Cosa vedere a Kuala Lumpur

La capitale e la città più grande della Malesia offre ai viaggiatori la possibilità di immergersi in atmosfere multiculturali, una scena gastronomica eccellente e un’architettura che fonde il meglio dell’Oriente e dell’Occidente. Tante sono le attrattive di Kuala Lumpur, dai quartieri pittoreschi di Chinatown e Little India ai grandi grattacieli fino alle aree verdi. In questa guida eccovi una panoramica delle principali attrazioni turistiche di Kuala Lumpur.

Petronas Twin Towers

Le Torri Petronas svettano a 491 metri nel cielo malese e sono un punto di riferimento a Kuala Lumpur. Costruite in sette anni, un tempo erano le torri più alte al mondo e nonostante abbiano perso il loro primato, restano un simbolo della città e una delle sue attrattive principali. Per chi non soffre di vertigini, salire fino al ponte di osservazione che collega le due torri insieme a 170 metri è una delle attività più emozionanti da provare: dall’alto potrete vedere tutta Kuala Lumpur. Le torri sono illuminate in modo spettacolare di notte.

Grotte di Batu

Le grotte di Batu sono un luogo molto sacro per gli induisti in Malesia e si trovano appena fuori Kuala Lumpur, nel sobborgo di Selangor. Qui le pareti calcaree sono punteggiate da grotte e templi scolpiti nella roccia che ospitano santuari indù e rappresentano un importante luogo di pellegrinaggio. I visitatori possono esplorare le grotte ricche di opere d’arte e statue indù e osservare specie di flora e la fauna locali che includono scimmie selvatiche e numerosi pipistrelli che abitano le caverne. Ci sono anche opportunità di arrampicata su roccia e trekking.

Menara KL Toi wer

La Torre Menara KL alta quasi 335 metri è nata come una torre di comunicazione, ma è anche un’attrazione turistica con un ristorante girevole e un osservatorio che offre viste panoramiche impareggiabili su Kuala Lumpur: è l’osservatorio più alto della città e ci vogliono solo pochi secondi in ascensore per raggiungerlo. Salite all’ora del tramonto per osservare la notte che cala lentamente su Kuala Lumpur.

Suria KLCC

Sito all’interno dell’enorme complesso KLCC che include le possenti Torri Petronas, Suria KLCC è un centro commerciale a sei piani che comprende negozi, giostre, un cinema, un supermercato e una varietà di opzioni per la ristorazione. All’ultimo piano del centro commerciale, potete mangiare nella food court Rasa, che offre pietanze regionale da tutta la Malesia e tavoli vicino alle finestre con una vista spettacolare sulla città. Nel piano seminterrato troverete inoltre bancarelle che vendono souvenir e artigianato.

Chinatown

La colorata Chinatown è un paradiso per chi desidera fare shopping e mangiare a prezzi bassi: qui potete trovare ogni sorta di prodotto, dalle erbe medicinali ai souvenir. È indubbiamente dei luoghi turistici più popolari della Malesia e si pone in netto contrasto con le zone glamour che la circondano come KLCC e Bukit Bintang, conservando una cultura, un patrimonio e una storia profondamente orientali.

Bukit Bintang e Jalan Alor

Bukit Bintang è una delle attrazioni turistiche più popolari di Kuala Lumpur soprattutto per chi ama fare shopping: è il quartiere commerciale e di intrattenimento della città. Qui troverete piccoli negozi e centri commerciali che vendono prodotti in tutte le fasce di prezzo. Ci sono inoltre diversi posti dove mangiare, dai ristoranti alle bancarelle di street food di cibo di strada, concentrati in particolare lungo la strada Jalan Alor, considerata la “cucina di Kuala Lumpur”. Qui si susseguono ristoranti di cucina cinesi e file di bancarelle su entrambi i lati. Bukit Bintang è un luogo vivace a tutte le ore, ma soprattutto di notte.

