Parco nazionale di Taman Negara

Una giungla lussureggiante antica come i dinosauri, sentieri che si snodano tra la vegetazione e le rare tigri malesi: il Taman Negara National Park racchiude una delle foreste pluviali più affascinanti del pianeta. È il parco nazionale più antico, più grande e più popolare della Malesia e si trova nella parte occidentale del paese, a cavallo tra i confini degli Stati di Pahang, Kelantan e Terengganu. Sin dalla fondazione è stato un paradiso per gli appassionati di natura e vita all’aperto in quanto offre diverse attività che spaziano dalle gite in barca e il trekking, dal birdwatching alla visita dei villaggi di Orang Asli (antiche popolazioni indigene della Malesia). Il parco è inoltre una grande riserva di biodiversità in quanto ospita di 150 specie di mammiferi (tra cui le rare tigri malesi e gli elefanti asiatici) e 3.000 specie di piante e fiori.

Cosa fare e cosa vedere al Taman Negara National Park

Passeggiare sulla Canopy Walk

Il vero punto forte del parco è la Canopy Walk, che detiene il titolo di passeggiata elevata più lunga del mondo: si estende per 500 metri a 45 metri sopra il suolo della foresta. L’esperienza è emozionante poiché si passeggia tra gli alberi, fermandosi lungo il percorso in piccole piattaforme poste sugli alberi che permettono di spiare la fauna selvatica. All’ingresso c’è la biglietteria dove si acquista l’ammissione alla camminata.

Trekking nelle foreste

Il parco è attraversato da una miriade di sentieri di diversa durata e difficoltà. Per una passeggiata facile uno dei percorsi più popolari è quello che parte dal centro visitatori Wildlife Headquarters per arrivare alla cima di Bukit Teresek; lungo poco meno di 2 km permette di attraversare la lussureggiante foresta pluviale, respirarne i profumi e immergersi nei suoi suoni. La vetta raggiunge 334 m di altezza sul livello del mare e l’escursione dura tra i 30 e i 45 minuti; una volta arrivati alla vetta potrete ammirare il vicino monte Gunung Tahan, che con i suoi 2.187 m è la vetta più alta della Malesia occidentale.

La salita verso Gunung Tahan è il percorso più lungo e impegnativo del Parco Nazionale Taman Negara e di solito i visitatori impiegano sette giorni e sei notti per riuscire a completarlo. Come potete immaginare è consigliato solo a chi ha un buon livello di fitness ed è consigliabile essere accompagnati da una guida esperta.

Gite in barca

Nel parco sono disponibili delle crociere in barche di legno sul fiume Sungai Tahan che portano a Lata Berkoh, un spettacolare cascata considerata uno dei luoghi più belli per scattare foto. La cascata segna la fine del fiume ed è caratterizzata da più livelli che terminano in profonde piscine in cui è sconsigliato nuotare per le forti correnti. Potete però scendere dalla barca, rilassarvi sulle sponde rocciose e scattare fotografie nella giungla incontaminata prima di tornare indietro. La crociera è un ottimo modo per chi ha poco tempo di ammirare tutta la bellezza della flora e della fauna della splendida foresta pluviale. Lata Berkoh si può raggiungere anche con un percorso di trekking di 8 km da Kuala Tahan che però è piuttosto impegnativo.

Escursioni notturne

Le escursioni notturne guidate sono il modo migliore per osservare le creature notturne che popolano il parco Taman Negara. Di notte scoprirete una giungla più viva che mai e camminerete, senza fare troppo rumore, con la vostra torcia portatile fermandovi durante il percorso in una sorta di nascondiglio-capanna da cui avvistare gli animali, tra cui tapiri, renne, cinghiali, ecc. I tour notturni partono dal Wildlife Headquarters a Bumbun Tahan (Tahan Hide).

Visitare un villaggio aborigeno

Visitare un insediamento Orang Asli, un villaggio aborigeno, con un tour guidato è una delle principali attività di Taman Negara. Potrete osservare come vivono queste tribù in un’area remota, lontana dalla modernizzazione. Durante la tua visita gli aborigeni condividono con i visitatori alcune delle loro usanze e tradizioni, mostrando ad esempio gli strumenti di caccia e come accendere un fuoco.

Esplorazione delle grotte

Il parco racchiude anche diverse grotte accessibili al pubblico. La grotta Gua Telinga si trova a circa 2,5 km dal centro visitatori Wildlife HQ ed è popolare per le attività di mezza giornata. All’interno della grotta vivono pipistrelli, serpenti e diverse specie di insetti. Di dimensioni maggiori è la grotta Gua Kepayang Besar che si raggiunge con un sentiero di due ore nella foresta; questa grotta offre l’esperienza unica di poter campeggiare all’interno.

Come arrivare al Taman Negara National Park

Ci sono diverse opzioni per raggiungere il quartier generale del parco. La più comoda è prendere parte ad un tour da Kuala Lumpur che prevede un comodo viaggio in autobus di circa 3 ore. Se invece vi spostate in maniera autonoma dovete combinare vari mezzi. Innanzitutto prendete un autobus (dal terminal degli autobus di Perkeliling) o un treno (Express o KMT) fino alla città di Jerantut, situata a 60 km a sud del parco; da qui il percorso più veloce è prendere l’autobus direttamente al villaggio di Kuala Tahan (circa un’ora e mezza).

Dove dormire

Ci sono principalmente due aree di sistemazione a Taman Negara e la scelta dipende essenzialmente dal vostro budget. Chi cerca un alloggio economico troverà una serie di pensioni sia nella città di Jerantut che nel villaggio di Kuala Tahan. Soggiornare a Kuala Tahan è più comodo se si desidera un facile accesso al parco e ai tour organizzati. La città di Jerantut, d’altra parte, offre un maggior numero di ristoranti ma è un po’ più distante dagli ingressi al parco. Una soluzione pittoresca è il Mutiara Resort di Taman Negara, che si trova proprio ai margini della foresta pluviale e propone bungalow in legno immersi nella vegetazione lussureggiante.

Cosa portare

Il clima nel parco di Taman Negara è caldo e umido, con temperature che superano i 30°C su base giornaliera e piogge frequenti. Portate una scorta abbondante di acqua, una mantella o giacca impermeabile e un repellente per insetti. Indossate scarpe comode, maglie a maniche lunghe e pantaloni lunghi per proteggervi dalle punture di insetti.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).