Spiagge a Bali

L’isola indonesiana di Bali è famosa per le sue spiagge paradisiache che attirano tantissimi visitatori da tutto il mondo. Il clima tropicale, le acque limpide e ricche di coralli e le ottime infrastrutture rendono Bali ideale per una vacanza balneare. Ogni spiaggia regala un contesto diverso che va dalle distese di sabbia bianca costeggiate da palme nel sud dell’isola come Kuta, Nusa Dua e Sanur, alle calette “nascoste” di Uluwatu, Padang Padang, e altre ancora. Le spiagge di Bali comprendono anche suggestive distese di sabbia nera vulcanica sulla costa nord e occidentale, con insenature praticamente deserte e selvagge. Un tempo il ritrovo dei surfisti, le spiagge di Bali ora accolgono famiglie, coppie e visitatori alla ricerca di un paradiso tropicale, con hotel eccezionali e strutture eccellenti. Leggete questa guida sulle migliori spiagge di Bali per scoprire la location perfetta per la vostra vacanza.

Kuta Beach, costa sud-occidentale di Bali

Spiaggia a Bali.
Spiaggia a Bali.
Kuta Beach è una distesa di 2,5 km di sabbia bianca che si colloca sulla costa occidentale di Bali ed è la spiaggia più famosa dell’isola. Nonostante la sua rapida crescita e il traffico frenetico, il suo fascino unico continua ad attrarre visitatori sia internazionali che nazionali e per questo in alta stagione si presenta particolarmente affollata. Potete ritagliarvi un angolino in spiaggia per prendere il sole, godervi un massaggio, cimentarvi in sport acquatici, prendere parte a feste notturne o ammirare i tramonti magici.

Legian Beach, costa sud-occidentale di Bali

Legian Beach si trova proprio accanto a Kuta e definire i confini tra queste spiagge non è semplice. Offrono attività simili come il surf, le feste, lo shopping e numerosi servizi che le rendono popolari tra i turisti. La spiaggia bianca e morbida è perfetta per rilassarsi al sole e le condizioni del mare sono ottime per i surfisti principianti: proprio a Legian si trovano diverse famose scuole di surf, una delle quali è la Rip Curl School of Surf. Al tramonto i bar e i ristoranti sulla spiaggia prendono vita con tantissimi visitatori che cenano o si godono un aperitivo di fronte al mare.

Seminyak Beach, Bali meridionale

Se state cercando un po’ di azione e un’atmosfera vivace, dirigetevi a sud, più precisamente a Seminyak, che si trova tra Kuta e Legian. La spiaggia qui è una distesa di sabbia bianca lunga cinque chilometri costeggiata da bar, ristoranti e hotel di alta qualità con accesso diretto alla spiaggia. Le onde relativamente dolci la rendono un ottimo luogo per nuotare e imparare a fare surf se si è alle prime armi. La posizione comoda e la presenza di tanti servizi turistici fa sì che non ci si debba spostare, quindi anche chi desidera una vacanza rilassante e meno attiva si troverà a proprio agio.

Candidasa, Costa Orientale

Candidasa è la base principale per gli appassionati di immersioni in quanto da qui si possono facilmente raggiungere in barca fondali marini ricchi di vita e coralli. Le sue numerose spiagge sono tutte di piccole dimensioni, ma offrono un ottimo compromesso per chi vuole allontanarsi dalla folla senza rinunciare a servizi e attività turistiche. Alcune spiagge si presentano come idilliache baie di sabbia bianca appartate e delimitate da verdeggianti collinette. Oltre alla spiaggia potete dedicarvi alla scoperta di importanti siti storici, come il palazzo acquatico Taman Ujung e i giardini acquatici reali di Tirta Gangga.

Nusa Dua Beach, sud di Bali

Nusa Dua è una delle località turistiche più famose di Bali, dove potete trovare resort di lusso e hotel di catene internazionali, un centro commerciale elegante, strutture eccellenti e giardini ben curati che si sposano perfettamente ad un raffinato campo da golf a 18 buche. Si tratta di un luogo esclusivo e costoso, il che significa che le sue spiagge decorate da palme sono isolate e spesso non affollate. Non lontano dalla costa si trovano foreste di mangrovie e giardini di orchidee.

È il luogo ideale per le famiglie, con ristoranti accoglienti e ottimi negozi, nonché una vasta gamma di sport acquatici da praticare.

Padang Padang Beach, Uluwatu

Uluwatu è caratterizzata da una costa suggestiva e frastagliata, che nasconde alcune delle spiagge “segrete” più belle dell’isola. Le onde rendono questa area ideale per i surfisti, che possono godersi l’ambiente particolarmente pittoresco creato dalle formazioni rocciose, con piccole piscine naturali che emergono con la bassa marea. Le spiagge lungo questa costa sono per lo più composte da sabbia fine e morbida e la più famosa è quella di Padang Padang, che ha trovato la fama grazie al film di Julia Roberts “Mangia, Prega, Ama”. Nonostante le sue dimensioni ridotte, attira tanti bagnanti e surfisti.