Tempio di Thean Hou

Il Tempio di Thean Hou è uno dei più grandi templi cinesi nel sud-est asiatico. Aperto nel 1989 dalla comunità cinese della Malesia, è uno straordinario esempio di architettura cinese, con le sue pagode a quattro piani colorate. Il tempio rende omaggio a Thean Hou, la dea del mare, e regala una vista spettacolare, con Kuala Lumpur sullo sfondo: è un luogo popolare per scattare foto. 

Sultan Abdul Samad Building

Tra i primi edifici in stile moresco di Kuala Lumpur, il Sultan Abdul Samad Building si contraddistingue nel paesaggio urbano della capitale. Originariamente era la sede amministrativa del governo coloniale britannico e oggi ospita gli uffici del Ministero delle informazioni, delle comunicazioni e della cultura della Malesia. Costruito nel 1897, si trova ad est di Piazza Merdeka (Dataran Merdeka) e fa da sfondo alle sfilate annuali della Festa dell’Indipendenza della Malesia.

Piazza Merdeka

Piazza Merdeka è il cuore di Kuala Lumpur. Se nei giorni coloniali la piazza era principalmente un campo verde usato dai giocatori di cricket, è diventata poi teatro delle vicende più importanti del Paese: spesso viene chiamata Piazza dell’Indipendenza perché la bandiera malese è stata sventolata qui per la prima volta nel 1957, quando il paese ottenne l’indipendenza dalla Gran Bretagna. Oggi si trova circondata da alcuni degli edifici più famosi della città come il National History Museum e il Royal Selangor Club. Vari eventi pubblici, come concerti all’aperto, si svolgono nella piazza, che è anche un punto di partenza e di arrivo per le maratone.

KLCC Park

KLCC Park è un ampio giardino situato vicino al centro commerciale Suria KLCC. Progettato da Roberto Burle Marx offre un contrasto verde alle vicine torri gemelle Petronas e ai grattacieli circostanti. È una bellissima area in cui passeggiare tra piante autoctone, sculture e cascate, per poi rilassarsi lungo le sponde del lago artificiale (Lake Symphony) che ne occupa il cuore. Lake Symphony è la maggiore attrattiva del parco: ha fontane che “sparano” acqua fino a 42 m di altezza, con spettacoli giornalieri molto popolari.

Little India

Il quartiere di Brickfields ospita la Little India ufficiale della Malesia, un intreccio colorato di viali che ospitano negozi e ristoranti gestiti dalla comunità indiana del paese. I negozi vendono di tutto, dai tradizionali prodotti indiani come sari, tessuti, gioielli, spezie e musica di Bollywood, alle prelibatezze gastronomiche.

Central Market

Cuore della comunità artistica della città, il mercato Central Market si trova a pochi passi da Petaling Street. Chiamato anche Pasar Seni, fu costruito nel 1928 ma se in origine era un classico mercato gastronomico, dai primi anni ’80 è stato rinnovato e trasformato in una vetrina di oggetti artigianali e vintage. Qui potete fare acquisti di articoli economici che includono tradizionali tessuti batik, ricami, souvenir e sculture.

Istana Negara

Istana Negara è il Palazzo Nazionale della Malesia. Costruito nel 1928, si trova lungo Jalan Istana ed era la residenza ufficiale del re Yang di-Pertuan Agong della Malesia, ma nel 2011 è stato sostituito da un nuovo, stravagante palazzo. Sebbene non sia aperto al pubblico, è un bellissimo gioiello architettonico da ammirare e la sua posizione su un pendio che domina il fiume Klang regala bellissime viste. 

Perdana Botanical Gardens

I giardini botanici Perdana Botanical Gardens racchiudono una grande collezione di piante e animali e si trovano direttamente nel centro di Kuala Lumpur. Offrono un rifugio tranquillo al trambusto della città, con una rete di sentieri su cui passeggiare, un lago e colline artificiali. Tra le attrattive principali ci sono il giardino di orchidee (Orchid Garden) e il Parco degli uccelli di Kuala Lumpur (KL Bird Park).

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).