Tempio Kek Lok Si

Costruito a partire dal 1891, il Kek Lok Si è uno dei complessi di templi più grandi e più belli del sud-est asiatico. Con magnifiche immagini e statue del Buddha e centinaia di bellissimi intagli, sculture e dipinti significativi che decorano sale di preghiera e pagode, il tempio di Kek Lok Si non è solo un centro per la cultura cinese malese e l’insegnamento del Buddha, ma anche un tesoro importante del patrimonio architettonico e culturale della Malesia.

Si erge in cima ad una collina ad Air Itam, non lontano da Georgetown, la città principale di Penang, e visitarlo vi regalerà viste eccezionali e la possibilità di immergervi in un’atmosfera serena e solenne al tempo stesso.

Cosa vedere al Tempio Kek Lok Si

Conosciuto anche come il “Tempio della Beatitudine Suprema”, il complesso è diviso in tre sezioni, mentre tutt’intorno il parco del tempio comprende la scalinata che conduce alla collina, affiancata da bancarelle di souvenir, cibo e bevande, e sentieri che si diramano nel verde raggiungendo un laghetto di tartarughe chiamato “Liberation Pond” (stagno della liberazione) per via di una cerimonia che prevede la liberazione delle tartarughe nel lago. I visitatori possono nutrire le tartarughe comprando del mangime apposito presso le bancarelle.

La parte centrale del tempio ospita templi, giardini, la pagoda e la sala dei Quattro Re celesti, mentre sulla cima della collina ci sono altri giardini, il monastero e altre sale, ma l’attrazione principale qui è un’enorme statua della Dea della Misericordia, Kuan Yin.

Pagoda di Rama VI

Il complesso colpisce per i suoi colori vivaci, la moltitudine di lanterne sparse per il complesso e un mix di stili architettonici cinese, thailandese e birmano, particolarmente evidente nella Pagoda di sette piani di Rama VI, conosciuta anche Pagoda dei Diecimila Buddha in quanto ospita 10.000 statue del Buddha in alabastro e bronzo. Questa pagoda, alta 30 metri, combina una base ottagonale cinese con una struttura centrale dal design thailandese e una corona birmana (con cupola a spirale), che riflette l’amalgama tra le scuole buddiste Mahayana e Theravada. Il re thailandese Rama VI gettò le basi per la pagoda, quindi per questo è anche chiamata la “Pagoda di Rama VI”.

Statua di Kuan Yin

La figura centrale del complesso è la statua in bronzo alta circa 36 metri di Guanyin o Kuan Yin, la Dea della Misericordia. La scultura venne eretta nel 2002 sostituendo quella originale che era stata danneggiata. La statua in bronzo si trova sulla collina sopra la pagoda ed è collocata in un padiglione caratterizzato da 16 colonne in bronzo decorate che sorreggono il tetto sopra la statua; attorno alla scultura ci sono tante altre piccole statue raffiguranti la stessa dea. Quella del tempio Kek Lok Si è la statua di Kuan Yin più alta al mondo.

Altre attrattive

Superata la statua della dea in cima al complesso ci sono un altro paio di templi, uno stagno di pesci, giardini e 12 statue di animali che rappresentano lo zodiaco cinese. Altra attrazione importante è la Sala dei Devas, che custodisce le statue dei Quattro Re Celesti, ciascuno dei quali è il “guardiano” di uno dei quattro punti cardinali: Kwang Mu (Guardiano dell’Ovest), Tou Wen (Guardiano del Nord), Ch’i Kuo (Guardiano d’Oriente) e infine Tseg Chang (Guardiano del Sud). Inoltre vedrete un santuario di tre piani con una grande statua di Buddha che è stata donata dal Re Bhumibol della Thailandia; accanto al santuario troverete altre sale, negozi e un ristorante vegetariano. 

Festività ed eventi

Il tempio è la principale cornice delle feste della comunità cinese di Penang. Le celebrazioni per il capodanno cinese sono particolarmente impressionanti e per tutto questo periodo che dura circa un mese il complesso di kek Lok Si resta aperto fino a tarda notte con migliaia di luci colorate che trasformano lo scenario in un mare luminoso. Durante i giorni del festival, il complesso è decorato con migliaia di lanterne che rappresentano donazioni offerte dai devoti.

Informazioni generali per la visita

Il tempio resta aperto solitamente fino alle 18:00, fatta eccezione per quando ci sono eventi e festival religiosi. Il complesso è accessibile gratuitamente, ma è richiesta una piccola quota di ingresso per accedere alla pagoda. È presente un ascensore inclinato che, dietro il pagamento di un piccolo importo, consente di spostarsi più comodamente tra la sezione centrale e quella superiore del tempio.

Come arrivare

Per raggiungere il tempio potete noleggiare un’auto o prendere un taxi, oppure prendere l’autobus 203 o 204 da Georgetown.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).