Iwakuni

Iwakuni è una cittadina pacifica e pittoresca che spesso è trascurata dai turisti stranieri, ma è in grado di riservare sorprese meravigliose a chi decide di visitarla: i giardini di ciliegi, il profilo elegante del ponte Kintai-kyo e le viste mozzafiato dalla collina del castello sono alcune delle attrattive della città. Raggiungibile in breve tempo da Hiroshima, Iwakuni si presta bene ad una gita giornaliera o per un soggiorno più lungo.

L’inconfondibile Ponte Kintai-kyo

Considerato un capolavoro dell’ingegneria, il Ponte Kintai-kyo sfoggia un design a cinque arcate davvero unico e raffinato, che si staglia sopra il fiume Nishiki. Bellissimo in ogni stagione, il ponte offre uno scenario particolarmente suggestivo in primavera, durante la fioritura degli alberi di ciliegio che costeggiano le rive del fiume.

Il panorama dal Castello Iwakuni

Raggiungibile a piedi o in funivia, il Castello Iwakuni, pur essendo una ricostruzione, rappresenta le origini della città e il suo museo ospita una bellissima collezione di reperti e armature di samurai. Dall’ultimo piano offre inoltre meravigliosi panorami su tutta la città e le campagne della zona.

Storia e ciliegi al Parco Kikko

Affollatissimo in primavera, quando abitanti e turisti si ritrovano per ammirare i fiori di ciliegio e concedersi un picnic, Parco Kikko era un tempo parte della residenza del signore feudale della città, Kikkawa Hiroyoshi. Oltre ad offrire un’oasi perfetta per passeggiare e rilassarsi, ospita diverse attrattive culturali e storiche, con tre musei e due ex residenze di samurai.

Tra i musei più interessanti del parco c’è il Museo d’Arte Iwakuni, che ospita una vasta collezione di spade, armature, e altri oggetti legate al mondo dei samurai, e un’ampia sezione dedicata all’arte  e all’artigianato locale, con ceramiche, opere in vetro e lacca e tanto altro.

Il leggendario serpente bianco di Iwakuni

Iwakuni è famosa anche per essere la casa di un rarissimo serpente bianco, totalmente innocuo, conosciuto con il nome di shirohebi e dichiarato Monumento Naturale del Giappone. Questa specie di serpente un tempo era venerata come una divinità in quanto si dice siano messaggeri della dea della ricchezza Benten; se siete curiosi di saperne di più potete visitare il Museo del Serpente Bianco nei pressi del Ponte Kintaikyo.

Assaggiare l’Iwakunizushi

Una visita a Iwakuni non può essere completa senza l’assaggio delle specialità locali e tra queste è particolarmente famosa l’Iwakunizushi. Si tratta di una particolare tipologia di sushi che viene realizzata con una forma rettangolare e composto da vari strati come se fosse una torta. Gli strati sono arricchiti da ingredienti colorati come le foglie di loto, i funghi, le uova e altro ancora in modo da accentuare maggiormente la somiglianza con una torta.

Iwakuni sta diventando sempre più nota anche tra gli appassionati di gelato che possono fare tappa nelle gelaterie situate accanto al Ponte Kintai-kyo per assaggiare gusti cremosi a base di tè verde e ingredienti stagionali.

Come arrivare

La porta di accesso a Iwakuni è Hiroshima, collegata alla cittadina da treni locali e shinkansen. La stazione Shin-Iwakuni è servita dalla linea ferroviaria JR Sanyo Shinkansen, ma fate attenzione a prendere il treno Kodama in quanto è l’unico che ferma alla stazione di Iwakuni. Il viaggio in questo caso dura circa 15 minuti. Richiede invece più tempo il tragitto fatto con un treno locale della linea JR Sanyo Main Line, che da Hiroshima arrivano alla stazione Iwakuni: il viaggio in questo caso dura circa 50 minuti, ma è molto più economico. Entrambe le opzioni possono essere coperte con il Japan Rail Pass.

Da altre città, oltre al treno, avete a disposizione voli e autobus. Da Tokyo ci sono voli diretti giornalieri con partenza dall’aeroporto di Haneda; il viaggio fino all’Iwakuni Kintaikyo Airport dura un’ora e mezza e sono disponibile diverse compagnie low cost che permettono di risparmiare sulla tratta.

Sia da Tokyo che da Kyoto e Osaka ci sono infine corse notturne in autobus che durano tra le 7 e le 11 ore, con partenza dalle stazioni principali. Potrebbe essere un’alternativa economica per chi ha un budget limitato e non ha problemi a dormire in autobus.

Come muoversi

Iwakuni è servita da due stazioni, la Stazione Iwakuni nel centro della città e la stazione Shin-Iwakuni, servita dai treni shinkansen, che si trova invece fuori dal centro; le due stazioni sono collegate tra loro dalla linea Nishikigawa Railway. Il punto di riferimento principale per i turisti è il Ponte Kintai-kyo che si trova a circa 5 km da entrambe le stazioni e si può raggiungere comodamente in autobus; tutte le maggiori attrattive si collocano a pochi passi dal ponte, e tra queste c’è anche la funivia che conduce al castello.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!