Sanità in Malesia

Sia che visitiate la Malesia per un viaggio o che stiate pensando a trasferirvi nel paese, tra le tante preoccupazioni c’è sicuramente l’assistenza sanitaria in particolare se si soffre già di patologie o se si pensa di praticare attività sportive durante la permanenza.

Com’è il sistema sanitario in Malesia?

La notizia positiva è che la Malesia vanta uno dei migliori sistemi sanitari del sud-est asiatico, tanto che c’è un crescente settore del turismo medico nel paese.

La Malesia conta con alcuni dei medici più altamente qualificati in Asia, molti dei quali sono stati formati a livello internazionale prima di tornare a lavorare nel loro paese d’origine. La maggior parte delle persone nella professione medica parla anche un ottimo inglese, così come altre lingue straniere a seconda di dove hanno studiato e questo è certamente un grande sollievo per molti turisti ed espatriati che vivono in Malesia, poiché si riducono le difficoltà di comunicazione con il personale medico.

Potrebbe tuttavia non essere tutto gratuito o economico come si pensa, ma è generalmente più economico dell’assistenza sanitaria privata in Occidente, quindi questo consente a tutti di accedervi senza troppe difficoltà. Stipulare un’assicurazione sanitaria quando si visita la Malesia è però essenziale. C’è ancora una carenza di centri sanitari di qualità in parti remote del paese, che dovreste tenere a mente quando viaggiate in zone rurali. Nelle grandi città invece sia gli ospedali malesi pubblici che quelli privati sono di classe mondiale e dotati delle più moderne attrezzature mediche.

Settore pubblico e privato

L’assistenza sanitaria in Malesia, a prima vista, può confondere un po’ in termini di scelta tra pubblico o privato, trovare il medico giusto e ottenere cure a prezzi accessibili quando è necessario un trattamento.

Il sistema è organizzato in un sistema sanitario a due livelli, una sanità pubblica universale per i cittadini guidata e finanziata dal governo e un sistema sanitario privato in forte espansione che è cresciuto sostanzialmente negli ultimi decenni. L’accesso al sistema pubblico è riservato ai cittadini malesi che pagano attraverso le tasse e attualmente non esiste una politica sanitaria reciproca in corso che il governo detenga con altri paesi.

Gli stranieri hanno comunque diritto all’assistenza sanitaria pubblica, a condizione che paghino costi aggiuntivi o in alternativa possono optare per l’assistenza sanitaria privata.

L’assistenza sanitaria pubblica può essere l’opzione di gran lunga più economica, ma le opzioni di assistenza sanitaria privata hanno i loro vantaggi, come un servizio più veloce per via di un numero maggiore di medici che operano nel settore attratti da salari più alti e migliori condizioni di lavoro. Tuttavia c’è poca differenza tra la qualità del personale o delle attrezzature tra i due settori.

Servizi di emergenza

Il numero di emergenza in Malesia è il 999 e gli operatori delle linee di emergenza di solito parlano almeno un inglese di base. Chi ha un’assicurazione medica non paga grandi cifre per i servizi di ambulanza, tuttavia questi tendono ad essere più affidabili nelle principali aree urbane mentre in regioni più remote è preferibile prendere nota dei dettagli di contatto dell’ospedale locale più vicino e in caso di necessità è preferibile sempre prendere un taxi. In alternativa tenete a portata di mano il numero di un istituto sanitario privato poiché alcuni forniscono un servizio di ambulanza affidabile.

I farmaci

Se i farmaci vengono prescritti in un ospedale, si paga e riceve la tua prescrizione contemporaneamente al pagamento della consultazione e di eventuali test o trattamenti. Gli ospedali tendono ad avere un sistema simile ai negozi e vendono i farmaci non nelle confezioni ma sfusi nelle esatte dosi che si devono assumere, con i dettagli scritti su un’etichetta. Poiché il foglietto illustrativo o la confezione originale non sono inclusi, è consigliabile assicurarsi di aver compreso le istruzioni e di informarsi su eventuali effetti collaterali.

Le farmacie si trovano comunemente in tutta la Malesia, ma non sempre i farmaci con prescrizione sono disponibili ovunque quindi talvolta ci si deve recare in più posti per trovare ciò che serve. Tenete però presente che i farmaci che richiedono una prescrizione in Italia potrebbero non necessitare della prescrizione in Malesia e viceversa. Se portate con voi dei medicinali durante un viaggio in Malesia, è consigliato trasportarli nella confezione originale con la prescrizione ufficiale, ove necessaria. È inoltre opportuno essere a conoscenza dei nomi generici dei farmaci che si assumono regolarmente in caso di necessità, poiché i nomi dei marchi possono variare da paese a paese.

Assicurazione sanitaria

Poiché l’assistenza sanitaria pubblica è disponibile gratuitamente solo per i cittadini malesi, i turisti e gli expat sono tenuti a stipulare un’assicurazione sanitaria mentre si trovano nel paese.

Ci sono molte compagnie assicurative tra cui scegliere, in base alle vostre esigenze e al budget. Per gli stranieri che lavorano in Malesia, l’assicurazione medica è di solito fornita dai datori di lavoro; tuttavia, potrebbe essere necessaria un’assicurazione sanitaria aggiuntiva per fornire una migliore copertura.

Sebbene l’assicurazione privata costi di più rispetto a quanto pagato dai cittadini malesi, un’assicurazione sanitaria che copre i disturbi comuni, le consultazioni mediche, le spese ospedaliere, i farmaci da prescrizione e i costi delle consultazioni con le cliniche private, ha un costo molto più basso rispetto ai paesi occidentali. Le visite da un medico in una clinica privata ammontano in media a 5 dollari americani, mentre le consultazioni con uno specialista in media costano circa 31 dollari. È importante ottenere un’assicurazione sanitaria che garantisca un facile ricovero in un gran numero e varietà di ospedali. Tenete inoltre presente che le cliniche e gli ospedali privati in Malesia richiedono il pagamento in anticipo e che solo la parte del costo stipulato dall’assicurazione può essere rimborsata.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).