Cosa vedere a Bruxelles

La capitale del Belgio offre tantissime cose da fare e da vedere: ha splendide chiese gotiche e una varietà di altri edifici medievali, musei e gallerie, statue storiche e incantevoli parchi verdi.

Se avete in programma un viaggio a Bruxelles e volete un aiuto per pianificare il vostro itinerario, eccovi una panoramica delle attrazioni da non perdere. 

Grand Place

La Grand Place è la piazza centrale della città e il suo punto di riferimento più visitato. Ospita due delle principali attrazioni di Bruxelles, il Municipio e il Museo della Città, nonché diversi edifici storici. Conosciuta anche come Grote Markt, la Grand Place risale al X secolo e nacque come un importante mercato cittadino. Qui si tengono numerosi eventi in ogni stagione, ma per i cittadini e i turisti resta il luogo in cui sedersi a bere un caffè nei bar con tavolini all’aperto e assaggiare le specialità tradizionali di Bruxelles.

Municipio di Bruxelles

La città di Bruxelles è affezionata al suo municipio gotico dei primi del XV secolo. È l’ultimo edificio medievale rimasto sulla Grand Place ed è decorato con 137 statue di personaggi, tra cui nobili e santi, che hanno svolto un ruolo chiave nella storia della città. L’edificio è sormontato da un’elegante guglia che a sua volta è dominata da una statua alta 5 metri dell’arcangelo Michele.

Manneken Pis

Il Manneken Pis è senza dubbio l’attrazione più famosa di Bruxelles. Si tratta di una fontana decorata con la statua in bronzo di un bambino nudo che urina nella fontana. La statua non è però sempre nuda: ha a disposizione una ricca collezione di costumi che vengono cambiati frequentemente a seconda dell’occasione o della stagione. I costumi sono esposti al Museo della Città. 

Cattedrale di Bruxelles

La Cattedrale di Bruxelles, formalmente conosciuta come la Cattedrale di San Michele e Santa Gudula, è una struttura davvero magnifica. Il nucleo originale di questa chiesa cattolica risale all’XI secolo, mentre le torri furono aggiunte nel XIII secolo. La cattedrale prende il nome dai santi patroni del paese ed è la chiesa principale del Belgio. Oltre all’importanza che riveste, non perdete occasione di visitarla per ammirarne i dettagli architettonici e decorativi: resterete sbalorditi di fronte alle splendide vetrate, in particolare quelle dipinte da Bernard van Orley che ha ritratto il Giudizio Universale. 

Atomium

A prima vista, l’Atomium sembra una struttura giunta dallo spazio, tuttavia questa particolare attrazione di Bruxelles composta da 9 sfere collegate tra loro rappresenta i 9 atomi di un cristallo di ferro. Costruito nel 1958 come padiglione principale della fiera mondiale di Bruxelles, è stato nominato l’edificio più bizzarro del mondo. Solo sei delle sfere sono aperte al pubblico e collegate tra loro da scale mobili; un ascensore porta in cima alla struttura.

Notre Dame du Sablon

La Notre Dame du Sablon è una deliziosa chiesa cattolica in stile gotico del XV secolo, situata nello storico quartiere Sablon di Bruxelles. Conosciuta anche come Chiesa della Nostra Signora del Sablon, era un tempo la chiesa prediletta da reali e nobili del Belgio e per questo alcuni reali sono sepolti nella cappella della chiesa. Approfittatene per entrare all’interno e ammirare le bellissime vetrate dipinte e le due cappelle barocche.

Mini Europe

Una visita a Mini Europe è consigliata a chi viaggia con i bambini e a chi vuole fare un piccolo viaggio in Europa in poche ore. Un tour di Mini Europe vi porterà dalle gondole di Venezia al Big Ben di Londra, ammirando un’eruzione del Vesuvio e la caduta del muro di Berlino in Germania. In tutto, Mini Europe offre 350 ambientazioni in miniatura che permettono di conoscere meglio l’Europa e la sua storia.

Galeries Royales Saint-Hubert

La Galeries Royales Saint-Hubert è un complesso di gallerie commerciali elegantissime situato accanto alla Grand Place. Costruite nello stile italiano del Cinquecento le gallerie sono sormontate da un tetto di vetro per consentire agli appassionati di shopping di fare acquisti anche in caso di pioggia. La sezione principale, conosciuta come la Galerie de la Reine, ospita rinomate cioccolaterie, boutique e un vasto assortimento di ristoranti.

Mont des Arts

Il Mont des Arts fu creato tra il 1956 e il 1958, occupando una collina nel cuore di Bruxelles tra Place Royale e Place de l’Albertine. Oggi questo imponente complesso architettonico comprende la biblioteca reale Bibliothèque Albert I, il Palais de la Dynastie e il Palais de Congrès. Perfetta per gli appassionati di cultura, la Bibliothèque Albert I racchiude oltre tre milioni di volumi insieme a una preziosa collezione di manoscritti e diversi musei interessanti. Dalla piazza che si estende di fronte agli edifici si ha una splendida vista della città.

Belgian Comic Strip Center

Questo splendido edificio del 1906, progettato da Victor Horta, ospita il meraviglioso Comic Strip Center, dedicato alla storia dei cartoni animati e dei fumetti nel paese che ha dato vita a “I Puffi” e “Tintin”. In mostra in costante rotazione troverete 200 disegni originali di fumetti di artisti belgi e francesi e una raccolta curata di manoscritti originali, bozze e ambientazioni di popolari fumetti ricreate in modo fantasioso.

Place Royale

Questa piazza elegante prende il nome dal Palazzo Reale (Palais Royal) che la domina, la residenza ufficiale della famiglia reale belga. La bandiera belga, sventolata dal tetto, segnala la presenza del sovrano e una cerimonia del cambio della guardia ha luogo ogni giorno alle 14:30 circa. Intorno al palazzo si possono vedere altri splendidi edifici culturali come il Palais des Académies, sede della Royal Academy of Sciences, e il Palais des Beaux-Arts.

Musée Royaux des Beaux-Arts de Belgique

Il Museo Reale delle Belle Arti del Belgio è una delle gallerie d’arte più grandi e migliori al mondo. La collezione è divisa in due parti: il Musée d’art ancien (Museo di arte antica) con una famosa collezione di opere di maestri fiamminghi e olandesi e il Musée d’art moderne (Museo di arte moderna), che comprende un’ampia gamma di opere belghe principalmente del XIX e XX secolo.

Parc du Cinquantenaire

Il Parc du Cinquantenaire fu istituito nel 1880 per commemorare il 50° anniversario del paese e si sviluppa attorno al monumentale Palais du Cinquantenaire. Il palazzo, composto da due ali, ospita alcuni dei musei più interessanti di Bruxelles: i Musei Reali di Arte e Storia, che custodisce una delle più vaste collezioni di arazzi al mondo, e il Museo reale dell’esercito e della storia militare che invece offre una panoramica della storia e dello sviluppo dell’esercito belga.

Parlamento Europeo

Bruxelles è la sede del Parlamento europeo e per chi è interessato è possibile visitare l’Emiciclo, il luogo in cui si riuniscono i membri del Parlamento europeo durante le sessioni plenarie. Le visite sono gratuite ed è possibile usufruire di un’audioguida. Nelle vicinanze si trova il Parlamentarium, un centro visitatori con mostre interattive che raccontano la storia dell’Unione Europea e offrono informazioni sulle funzioni del Parlamento Europeo.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).