Jimbaran Bay Beach, Bali sud-occidentale

Il tratto costiero principale di Jimbaran è occupato dalla famosa Baia di Jimbaran, che funge da lungomare di molti lussuosi resort a cinque stelle a Bali. Racchiusa al suo interno c’è una piccola spiaggia di sabbia bianca lunga tre chilometri, dove potete godervi indimenticabili cene al tramonto nei rinomati ristoranti di pesce di Jimbaran. La spiaggia di Jimbaran è abbastanza tranquilla e la sabbia soffice che si estende lungo la baia a mezzaluna offre piacevoli passeggiate e opportunità fotografiche: è un tratto di costa particolarmente noto per il suo scenario, il pesce fresco che i pescatori vendono nel mercato locale e i tramonti.

Canggu Beach, sud di Bali

La spiaggia di Canggu si trova all’incirca tra Seminyak e il tempio Tanah Lot. La costa in questa zona di Bali offre un paesaggio aspro e roccioso, mentre le onde alte attirano i surfisti più esperti. La maggior parte della costa di Canggu si presenta con una suggestiva sabbia nera vulcanica, che si contrappone in un affascinante contrasto alle risaie verdeggianti delle campagne di Canggu: ville e hotel regalano viste emozionanti e offrono la comodità di essere vicini alla spiaggia.

Nel corso degli anni, Canggu Beach è diventato uno dei posti più alla moda, con bar eleganti che si affacciano su sabbie vulcaniche nere ed è eccezionalmente popolare tra i nomadi digitali e gli expat.

Sanur Beach, Bali sud-orientale

Sanur Beach ha il fascino tranquillo e rustico dei villaggi di pescatori ed è diversa dalla maggior parte delle spiagge di Bali. Sanur è stata scoperta decenni fa da ricchi espatriati, che hanno scelto questa località per costruire eleganti ville e farne un contesto tranquillo e raffinato: è spesso considerata l’antitesi di Kuta Beach, che si trova sul lato opposto dell’isola. La spiaggia bianca, lunga 5 km, è protetta da una barriera corallina al largo; le onde calme consentono di nuotare e fare snorkeling a pochi metri dalla riva. È inoltre una posizione eccellente per assistere ad albe incredibili che illuminano i contorni del Monte Agung e dell’isola di Nusa Penida all’orizzonte. Sulla passeggiata che affianca la spiaggia si affacciano caffè e resort esclusivi che rappresentano un’ottima soluzione per le famiglie e le coppie.

Balangan Beach, penisola di Bukit, Bali meridionale

Balangan è una delle migliori spiagge per il surf a Bali ma anche coloro che non praticano questa disciplina possono apprezzare l’atmosfera rilassata di questa spiaggia.

Sono disponibili lettini e ombrelloni in affitto per coloro che vogliono semplicemente crogiolarsi al sole e leggere un libro mentre gli altri si godono le onde. Lungo la spiaggia si alternano piccoli ristorantini di pesce e cucina indonesiana e chioschi che vendono bevande fresche.

I visitatori di questa spiaggia sono perlopiù giovani viaggiatori zaino in spalla e coloro che vogliono sfuggire alla folla di turisti di altre spiagge più rinomate.

Medewi Beach, Bali occidentale

La spiaggia di Medewi potrebbe non essere particolarmente nota, ma in qualche modo offre ai turisti un’immagine di com’era Bali prima che diventasse una destinazione famosa in tutto il mondo. È una spiaggia popolare tra i surfisti del posto ma su di essa non si sono ancora accesi i riflettori e così resta uno di quei luoghi magici in cui godersi il tramonto con una birra o mangiando del pesce fresco nel silenzio della sera.

Una delle parti più interessanti è la cornice che cinge la spiaggia, fatta di risaie e piccoli villaggi.

Balian Beach, Bali occidentale

Questa spiaggia ha guadagnato popolarità sia tra gli expat che tra i surfisti internazionali. Ci sono grandi dune di sabbia nera vulcanica che danno vita ad un paesaggio magnifico tutto da esplorare, mentre a ridosso della spiaggia si alterano bar e caffetterie dove molti si ritrovano a sorseggiare una birra al tramonto. Nei fine settimana la spiaggia è particolarmente affollata di gente del posto che si rilassa sotto il sole, ma l’atmosfera è lontana anni luce dalle altre aree turistiche di Bali.

Pemuteran Beach, costa nord-occidentale di Bali

Se non siete abili nuotatori, Pemuteran Beach fa sicuramente al caso vostro. Le acque calme e poco profonde ospitano la più grande barriera corallina di Bali che invita sub e appassionati di snorkeling a immergersi per scoprire un mondo marino incredibile.

Se siete fortunati, potresti vedere mante e tartarughe, nonché tanti altri pesci tropicali. La sabbia lungo questo tratto di costa è di origine vulcanica ed incorniciata sullo sfondo da un ambiente collinare dominato da vegetazione tropicale.

Tanjung Benoa Beach, Bali sud-occidentale

La spiaggia di Tanjung Benoa è uno dei posti migliori a Bali per gli sport acquatici: moto d’acqua, sci d’acqua e divertenti giri in banana boat sono offerti da vari operatori lungo la costa. La spiaggia è simile alla vicina costa di Nusa Dua, con un mix di sabbia fine e grossolana, e a ridosso sorgono resort e hotel che regalano splendide viste sul mare.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).