Bondi Beach

L’atmosfera rilassata e glamour, le onde cavalcate dai surfisti e i tanti bar e ristorantini che affacciano sul lungomare accogliendo turisti e vip, offrono la tipica immagine da cartolina, ma andando oltre alla superficie riaffiora il passato di questo ex quartiere operaio abitato per lo più da immigrati: basta avventurarsi nelle vie a ridosso della spiaggia per scoprire sinagoghe e macellerie kosher. Nonostante la grande opera di riqualificazione attuata negli anni ”90, a dominare sul lungomare sono le grandi palazzine risalenti agli anni ’20-’30, tra cui l’antico Bondi Hotel, inaugurato nel 1919, che ha dato il via alla trasformazione di Bondi Beach, rendendola la zona balenare più famosa di Sydney. La bellissima distesa di sabbia a mezzaluna è oggi la meta di migliaia di persone che ogni anno si radunano qui, in alta o bassa stagione, per passeggiare, prendere il sole, fare surf e altre attività sportive. Bondi Beach è la spiaggia di tutti: dai backpacker ai vip, dagli abitanti del posto ai turisti, dalle famiglie ai giovani studenti.

Situata ad appena 10 km dal centro, Bondi Beach è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici in circa 30 minuti. In estate diventa una delle spiagge più affollate di Sydney e si anima con tantissimi eventi, dalle maratone alle mostre e i festival. Se poi visitate Sydney durante il Natale, trascorrerlo in spiaggia a Bondi è ormai una tradizione irrinunciabile per molti australiani che si radunano qui tutti con in testa il cappellino di Babbo Natale.

Cosa fare a Bondi Beach

Nuotare e fare surf

Le onde di Bondi Beach sono famose, tanto da aver dato il nome a questo luogo: Bondi o Boondi deriva dalla lingua aborigena e significa “l’acqua che si infrange sulle rocce”. La spiaggia è infatti delimitata ai lati da due scogliere e il suono fragoroso delle onde che sbattono sulle rocce è un sottofondo costante di Bondi.  La parte meridionale della spiaggia è quella più pericolosa, ma l’area riservata al nuoto è delimitata da bandierine gialle e rosse, quindi per non correre rischi non andate oltre questa zona. Essendo una delle spiagge preferite dai surfisti, chi vuole può provare a surfare a Bondi, anche se tenete conto che in alta stagione potrebbe essere piuttosto affollata. In spiaggia si trova un punto di noleggio dove prendere la tavola da surf e tutta l’attrezzatura necessaria e per chi non ha mai praticato questa attività è possibile anche prenotare una lezione (cosa che vi consiglio!).

Passeggiare lungo la costa

Da Bondi potete partire alla scoperta di altre splendide spiagge nelle vicinanze, passando lungo bellissimi sentieri panoramici sulla costa. La Coogee Coastal Walk è il percorso più famoso e parte da South Bondi (dove si trova il club e ristorante Bondi Icebergs) e arriva fino a Coogee, passando per le spiagge di Tamarama e Bronte. La passeggiata è lunga 6 km, quindi ci si impiega circa un’ora e mezza per completarla ma se avete poco tempo o non riuscite a camminare tanto  potete comunque fermarvi in ogni momento e tornare indietro. Oltre al panorama durante il percorso avrete modo di osservare tante attrattive della zona: a Tamarama fermatevi ad ammirare   antichi disegni aborigeni sulle rocce presso il Mark’s Park (a forma di squalo, balena, ecc.) e ogni primavera la passeggiata ospita i capolavori degli artisti locali, in occasione della manifestazione Sculpture by the Sea.

I più sportivi possono approfittare dei vari attrezzi da ginnastica allestiti lungo il percorso, mentre a Mackenzies Point si possono avvistare le balene durante le loro migrazioni tra maggio e dicembre.

Nei mesi più caldi potete rinfrescarvi nelle varie piscine naturali lungo il cammino, dal Giles Baths al McIvers Baths (riservato solo alle donne) fino al famoso Wylie Bathsin Coogee. Alla bellissima spiaggetta di Bronte troverete una piscina naturale ricavata dalle rocce e molto popolare tra le famiglie per la tranquillità della spiaggia e la presenza di un’area picnic con barbecue. Un’altra gemma nascosta è l’incantevole Gordon’s Bay, amata da chi pratica snorkeling e immersioni.  Accanto alle varie spiaggette si trovano anche diversi bar e ristorantini, dove fermarsi per una sosta.

Il percorso termina a Coogee, una spiaggia molto popolare tra le famiglie e i vacanzieri. Sicuramente più tranquilla di Bondi, dispone di aree per picnic e barbecue.

Fare shopping

La trafficatissima Campbell Street è il lungomare di Bondi e l’arteria principale del quartiere: qui troverete gelaterie, bar e ristoranti con tavolini all’aperto, ostelli, locali alternativi e negozi di moda e di attrezzature per il surf. Dopo una giornata trascorsa al mare è il posto giusto per fare una camminata rilassante e fermarsi a mangiare qualcosa. Da Campbell Street partono altre stradine, come Hall Street, ricca di boutique di marchi locali e internazionali, e Curlewis Street con le sue gallerie d’arte. Ogni domenica torna l’appuntamento con il Bondi Beach Market, un mercatino delle pulci dove si possono trovare tanti oggetti artigianali e vintage, abbigliamento e tanto altro.

Nuotare in una piscina fronte mare

Volete nuotare e al tempo stesso avere una vista splendida di Bondi Beach? Allora il posto giusto per voi è il Bondi Icebergs, un club che vanta una piscina all’aperto accessibile a tutti, soci e visitatori, una sauna e un raffinatissimo ristorante, frequentato spesso dalle celebrità locali. È una delle attrazioni più popolari di Bondi.

Prendere parte ad un evento

Durante tutto l’anno Bondi Beach ospita numerosi eventi, alcuni di fama internazionale a cui vale la pena assistere se capitate a Sydney in queste occasioni. Tra gli appuntamenti più famosi c’è l’annuale maratona City to Surf, aperta a tutti, e il festival degli aquiloni Festival of the Winds. Natale e Capodanno si passano per tradizione sulla spiaggia di Bondi, senza farsi mancare un ottimo picnic o barbecue; in occasione del Capodanno questo è un punto ottimo per vedere i fuochi d’artificio.  Anche in inverno non ci si annoia grazie al Bondi Winter Magic Festival, con spettacoli teatrali, concerti, bancarelle, una ruota panoramica e una pista di pattinaggio sul ghiaccio a pochi passi dalla spiaggia.

Gli eventi si tengono spesso nella cornice del Bondi Pavilion Community Centre, che comprende un teatro, una galleria e un anfiteatro all’aperto per gli spettacoli.

Qualche curiosità

Bondi Beach è anche il luogo in cui è nato il Bondi Life Saving Club, il primo club al mondo ad occuparsi di assistere surfisti e bagnanti e salvarli in mare in caso di incidenti. In estate la zona  della spiaggia è tutt’oggi sorvegliata dai bagnini, riconoscibili dalla loro divisa giallorossa. Bondi Beach è stata inoltre il set delle riprese della serie tv Baywatch Australia.