Una tigre attraversa un torrente.

Animali in Malesia

La Malesia è ricca di fauna selvatica e questo include numerose rare specie di flora e fauna che non si trovano in nessun’altra parte del mondo. La Malesia comprende infatti anche un’area del Borneo, una delle regioni con più biodiversità al mondo: qui all’interno delle fitte e spesso inesplorate foreste pluviali vivono elefanti, cervi, tigri, primati e molti altri tipi di piante, insetti e uccelli. In questa guida vediamo nel dettaglio alcune tra le più rare specie rare conosciute in Malesia che potreste avvistare nei vostri tour in natura e nelle riserve.

Scimmie con la proboscide

La Nasica, chiamata comunemente scimmia con la proboscide è probabilmente l’animale più insolito della Malesia ed è diffuso nelle foreste tropicali del Borneo. Questo primate dal manto rossastro-marrone si caratterizza per il naso lungo, che può raggiungere fino a 18 centimetri nei maschi. Lo scopo del naso allungato è quello di attrarre le femmine del gruppo e anche di amplificare i suoni usati per richiamare il branco. Per via della distruzione del suo habitat, la scimmia con la proboscide è un animale protetto e si stima che attualmente restino appena 1.000 esemplari allo stato selvatico. Piccole popolazioni vivono a Kota Belud e Beaufort vicino a Kota Kinabalu e lungo il fiume Kinabatangan nel Sabah orientale.

Orango

In malese il termine “orangutan” si traduce come “uomo delle foreste“, riferendosi alla somiglianza di questo primate con gli umani. Gli oranghi sono endemici del Borneo e dell’isola Sumatra, in Indonesia e sono relativamente solitari rispetto ad altre specie. Purtroppo, con la deforestazione, il disboscamento e la caccia, i numeri degli oranghi sono in netto calo, ma esistono anche centri di riabilitazione e di conservazione dove si possono vedere da vicino.

Orso Malese (Orso del sole)

Quando si parla di orsi, automaticamente vengono in mente gli orsi polari e gli orsi bruni, ma anche la Malesia ha una sua specie chiamata orso del sole od orso malese. L’orso malese vive nelle fitte foreste di pianura del sud-est asiatico. Con le loro dimensioni relativamente piccole, spesso assomigliano a un piccolo cane ed essendo una specie notturna, sono rari da vedere in natura. Un viaggio nella Danum Valley Conservation Area di Sabah può aiutare probabilmente ad avvistare alcuni di questi animali nel loro habitat naturale.

Pangolino del Borneo

Il pangolino del Borneo, una specie in pericolo di estinzione, è un animale dall’aspetto buffo: è l’unico mammifero al mondo ricoperto di squame e ha una lingua più lunga del suo corpo. È un animale notturno con una dieta di formiche e insetti, e avvistarlo nel Borneo è abbastanza difficile. Chi soggiorna nel resort della riserva Rasa Ria di Kota Kinabalu può partecipare a un trekking notturno alla ricerca del pangolino attraverso la foresta pluviale.

Sambar (Rusa Unicolor)

Il sambar indiano, o rusa, è uno dei più grandi cervi dell’Asia. I maschi adulti possono raggiungere una lunghezza di oltre 2 metri e un peso di oltre 200 kg. Lo si trova in gran parte del sud-est asiatico, ma è di casa nelle foreste pluviali del Borneo e tende ad essere uno degli animali più facili da individuare in particolare nel Borneo.

Cervo-topo (tragulo maggiore)

Sebbene non sia tecnicamente un cervo, bensì parte della famiglia dei tragulidi, questa creatura notturna e solitaria somiglia ad un grande topo ma con un corpo simile al cervo. Vive principalmente nelle foreste pluviali del Borneo e Sumatera. Raggiungendo un’altezza di appena 30 centimetri, il cervo-topo è tra gli animali più piccoli al mondo. Questi timidi animali possiedono una notevole velocità di apprendimento: i piccoli riescono ad alzarsi in piedi appena 30 minuti dopo la nascita!

