso il centro moderno di Malacca, potete cenare in questo popolare ristorante di cucina Nyonya con ambienti in stile vintage.

Cosa comprare e negozi

Malacca offre diverse opportunità di shopping che spaziano dai negozi di antiquariato al mercato notturno di Jonker Street, ai centri commerciali e le boutique di Malacca City, l’area moderna della città. Se volete un ricordo speciale da portare a casa come souvenir ci sono tante alternative: gli appassionati di antiquariato possono acquistare una vasta gamma di opere d’arte locali e oggetti da collezione rari come vecchie monete e banconote, porcellane e giocattoli vintage. Artigianato e souvenir culturali si trovano in abbondanza su Jonker Street, quindi non avrete difficoltà a scovare qualcosa che vi piace.

Se amate l’atmosfera dei centri commerciali, il Mahkota Parade è uno degli storici complessi della città, con oltre 200 negozi, ristoranti e intrattenimenti, mentre il moderno Dataran Pahlawan si trova nel centro storico ed è comodo da raggiungere. Tra gli articoli più gettonati da acquistare a Malacca ci sono anche deliziosi dolcetti Nyonya, come le tortine all’ananas (pineapple tart) o le caramelle dodol, prodotti alimentari locali confezionati, abiti e scarpe Peranakan cuciti a mano. I negozi San Shu Gong e Lucy Wee Nyonya Pineapple Tarts House sono tappe imperdibili per fare incetta di prodotti e dolcetti locali.

Dove dormire

Se vi fermate due o più giorni a Malacca, è molto importante scegliere una zona strategica dove dormire così potrete raggiungere facilmente attrattive e trasporti: se volete maggiori consigli, leggete l’articolo “dove dormire a Malacca”.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).