Schmakary’s

Chi lo dice che i cookie debbano essere soltanto con le gocce di cioccolato? È questo quello che deve aver pensato Zachary “Schmackary” Schmahl, un ragazzo originario del Nebraska che dopo aver perso il suo lavoro si è buttato nel mondo della pasticceria diventando il re dei cookie di New York. Il primo forno utilizzato da Zachary Schmal è stato quello del suo piccolo appartamento di New York: qui sfornava i biscotti che vendeva esclusivamente online.

Ed è qui che sperimentava le  combinazioni insolite che hanno conquistato immediatamente il cuore dei newyorchesi. In poco tempo Zachary ha aperto il proprio locale nel quartiere di Hell’s Kitchen, all’angolo tra la 45th street e la 9th avenue, a pochi passi da Times Square e dai teatri di Broadway. E questa è per il momento l’unica location di questo bar pasticceria. Arrivati di fronte al negozio si intuisce che la passione di Zachary Schmal per i biscotti è nata quando era bambino: sulla facciata esterna del locale domina l’immagine di un bambino che si lecca le dita dopo aver mangiato un cookie, forse rubato da una scatola di biscotti della mamma, una scena familiare che ci riporta al mondo dell’infanzia e in cui tutti ci riconosciamo.

I cookies di Schmakary’s

Scegliere quale cookie assaggiare è la parte più difficile, considerando che il menù contiene circa 60 varietà di biscotti, compresi quelli classici, i stagionali e le novità. Quattro tipologie sono sempre disponibili: i cookie con le gocce di cioccolato, con lo sciroppo d’acero, il funfetti (con crema di vaniglia e decorazioni colorate) e il cookies&cream (al cioccolato con pezzi di oreo), mentre le altre vanno a rotazione e cambiano di giorno in giorno. Ma anche i classici riservano sorprese inaspettate: il cookie con le gocce di cioccolato è preparato con l’aggiunta di sale, che dà al biscotto un sapore molto particolare; lo stesso vale per il biscotto con lo sciroppo d’acero nel quale sono presenti pezzetti di caramella mou, bacon e sale. Uno dei preferiti è il Caramel Apple Crisp, preparato con avena, caramello, cioccolato bianco, mela, cannella e caramella mou. Sul sito ufficiale di Schmackary’s troverete il calendario aggiornato, così potrete decidere in quale giorno andare al negozio in base al tipo di biscotto che volete provare. I più particolari sono il Peanut Butter Cup con burro d’arachidi e cioccolato, il Lucky Charmed con decorazioni colorate fatte con i marshmallow e il Graceland con bacon, burro d’arachidi, banana e cioccolato.

Esistono anche alternative per vegani e celiaci, come lo Yogi Bare con avena, burro d’arachidi, mandorle, semi di girasole e zucca, frutta secca, succo di mela, sciroppo d’acero e cannella, il Monster, fatto con burro d’arachidi e M&M’s, o il Candied Yam, preparato con farina di mais, marshmallow, arachidi e cannella.

All’assaggio i biscotti di Schmackary’s sono croccanti all’esterno, ma con un cuore morbido all’interno, che però non è troppo carico di burro come avviene solitamente nei cookie americani. Il prezzo è di 2,75 dollari a biscotto o di 5 dollari per due biscotti; se arrivate al negozio molto presto potrete anche trovare i biscotti rimasti dal giorno precedente che vengono venduti ad 1 dollaro e sono comuque ottimi.

Oltre ai biscotti, Schmackary’s propone altre specialità golose, come gli scones, i muffin e i croissant e brownie.

Non dimenticatevi poi le bevande da accompagnare ai cookie: i baristi di Schmackary’s preparano ottimi caffè e cappuccini (l’espresso costa 2,50 dollari, il cappuccino small 3,50 dollari) e anche buonissimi milkshake.


Mappa:

Nome: Schmakary's


Nelle vicinanze:

juniors-4A 422 metri