Yufuin

Delle sorgenti d’acqua calda avvolte da una rigogliosa vegetazione: Yufuin è una popolare località termale situata a circa 10 chilometri da Beppu, nell’entroterra, incorniciato da bellissime montagne tra cui spicca il profilo del Monte Yufu. È una zona prettamente rurale, con numerosi percorsi escursionistici che si diramano tra i dolci pendii, fattorie e piantagioni di riso. Ma Yufuin non è solo natura e terme: la cittadina, seppur di dimensioni contenute, offre una buona gamma di musei, caffetterie e boutique. Essendo facilmente raggiungibile da Beppu e nel cuore della prefettura di Oita, potete visitarla semplicemente con un tour giornaliero e approfittarne per rilassarvi con un bel bagno termale, ma vale la pena anche fermarsi a dormire in un ryokan tradizionale.

Cosa fare e cosa vedere a Yufuin

Visitare la…stazione!

Sia che arriviate in treno che con altri mezzi, cogliete l’occasione per visitare la stazione di Yufuin, un gioiellino architettonico in legno di cedro dalla forma molto particolare. L’edificio è abbastanza recente, in quanto fu costruito nel 1990, e una delle peculiarità è il riscaldamento del pavimento della stazione realizzato attraverso le sorgenti termali; all’interno trovate l’ufficio informazioni dove ritirare le mappe della città e una piccola galleria d’arte.

Shopping e musei in centro

Yunotsubo Kaido è la via principale di Yufuin e si estende dalla stazione ferroviaria verso il lago Kinrinko ed è costellata da piccoli negozietti che si alternano a ristoranti e cafè. Passeggiando lungo il viale avrete modo di acquistare souvenir, prodotti artigianali e abbigliamento tradizionale, cibo e manga e tanto altro da portare come regalo al rientro.  Attorno alla via ci sono anche istituti culturali come il Museo Chagall che espone le opere del famoso artista russo, lo Yufuin Stained Glass Museum e lo Kyushu Yufuin Folk Craft Village, dove scoprire l’arte e l’artigianato locale attraverso mostre e dimostrazioni. Non si tratta di classici musei dove si ha una visita passiva ma qui è possibile apprendere come realizzare la ceramica o la carta washi.

Se siete appassionati delle opere di Van Gogh non perdetevi lo Yufuin Kiyoshi Yamashita Museum situato sulla strada principale che conduce al lago: in questa galleria avrete modo di ammirare alcuni eccentrici capolavori dell’artista Yamashita, soprannominato il  “Van Gogh giapponese“.

Passeggiare tra dimore tradizionali e lo Yufuin Floral Village

Se ne avete il tempo, curiosate anche nei viali secondari costellati di dimore tradizionali belle da ammirare e da fotografare. Proprio nei viali secondari si trova anche lo Yufuin Floral Village, una sorta di villaggio nel villaggio che sembra appena uscito da un libro di fiabe. Ha un aspetto e atmosfere che evocano l’Inghilterra, con strettissimi vicoli e piccole casine oggi divenute negozi e bar a tema decorati da addobbi floreali e lampade vintage. Ogni negozio è dedicato ad un personaggio di manga, anime e cartoni animati occidentali con tanti souvenir a tema. Tra le attrazioni del villaggio c’è un giardino zoologico chiamato Peter Rabbit dove il paesaggio è un mix di piante giapponesi e inglesi. È popolato da anatre e altri animali, con anche decori ispirati al mondo di Harry Potter.

Lago Kinrinko

Una delle maggiori attrattive naturali di Yufuin, oltre al Monte Yufu, è il lago Kinrinko, che pur non essendo tanto grande offre uno scenario naturale pittoresco, con le montagne che lo sovrastano e il piccolo santuario Tenso situato all’estremità sud. Si trova a circa un chilometro e mezzo dalla stazione e potete concedervi una bellissima passeggiata lungo il perimetro del lago camminando lungo un sentiero dove si allineano caffetterie e negozietti.  È un luogo ideale per fare un picnic nella bella stagione e regala colori diversi in ogni stagione, da quelli variopinti dei fiori primaverili a quelli autunnali del foliage. Lungo le sponde del lago si adagiano diversi hotel tradizionali e centri termali, tra cui alcuni edifici storici come il ryokan Kamenoi Besso, nato negli anni ’30 e considerato uno dei migliori e più costosi del Giappone, con all’interno un delizioso ristorante e un negozio che vende prodotti delle fattorie dell’altopiano Kuju.

Scalare il Monte Yufu

Molto amato dagli scalatori del posto e stranieri, il monte Yufu si contraddistingue per la sua vetta a due punte. Viene chiamato il “piccolo Fuji di Oita” e si impiegano solo 2-3 ore circa per raggiungere la cima attraverso percorsi dedicati. Se visitate Yufuin nella bella stagione e siete appassionati di trekking e di montagna, potrebbe essere un’alternativa ottima.

Visitare templi e santuari

Non sono tra le principali attrazioni di Yufuin, ma anche questa cittadina vanta templi e santuari belli da visitare. Tra questi il piccolo Tempio Bussanji, immerso nell’incredibile natura di Yufuin:   si affaccia sul Monte Yufu e si trova ad una breve passeggiata dal Lago Kirinko. È avvolto da un’atmosfera suggestiva e silenziosa e una delle particolarità è la sua porta torii con il tetto di paglia.

Molto apprezzato è anche il santuario Ogosha, non tanto per l’edificio in sé, ma per il grande albero di cedro millenario che lo affianca, considerato parte importante del patrimonio culturale per via della sua storia curiosa: si narra che nel 1800 l’albero abbia preso fuoco e abbia continuato a bruciare per circa 2 anni, ma nonostante questo sopravvisse.

Fare un bagno termale

La città vanta numerosi onsen sparsi per la città, di cui alcuni ospitati presso i ryokan che spesso consentono l’accesso anche ai visitatori esterni che non soggiornano nella struttura. Alcuni bagni termali si trovano nei dintorni del lago e offrono vasche all’aperto con splendide viste sulla montagna, ideali per immergersi nelle bellezze di Yufuin. Tra gli onsen c’è lo storico Shitan-yu che offre varie sorgenti all’aperto e altre al coperto.

Come muoversi a Yufuin

Potete comodamente esplorare Yufuin a piedi, in quanto le maggiori attrazioni si trovano attorno al centro storico, alla stazione e al lago Kinrinko.  Probabilmente l’unica difficoltà potrebbe riguardare gli onsen, in quanto molti si trovano fuori dal centro e raggiungerli con i mezzi pubblici potrebbe non essere semplice, ma un’ottima alternativa se viaggiate nella bella stagione è il noleggio di biciclette: alla stazione di Yufuin si possono affittare biciclette per 250 yen all’ora o 1.250 yena per un’intera giornata.  Ci sono naturalmente anche taxi e auto a noleggio.

Come arrivare

Potete raggiungere Yufuin in vari modi. In autobus esiste un collegamento diretto tra la stazione di Beppu e quella di Yufuin con 1-2 corse ogni ora. Il tragitto dura 50 minuti e il biglietto costa 900 yen. In treno potete raggiungere Yufuin da varie località sfruttando il Japan Rail Pass. Se partite da Beppu dovete cambiare linea presso la stazione Oita, quindi impiegherete un po’ di più, circa 80 minuti, rispetto all’autobus; il costo del treno è di 1.110 yen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!