Tempio Natadera

Situato nei pressi della cittadina Awazu Onsen, nell’area termale di Kaga Onsen, il Tempio Natadera è un luogo sacro che si presenta come un tutt’uno con la natura circostante. Circondato da una meravigliosa foresta e dal vulcano Hakusan, una delle tre montagne più sacre del Giappone, il Tempio Natadera è un luogo che venera la natura e fu fondato proprio dal monaco buddista Taicho che per primo scalò il monte Hakusan nel 717.  Difficile restare indifferenti di fronte alla magnificenza e particolarità di questo luogo sacro che colpì persino il grande poeta giapponese Matsuo Basho, il quale dedicò una sua composizione proprio al tempio che oggi si può vedere incisa in una roccia all’interno del complesso.  Il Tempio Natadera è uno dei centri principali della scuola buddista Shingon e si sviluppa su un complesso molto ampio composto da numerosi edifici, incantevoli giardini e alcune grotte visibili nella parete rocciosa della montagna che sin dall’antichità sono considerate sacre in quanto luogo in cui avverrebbe l’Umarekiyomaru, ovvero il ciclo della morte-purificazione-rinascita. I popoli che abitavano l’area credevano infatti che passando in queste grotte lo spirito venisse purificato dai peccati e fosse pronto per rinascere in una nuova vita.

Visitare il Tempio Natadera

Sviluppandosi su un complesso molto ampio, il Tempio Natadera richiede circa un’ora e mezza per la visita. Sono tanti gli edifici che lo compongono ma tra i principali c’è la Sala Kondo, la principale sala di preghiera che ospita la divinità buddista a cui è dedicato il tempio, Kannon, la divinità della grazia e della compassione. Distrutta da un incendio, la Sala Kondo che vedete oggi è una ricostruzione che però è stata realizzata nello stile architettonico tradizionale fedele alle origini del tempio.

Nella parte retrostante del complesso si trova l’Honden, il santuario principale, con una struttura insolita, che in parte è stata scavata all’interno di una parete rocciosa. Questo edificio, realizzato in legno pregiato, è un bene culturale nazionale e ospita al suo interno un’altra statua della divinità Kannon. Percorrendo un sentiero che inizia all’ingresso del tempio si passa accanto ad altre strutture importanti, come una raffinata pagoda a tre piani e una torre con piattaforma di osservazione da cui ammirare l’intero complesso del tempio.

Non perdete l’occasione per visitare i deliziosi giardini del tempio, progettati e mantenuti con estrema cura: passeggiate su un sentiero di pietre attorno al laghetto centrale, ammirate gli imponenti cedri e le distese di muschio che contribuiscono ad accrescere il fascino di questo luogo.  I giardini del tempio sono molto popolari in primavera quando fioriscono i ciliegi e in autunno per osservare i colori caldi ed emozionanti di questa stagione, accesi dalle sfumature rosse degli aceri.

Informazioni generali per la visita

Il Tempio Natadera è aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 16:45 e ha un costo di ingresso di 600 yen.

Come arrivare

Il Tempio Natadera si può raggiungere con la linea Yamamawari dell’autobus turistico Can Bus che parte dalla stazione di Kaga Onsen. Ci sono circa 1-2 corse all’ora e il viaggio dura quasi un’ora.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!