Elefanti pigmei del Borneo

Gli elefanti più piccoli del mondo sono tra gli animali più teneri del Borneo. Vivendo nel Borneo settentrionale e nordorientale, questi minuscoli elefanti con orecchie molto grandi e lunghe code stanno purtroppo diminuendo a causa della deforestazione e della caccia. Si dice che restino solo fino a un massimo di 3.000 esemplari allo stato brado, rendendoli una delle specie protette del paese. È possibile vederli nella Danum Valley Conservation Area ma anche in altre foreste del paese.

Leopardi nebulosi

I leopardi nebulosi sono tra alcuni degli animali più sfuggenti della Malesia. Si trovano principalmente nel Borneo e prediligono vivere sulle cime degli alberi nelle foreste pluviali dell’Asia, in quanto possiedono un’incredibile agilità e capacità di arrampicarsi. Sono creature perlopiù notturne che cacciano mammiferi tra cui cervi, maiali e persino scimmie. Data la loro natura, vedere un leopardo nebuloso in natura è molto raro.

Bucero

Gli eleganti e graziosi buceri, noti per l’insolito casco che sormonta il becco, sembrano personaggi dei cartoni animati e vivono nelle foreste tropicali dell’Asia. Sarawak nel Borneo è chiamata “la terra dei buceri” poiché ospita otto delle 54 specie del mondo. Il più comune è il bucero rinoceronte dal corpo nero e dalla coda bianca che sfoggia un becco bianco e arancione.

Rinoceronti di Sumatra

Purtroppo il rinoceronte di Sumatra è sull’orlo dell’estinzione. Il più piccolo rinoceronte del mondo, con un corpo coperto di capelli lunghi, è l’unico rinoceronte a due corna in Asia e raramente se ne vede uno. Non è noto di preciso quanti ne rimangono, ma le stime suggeriscono che ci siano meno di 100 esemplari nel nord di Sumatra e nel cuore del Borneo.

Loris Lento

Il loris lento del Borneo è classificato come un primate ma sembra più un piccolo lemure. Vivendo un’esistenza notturna, questo animale può essere abbastanza difficile da individuare nel suo habitat naturale. Popolazioni relativamente grandi vivono nel Borneo centrale e ancora oggi vengono scoperte nuove specie di loris lenti.

Tigre malese

Se davvero ci fosse un animale che spicca più di altri nella terra della Malesia quello è senza dubbio la tigre malese. Venerata come l’animale nazionale e rappresentata nello stemma del paese, la tigre malese è nativa delle giungle della Malesia peninsulare. A causa della rapida deforestazione e della caccia dilagante per le parti del corpo della tigre che si ritiene possiedano un valore medicinale, tuttavia, ora è una specie a rischio di estinzione.

Tapiro della Malesia

Tra le quattro specie esistenti di tapiro del mondo, il tapiro della Malesia è il più grande per dimensione e l’unico originario dell’Asia. È conosciuto localmente come “cipano” o “tenuk” in lingua malese, e si trova principalmente nelle giungle tropicali di pianura della Malesia peninsulare. Questo animale si differenzia per l’enorme chiazza bianca o di colore chiaro che si estende dalle sue spalle alla sua estremità posteriore, mentre il resto del suo corpo è nero o di colore scuro. La sua natura solitaria e il suo lungo periodo di gestazione, unito a un’estesa deforestazione, lo hanno inserito tra le specie protette e a rischio di estinzione.

Gaur

Conosciuto localmente nella lingua malese come “seladang”, il gaur è una specie di bovino selvatico della Malesia peninsulare, che si trovano sia allo stato brado in zone pianeggianti che addomesticato a fini agricoli. Il gaur è una delle più grandi specie bovine sulla terra, possiede grandi corna e una forza enorme che lo rende difficile per l’addomesticamento. Si hanno molte probabilità di avvistare branchi di gaur in terre selvagge e aperte, occasionalmente anche lungo le autostrade o nelle te

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).