Yunishigawa Onsen

Nascosta tra le montagne della prefettura di Tochigi, Yunishigawa Onsen è una piccola località termale a circa un’ora di autobus da Kinugawa Onsen, che affascina i turisti per i suoi paesaggi e li conquista con le sue sorgenti di benessere e i suoi vivaci festival annuali. Se oggi è particolarmente famosa, in origine erano in pochi a conoscere l’esistenza di questo luogo: per tanti anni Yunishigawa Onsen è rimasta segreta. Questa cittadina venne infatti fondata dal clan Taira proprio come rifugio segreto dopo la sconfitta subita in battaglia contro il clan Minamoto alla fine del periodo Heian (710 – 1185).

Per lungo tempo furono applicati diversi divieti per fare in modo che nessuno scoprisse la città, ad esempio era vietato possedere delle galline perché troppo chiassose e furono messe al bando le koinobori, tradizionali carpe di carta o di stoffa dipinte a colori vivaci che si usava appendere e far ondeggiare nell’aria. Era quindi vietata qualsiasi cosa potesse attirare l’attenzione sulla cittadina ed è curioso scoprire che alcuni divieti siano rispettati ancora oggi, nonostante la città sia ormai presente da diversi secoli nella cartina geografica del Giappone. Yunishigawa Onsen è una destinazione oggi visitata da tanti turisti, in particolar modo provenienti dalla città di Nikko, che sfruttano la vicinanza per concedersi un weekend all’insegna del relax e della culturale e storia locale.

Rilassarsi

La località Yunishigawa Onsen è apprezzata in particolare per i suoi bagni termali che permettono ai visitatori di ritrovare l’energia e il benessere circondati da un contesto naturale unico e suggestivo.  Le sorgenti termali di Yunishigawa Onsen sono caratterizzate da un’acqua alcalina, ideale per alleviare una serie di disturbi, tra cui nevralgia, reumatismi, disordini gastrointestinali, problemi della pelle e affaticamento muscolare. Potrete beneficiare degli effetti positivi di queste acque negli stabilimenti pubblici oppure nei ryokan, le locande tradizionali che consentono l’accesso alle vasche anche ai visitatori che non alloggiano nella struttura. Popolari sono soprattutto i rotemburo, i tradizionali bagni all’aperto che consentono di apprezzare ancora meglio la natura con i suoi profumi e colori; le stagioni più affollate sono l’autunno per le sue sfumature calde e nostalgiche, e l’inverno, quando la cittadina è avvolta da uno spesso manto di neve. Chi soggiorna nei ryokan avrà modo anche di assaporare i piatti tipici della zona, preparati utilizzando “l’irori”, un tradizionale focolare che un tempo si trovava in tutte le dimore occupando il centro del soggiorno dove veniva utilizzato sia per cucinare che per riscaldare la casa.

Museo Heike no Sato

Questo interessante museo all’aperto di Yunishigawa Onsen è composto da una serie di dimore storiche le quali permettono di fare luce sulla vita quotidiana degli abitanti del villaggio, comprendendo le loro abitudini, il loro adattamento ai divieti e le attività in cui erano impegnati. Visitare il museo è di certo un’ottima opportunità per conoscere la cultura e la storia locale e potrebbe essere un’ottima alternativa per trascorrere un paio d’ore fuori dagli onsen.

Festival Yunishigawa Kamakura

In inverno Yunishigawa Onsen diventa la cornice di un popolare evento, il Yunishigawa Kamakura Festival, che si svolge da fine gennaio ai primi giorni di marzo, coinvolgendo tutta la città. Il centro principale dell’evento è il museo Heike no Sato in cui vengono costruite tante casette e iglù di neve illuminate all’interno e usate come luogo di ritrovo per sorseggiare sakè e mangiare piatti caldi. Durante il periodo del festival vengono inoltre organizzate tante attività, come le camminate sulla neve, e ci sono varie aree giochi per i bimbi in cui si possono divertirsi a giocare con la neve.

Come arrivare

Yunishigawa Onsen si può raggiungere facilmente in autobus dalla stazione di Kinugawa Onsen. Ci sono diverse corse giornaliere e il tragitto dura circa un’ora.  In alternativa potete prendere il treno per la stazione di Yunishigawa Onsen da dove poi proseguire in autobus per circa 30 minuti fino alla cittadina.  Se optate per il treno, una volta giunti a destinazione date un’occhiata alla particolarissima stazione di Yunishigawa Onsen, che presenta persino un bagno termale pubblico.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!