Come muoversi a Phnom Pehn

Phnom Penh è una città molto estesa, che si sviluppa su numerosi quartieri molto diversi tra loro e che offrono tante attrazioni e luoghi per lo shopping e il divertimento serale.  Il quartiere più turistico, e dove sono concentrati i luoghi di maggior interesse, è Sisowath Quay, che si estende lungo il fiume ed è ricco di templi, palazzi storici, ristoranti e locali, ma ci sono tante altre zone meno centrali altrettanto interessanti da visitare ed è quindi indispensabile fare affidamento ai mezzi  di trasporto pubblici o privati, come taxi, autobus o remok. Alcuni sono più indicati di altri per tratte brevi piuttosto che lunghe e viceversa e per aiutarvi ad esplorare Phnom Penh in maniera rapida ed economica, eccovi una guida su come muoversi nella capitale cambogiana, a partire dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto al centro

L’aeroporto internazionale di Phnom Penh dista circa una decina di chilometri dal centro e considerato che non ci sono treni né autobus che collegano il terminal alla città le uniche due alternative sono i transfer organizzati dagli hotel e il taxi. Quando prenotate la vostra sistemazione informatevi sulla presenza di un eventuale servizio di navetta da/per l’aeroporto, che rappresenta la soluzione migliore e quella più comoda. Altrimenti trovare un taxi o un remok (tuk tuk) non è difficile: vi basta uscire dal terminal e li troverete in coda in attesa di turisti da accompagnare in città; il prezzo delle corse per il centro è fisso e si aggira tra i 35.000 e i 47.000 riel. Se viaggiate da soli e con pochi bagagli potete anche prendere le moto-taxi che costano circa 12.000 riel.

Spostarsi in città

Remok – tuk tuk

I remok sono la versione cambogiana dei tuk-tuk thailandesi, e consistono in una motocicletta che traina un carro carico di passeggeri.  Rappresentano uno dei mezzi più economici per girare la città, con prezzi di gran lunga inferiori a quelli di un taxi, senza contare che sono più pittoreschi. Le tariffe dipendono dalla lunghezza del tragitto, ma mettete in conto un prezzo di circa 8.000 riel per un breve tratto nel centro della città e una cifra maggiore per viaggi più lunghi, ad esempio fino all’aeroporto.  Se viaggiate in famiglia o con un piccolo gruppo sono l’ideale perché riescono a trasportare fino a 4-5 passeggeri alla volta. Se i remok che partono dall’aeroporto applicano una tariffa fissa, nella città dovrete invece contrattare il prezzo prima di salire.

Molti tassisti sono disponibili anche a concordare una tariffa giornaliera per i turisti che desiderano esplorare la città con questo mezzo, facendo un tour tra le varie attrazioni principali, o raggiungere località limitrofe; questa soluzione è pratica se avete poco tempo perché al termine di ogni visita avrete già il vostro tuk tuk ad attendervi all’esterno e non dovrete cercare un altro mezzo e contrattare. Quando affittate un remok per una giornata ricordatevi sempre di pagare alla fine e mai in anticipo, per evitare che l’autista sparisca dopo aver intascato il denaro; anche se non è richiesto, sarebbe opportuno avvisarlo sul tempo che impiegherete per la visita e offrirgli il pranzo. Vi consiglio infine di annotarvi il numero di cellulare dell’autista per qualsiasi evenienza.

Assieme alle moto-taxi, i remok sono il mezzo più utilizzato, sia dai turisti che dalla gente del posto.

Moto-taxi

Le moto-taxi sono più economiche dei remok e offrono anche un trasporto più veloce, seppur sia comunque più pericoloso. È l’ideale per chi viaggia da solo e per chi deve percorrere un breve tratto di strada, poiché non è di certo il mezzo più comodo. Nelle zone turistiche non vi sarà difficile individuarle e li riconoscerete dal giacchetto del guidatore. A seconda della distanza che dovete percorrere i prezzi variano da 2.000 a 4.000 riel, ma se ad esempio viaggiate di notte potrebbe essere applicato un supplemento. Come per i remok, anche le moto-taxi possono essere affittate per una giornata se volete essere scortati tra le varie attrazioni della città o se desiderate fare un’escursione nei dintorni di Phnom Penh; in questo caso le tariffe partono da 39.000 riel. Se scegliete di affittare una moto-taxi per una giornata prendete le stesse precauzioni che vi ho indicato prima per i remok e in più ricordatevi sempre di indossare il casco, sia perché è obbligatorio (sono previste multe per chi non lo indossa), sia per una questione di maggiore sicurezza.

Cyclos

I cyclos sono un altro mezzo pittoresco simile ad un risciò: il turista in questo caso si siede in un’apposita seduta con ruote posizionata sul davanti, in modo da avere un’ottima visuale sul paesaggio, mentre il guidatore pedala alle sue spalle. È un mezzo tradizionale che un tempo era molto utilizzato dai cambogiani, mentre oggi è per lo più un’attrazione turistica e un modo per visitare la città a ritmo lento, godendosi meglio le meraviglie di Phnom Penh. Data la lentezza del mezzo, è preferibile optare per i cyclos solo per visitare un’area ristretta, come quella del centro, e sono disponibili noleggi giornalieri a partire da circa 39.000 riel, mentre un breve tratto costa circa 2.000 riel.

Taxi

I taxi sono abbastanza numerosi a Phnom Penh e non avrete difficoltà a trovarli nelle zone turistiche e in sosta vicino ad hotel e attrazioni. Sono senza dubbio il mezzo più comodo, veloce e sicuro per girare in città o esplorare le zone nei dintorni, senza contare che operano 24 ore su 24. I taxi di Phnom Penh non sono muniti di tassametro, quindi è importante concordare il prezzo della corsa in anticipo; se per l’aeroporto non si superano i 47.000 riel, se volete noleggiare un taxi con autista per tutta la giornata, le tariffe partono da circa 139.000 riel.

Autobus

Gli autobus sono un altro mezzo economico per girare in città in quanto i prezzi dei biglietti partono da 997 riel. Va specificato che non sono mezzi moderni, quindi sono sprovvisti di aria condizionata e nelle ore di punta possono essere molto affollati.

Bici a noleggio

Ideali per passeggiare in città, le biciclette a noleggio sono un’ottima alternativa per godersi Phnom Penh a ritmo rilassato ma al tempo stesso muoversi più rapidamente da un’attrazione all’altra. Dato che il traffico in città è molto intenso prestate attenzione e ricordatevi anche di utilizzare il lucchetto di sicurezza quando scendete dalla bici. I prezzi partono da soli 4.000 riel al giorno.

Moto o Scooter a noleggio

Se preferite avere un vostro mezzo a disposizione per esplorare liberamente i dintorni della città, allora una moto o uno scooter a noleggio è la soluzione migliore. Ci sono tanti punti di noleggio auto nella città e i prezzi variano da 12.000 a 32.000 riel a seconda del modello.  Viene richiesto il passaporto ed è indispensabile possedere anche una patente internazionale. Non tutti i punti di noleggio prevedono un’assicurazione compresa nel noleggio e dato che il traffico della città è molto caotico è importante guidare con prudenza e indossare sempre il casco.
Infine ricordatevi sempre di controllare bene il mezzo, verificandone le condizioni al momento del noleggio.

Noleggio auto

Le auto sono disponibili a noleggio sia presso l’aeroporto che in città, ma anche se può sembrare comodo avere una vettura, ve lo sconsiglio: oltre ad essere una città trafficata, Phnom Penh ha una segnaletica molto scarsa e pochi parcheggi.