Cosa mangiare in Romania

Oltre ad essere ricca di storia e tradizioni, la Romania offre anche una cucina deliziosa, fatta di piatti semplici e saporiti e con molte varianti a seconda della regione. Gli ingredienti principali sono carne e verdure, che si uniscono solitamente a contorni, salse e sottaceti. La cucina rumena si ispira soprattutto alla tradizione contadina, nonostante negli anni abbia subito tante influenze dai paesi limitrofi, in particolare Turchi, Russia, Austria e Ungheria che hanno aggiunto un tocco più internazionale alle ricette rumene.

I sapori della gastronomia rumena sono molto decisi con portate speziate e piccanti e altre dal gusto agrodolce, ma non mancano squisiti dolci per i palati più golosi.

Se avete già in programma un viaggio in Romania, eccovi i piatti che dovete assolutamente assaggiare.

Le zuppe

Le zuppe rappresentano una parte fondamentale della cucina rumena ed è un’usanza diffusa iniziare il pasto con una minestra. La più famosa è la Ciorba, piatto tipico rumeno per eccellenza. È a base di verdure e carne e si trova disponibile in tante varianti, a seconda del tipo di carne e verdure presenti: solitamente si può trovare con carne di maiale, pollo, vitello, diverse verdure e legumi. Per insaporire ulteriormente la minestra si usano aglio, cipolla e spezie.

Altri piatti

Mamaliga

Un altro piatto tipico della Romania è il Mamaliga, un tortino di mais simile alla nostra polenta, che viene innaffiato con un po’ di panna acida e servito con del formaggio di pecora dal sapore forte. È ottimo come antipasto o come contorno ad altri piatti a base di carne, verdure o pesce. Può diventare anche un piatto unico quando unito ad insalata e uova. È una ricetta semplice che deriva dalla cucina “povera” ed è molto presente sulle tavole dei rumeni soprattutto in inverno.

Tochitura

La tochitura è uno spezzatino di carne di maiale e salsiccia che viene servito spesso con il mamaliga, uova e una spolverata di formaggio di pecora.

Frigarui

Il frigarui, tipico della cucina rumena, è uno spiedino di carne composto da bocconcini di manzo, maiale o pollo che si alternano a bacon, salsiccie e verdure, tra cui soprattutto peperoni, cipolle e pomodori.

Mititei o Mici

I mititei o mici sono delle salsicce sottili di carne di manzo e maiale insaporite con aglio, pepe nero, coriandolo e timo. Vengono  cotte alla griglia e servite con salse e senape e sono una portata che non può mancare nei barbecue estivi. Le trovate spesso anche nei mercatini, da mangiare per strada.

Sarmale

Ricetta di origine turca, i sarmale sono degli involtini di foglie di vite o verza che avvolgono un ripieno preparato con carne macinata, uova, riso, cipolle soffritte e spezie. Il tutto viene bollito in acqua e poi condito con un po’ di olio e sale, ma spesso si aggiunge anche la panna acida.

Musacá

Il musacá è una ricetta che si compone di vari strati alternando carne macinata di maiale, pollo o vitello, a patate, melanzane, zucchine e altre verdure. Il tutto viene insaporito con aglio e peperoncino e la salsa besciamella. Dall’ esterno appare simile ad una lasagna.

Salata de boeuf

Questa specialità è un’insalata un po’ insolita: è fatta con un bollito di carne, patate e carote a cui si aggiungono cetrioli e peperoni.  Il tutto viene poi unito con maionese e senape a formare una sorta di ciambellone.

Formaggi

I formaggi rumeni sono preparati soprattutto con il latte di pecora e tra i più famosi ci sono il formaggio stagionato brânza de burduf, il cascaval, da cui deriva il termine caciocavallo, e l’urda, un formaggio fresco simile alla ricotta.

Langos

Anche se in realtà questa specialità ha origini ungheresi, la troverete in tutti i mercatini e food truck della Romania. È una specie di grande frittella o di pizzetta fritta preparata con un impasto a base di farina, lievito, acqua e sale. Sulla superficie viene farcita con vari ingredienti, come formaggio, verdure, ecc.

Dolci tipici

Placinta

Tra le ricette golose più tradizionali c’è la Placinta, una  torta morbida e rotonda, simile ad un panino o ad una piccola ciambella, che viene farcita con un formaggio dolce come l’urda o con mele o frutta fresca. La si trova anche in versione salata con verdure, carne e formaggio.

Cozonac

Il cozonac è un dolce tipico delle feste natalizie: è un panettone dolce farcito con canditi, noci, uvetta e cacao.

Papanasi

Se amate le ricette golose e ricche di calorie non potete non assaggiare le papanasi, delle ciambelline fritte preparate con un formaggio fresco e servite con una delicata marmellata di mirtilli.

Bevande tipiche

Il caffè

Oggi nei bar e nelle caffetterie delle città si trovano vari tipi di caffè, a partire dall’espresso in stile italiano all’americano, ma i rumeni bevono il caffè turco, preparato con vari passaggi che permettono di ottenere una deliziosa crema in superficie. Il caffè è un vero e proprio rituale e si beve con calma, assieme agli amici, ed è un’occasione per chiacchierare e rilassarsi.

Birra

Tra le bevande più diffuse in Romania c’è la birra, in particolare la Timișoreana, la prima ad essere prodotta nel paese.

Liquori

I rumeni sono soliti concludere il pasto con un distillato a base di frutta come la ţuică e la pálinka ottenuti comunemente da prugne, pere, mele e ciliegie.