Paddy’s market

Per oltre 150 anni il Paddy’s Market è stato un punto saldo della storia di Sydney: è il più grande mercato della città, con più di 1.000 bancarelle che vendono di tutto: trovate abbigliamento, souvenir, cibo fresco e street food, make up, fiori, gadget e accessori di ogni genere a prezzi davvero convenienti.  Occupa, in tutti i sensi, il cuore della città e anche se oggi si sviluppa su due location (Haymarket e Flemington), la sede storica è quella del quartiere Haymarket-Chinatown,  a una breve passeggiata dal CBD, dove il mercato è ospitato al piano terra del grande complesso commerciale Market City.

Il Paddy’s Market è l’ideale per fare un po’ di shopping, uno spuntino, trascorrere un paio d’ore in caso di pioggia o per rilassarsi tra una visita e l’altra. Qui troverete tante bancarelle di souvenir a basso costo, anche se va detto che la qualità non è proprio eccellente.

La storia del Paddy’s Market

Le origini del Paddy’s Market risalgono al 1834 quando il Governatore Bourke decise di far traslocare il mercato di George Street, che vendeva fieno, bestiame e grano su Campbell Street, nella zona che poi prese il nome di Haymarket, che tradotto significa appunto “mercato del fieno”. Nella zona lasciata libera dal mercato ne venne allestito un altro che vendeva principalmente cibo e articoli di seconda mano; in breve tempo il Bourke acconsentì a lasciare aperto il mercato fino alle 22:00 nelle sere del sabato: questo segnò l’inizio del Paddy’s Market come lo conosciamo oggi.

La crescita del mercato la si ebbe anche grazie all’allestimento del circo Wilson’s Circus nel piazzale accanto al mercato: nei weekend l’area era un continuo via vai di famiglie e residenti e così il numero delle bancarelle del Paddy’s Market aumentò notevolmente.

Le origini del nome del mercato non sono ancora chiare, ma si pensa che sia stato preso in prestito dall’omonimo mercato di Liverpool, in Inghilterra.

Sul finire del 1800, il mercato fu costretto a trasferirsi per lasciar posto alle nuove costruzioni lungo George Street, ma non dovettero andare molto lontano: nel punto in cui si trovava il circo, che venne anch’esso trasferito, fu realizzato il mercato coperto di frutta Belmore Market e le bancarelle del Paddy’s Market vennero spostate in questo edificio, dove rimasero per quasi 60 anni. La nuova e più elegante location, che permetteva di fare shopping al caldo anche nelle giornate invernali, piacque molto e si continuò con la tradizione del mercato notturno del sabato.

Sul finire del 1960 si decise nuovamente di trasferire il mercato a Flemington, un sobborgo occidentale della città, per far spazio ad un nuovo complesso commerciale, ma questo provvedimento trovò l’opposizione del Partito Laburista che definì il mercato un “elemento fondamentale della vita di Sydney” e per questo si decise di ospitarlo al piano terra della nuova struttura, dove continua la sua attività ancora oggi, e di ampliarlo con una seconda location a Flemington.

Orari

Il Paddy’s Market di Haymarket resta aperto dal mercoledì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00.