Come muoversi a Monaco di Baviera

Monaco di Baviera dispone di un sistema di mezzi pubblici efficiente e integrato, che si rivela ottimo per spostarsi in città: si compone di tram,  autobus, metropolitana (U-Bahn) e treni (S-Bahn), che operano tutto il giorno fino all’1:00 circa, con alcune linee di autobus e tram che invece restano attive 24 ore su 24. Monaco è anche bella da esplorare a piedi o in bicicletta e in alcuni casi queste sono le uniche alternative possibili: il centro è interamente isola pedonale e molte delle sue attrazioni si trovano a distanza ravvicinata tra loro. Questo è il modo più piacevole per visitare il centro, ammirando così i suoi edifici storici, e altri quartieri dove si può passeggiare tra negozi, caffetterie, aree verdi e ristoranti. Noleggiare un’auto è la soluzione meno consigliata, perché tra zone pedonali, traffico e parcheggi difficili da trovare e piuttosto cari, si rivela stressante e poco pratico.

Se siete in partenza per Monaco di Baviera, eccovi una guida sui mezzi pubblici per arrivare e muoversi in città.

Dall’aeroporto al centro

Monaco è servita da due aeroporti. Il principale, il Franz Josef Strauß International Airport dista circa 30 km dalla città e qui atterrano le maggiori compagnie di linea come Lufthansa; da qui potete raggiungere il centro in tre modi:

  • treno S-Bahn. Le linee S1 e S8 collegano l’aeroporto al centro in circa 40 minuti e operano tutto il giorno e per gran parte della notte con partenze frequenti ogni 10 minuti;
  • Lufthansa Express Bus. Questa navetta fa la spola tra il terminal e la stazione centrale di Monaco con partenze ogni 15 minuti circa e un costo di poco più di 10 euro.
  • taxi. Seppur sia il mezzo più confortevole e pratico per arrivare direttamente a destinazione, il taxi è l’alternativa più costosa, ma potrebbe essere abbastanza conveniente se viaggiate in gruppo. La tariffa è calcolata dal tassametro e indicativamente la corsa costa 50 euro per un tragitto di circa 45 minuti.

L’Allgäu Airport Memmingen si trova invece a circa 100 km dal centro ed è utilizzato da alcune compagnie low cost come Ryanair. A meno che non troviate tariffe super scontate sui voli vi sconsiglio di atterrare qui soprattutto se avete pochi giorni a disposizione: le navette che collegano l’aeroporto alla città non sono molto frequenti e impiegano quasi due ore per arrivare a Monaco.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

La rete di trasporti di Monaco (MVV) utilizza un unico sistema tariffario e questo significa che lo stesso biglietto o pass è valido su tutti i mezzi pubblici. Le tariffe sono calcolate in base alla zona, con un prezzo minimo di 2,80 euro per un biglietto solo andata nella zona 1, che comprende le aree centrali della città, e un massimo di 11,20 euro per le zone periferiche, tra cui è incluso anche l’aeroporto. Il biglietto deve essere convalidato quando si entra a bordo di un mezzo e resta valido per due ore, durante le quali potete passare gratuitamente su altre linee o mezzi. Per risparmiare e spostarvi più velocemente potete valutare l’acquisto di un pass, disponibile in varie versioni:

  • Single Tageskarte. È un pass giornaliero individuale che include corse illimitate su tutti su tram, autobus e metropolitana. Il biglietto ha un prezzo che varia in base alle zone che volete includere, con un minimo di 6,60 euro per la zona 1 e un massimo di 12,80 euro per tutte le zone, incluso l’aeroporto.  Se viaggiate in due o più persone, potete acquistare la versione di questo pass pensata per i gruppi fino a 5 persone, a partire da un prezzo di 12,60 euro. Il pass è disponibile anche in formula 3-Tageskarte, valido per 3 giorni.
  • München City Tour Card, anche questa disponibile in varie versioni, in base alle zone, al numero di persone e ai gironi di validità, è leggermente più costosa poiché oltre ad includere i trasporti pubblici offre sconti per ristoranti, musei e le principali attrazioni della città.

I biglietti e i pass potete acquistarli alle macchinette automatiche in tutte le stazioni di metro, treni, tram e bus oppure presso i chioschi di giornali. La City Tour Card la trovate spesso in vendita anche  in molti hotel della città.

Metropolitana, treni, tram e autobus

Questi mezzi rappresentano il modo più comodo e veloce per visitare la città, raggiungere i diversi quartieri, anche quelli più periferici, e le attrazioni nei dintorni di Monaco. Solitamente i mezzo più utilizzati dai turisti sono la metro U-Bahn e i tram Strassenbahn: questi ultimi in particolare offrono un tragitto più panoramico e dispongono di alcune linee (Nachttram) che restano in funzione anche la notte sulle tratte principali, con intervalli di attesa più lunghi rispetto al giorno.

Taxi

I taxi sono sicuri, sempre reperibili ed efficienti, ma ovviamente più costosi.  Quelli ufficiali sono di color panna, e non avrete difficoltà ad individuarli in strada o in sosta nei punti strategici della città, accanto ai grandi alberghi e vicino a stazioni e attrazioni principali. Se la scritta taxi è illuminata significa che la vettura è libera, in caso contrario ci sono già passeggeri a bordo. Le tariffe partono da un prezzo minimo di 3,40 euro a cui si aggiungono 1,70 euro per ogni km percorso; sono applicati dei supplementi per il numero di bagagli, gli animali e per le prenotazioni telefoniche.

Bicicletta

Essendo completamente pianeggiante e dotata di numerose piste ciclabili, Monaco è un paradiso per i ciclisti che possono circolare tranquillamente su tutte le strade, anche quelle non munite di percorsi per bici, e approfittare delle varie isole pedonali della città per godersi splendide passeggiate lontano dal traffico. Chi preferisce un contesto più “green” può esplorare i parchi della città, come il bellissimo English Garden, in sella alle due ruote.  Le biciclette possono essere noleggiate attraverso il sistema pubblico “Call a Bike”, gestito dalle ferrovie tedesche Deutsche Bahn. È sufficiente registrarsi online e poi pagare l’affitto in base al tempo di utilizzo. In alternativa trovate anche numerosi negozi di noleggio sparsi per il centro di Monaco.