Spiagge in Sri Lanka

Il mare caldo e cristallino che bagna le coste dello Sri Lanka ospita mondi sommersi meravigliosi, fatti di coralli e pesci tropicali colorati. Queste acque trasparenti fanno da cornice a bellissime spiagge orlate da palme e da colline lussureggianti che in alta stagione si riempiono di turisti e persone del posto. Spesso sono affiancate da piccole cittadine e villaggi di pescatori dove l’atmosfera è serena e si vive a ritmi rilassati. Essendo un’isola, non avete che l’imbarazzo della scelta e ogni spiaggia offre servizi e atmosfere differenti: alcune sono più popolari e ricche di resort, ristoranti e scuole sportive, ma esistono anche altre mezzelune sabbiose, per lo più sconosciute ai turisti, dove ritagliarsi attimi di totale relax e privacy per sentirsi davvero come su un’isola tropicale, lontano dal mondo.

Quale costa ha le spiagge più belle?

Le spiagge più belle e popolari sono quelle che si srotolano lungo la costa sud-occidentale in particolare nella parte compresa tra Beruwela e Mirissa, non troppo distante dalla capitale Colombo.

La costa occidentale è quella più sviluppata e più orientata al turismo, con tanti hotel e resort per tutti i gusti e tasche. La vicinanza alla capitale favorisce naturalmente le spiagge più vicine, tra cui Negombo, Beruwela, Bentota, Hikkaduwa, ecc. che sono quelle solitamente più affollate in alta stagione. La costa meridionale ha un’atmosfera un po’ diversa: qui a ridosso delle spiagge trovate cittadine coloniali, parchi naturali, templi buddisti e piccoli villaggi di pescatori, oltre naturalmente a varie soluzioni di alloggio che spaziano da hotel di lusso a piccole guesthouse. La costa sud è molto frequentata dagli amanti degli sport acquatici, tra cui il surf, ma anche dagli appassionati di fauna marina: è proprio dalle località della costa sud che partono molti tour in barca per avvistare balene e altri mammiferi marini.

Le spiagge della costa est e del nord sono senza dubbio incredibili e quasi incontaminate, in quanto meno popolari rispetto alle altre. La costa est era stata gravemente danneggiata dallo tsunami del 2004 e negli anni precedenti era evitata dai turisti per via della guerra civile allora in corso. Oggi la situazione è cambiata, per fortuna, e la ricostruzione ha permesso alle località balneari di ripopolarsi e accogliere i turisti in strutture moderne. Le principali città, Trincomalee e Batticaloa, sono oggi molto vivaci e attirano sempre più visitatori, con le loro spiaggette incantevoli come Passikudah Bay, ancora poco frequentate dal turismo di massa. Tra le spiagge più spettacolari della costa nord ci sono quelle dell’isolotto di Mannar, collegato all’isola principale da una superstrada.

Le spiagge migliori dello Sri Lanka

Unawatuna

Questa piccola distesa di sabbia a forma di mezzaluna si trova a breve distanza da Galle, un tempo porto principale dello Sri Lanka, e ancora oggi ricco di fascino con le fortificazioni che lo circondano, il faro che si erge sulle scogliere e gli edifici antichi. A ridosso della spiaggia si estende un pittoresco villaggio, fatto di resort, ristorantini, negozietti e bancarelle che vendono di tutto, dallo street food ai vestiti. Frequentata sia dalla gente del posto che dai turisti, è perfetta per famiglie grazie al suo mare calmo e le numerose colonie di tartarughe.

Bentota

Bentota è la spiaggia preferita dagli amanti delle attività in acqua: surf, immersioni, snorkeling, kayak o pesca, non avete che l’imbarazzo della scelta. Le migliori condizioni del mare e quelle più sicure anche per nuotare sono tra novembre e aprile. È tra le spiagge più belle della costa occidentale, con numerosi alloggi che comprendono hotel di lusso e soluzioni più economiche.

Essendo a poca distanza dalla capitale Colombo, mettete in conto che in alta stagione diventa particolarmente affollata.

Arugam Bay

Arugam Bay è una meta molto popolare tra i surfisti per via di onde alte e dei ritmi di vita rilassati che caratterizzano il piccolo villaggio accanto alla spiaggia. Il periodo migliore per praticare surf è tra aprile e ottobre, quando le onde arrivano a sfiorare i 10 metri di altezza. Va da sé che non è indicato per famiglie e bambini e per chi vuole semplicemente rilassarsi con una nuotata per via delle forti correnti. Si respira però un’atmosfera molto più autentica: non ci sono grandi resort, ma più che altro guesthouse e piccoli hotel accoglienti a pochi passi dalla spiaggia, mentre un lato della baia è occupato da piccole imbarcazioni di pescatori.

Hikkaduwa

Famosa tra gli amanti delle immersioni e dello snorkeling per la distesa di coralli che popolano la costa assieme a tanti pesci tropicali, Hikkaduwa è perfetta anche per nuotare e praticare altri sport acquatici o fare rilassanti giri in barca. È diventata negli anni una località molto turistica, amata sia dai giovani che dalle famiglie per le tante opportunità di divertimento, i ristorantini di pesce, i negozietti di souvenir e attrezzatura subacquea e i locali notturni. Da Colombo si raggiunge in un’ora e mezza circa. L’alta stagione va da novembre ad aprile, quando il clima e le condizioni del mare sono migliori, ma c’è anche una maggior affluenza turistica.

Negombo

A un’oretta di viaggio da Colombo, Negombo è anche vicinissima all’aeroporto, quindi è l’ideale nel caso aveste solo una giornata o poche ore di tempo e volete rilassarvi in spiaggia. Lo scenario è sempre da cartolina, con la pittoresca cittadina che si estende accanto alla distesa di sabbia dorata ornata di palme e tantissimi servizi per i turisti: ci sono negozietti che vendono souvenir e cibo, ristoranti, scuole di sport acquatici e artisti di strada che animano il lungomare. Il mare è perfetto per fare immersioni e snorkeling, pescare o fare surf.

Galle Face Green

Galle Face Green non è probabilmente la spiaggia più bella dello Sri Lanka, ma essendo la spiaggia della capitale Colombo ve la segnalo nel caso aveste poco tempo prima o dopo il volo e voleste fare un tuffo o semplicemente passeggiare sulla riva. È sempre animata: ci sono famiglie intente a far volare gli acquiloni, ragazzi che giocano a pallavolo o a calcio nei campetti e persone che praticano attività fisica.  Alla sera lo spettacolo della spiaggia con alle spalle i grattacieli illuminati non ha eguali.

Mirissa

A sud, Mirissa è tra le spiagge più intime e tranquille, abbracciata da un villaggio rimasto fermo nel tempo, con piccole casettine, alcune trasformate in hotel e guesthouse, a ridosso della baia a forma di mezzaluna. Un’atmosfera rilassata, con le palme che orlano la distesa di sabbia, e uno scenario da cartolina, la rendono perfetta per chi vuole semplicemente distendersi a prendere il sole e nuotare. Da Mirissa partono anche tanti tour in barca per avvistare le balene.

Nilaveli

Una cornice paradisiaca lungo la costa est, a circa 20 km dalla cittadina di Trincomalee. Un ottimo rifugio nel periodo tra maggio e settembre, è ancora poco nota al turismo di massa, quindi è l’ideale per rilassarsi con una nuotata o una passeggiata lungo la riva. Di fronte alla costa si trova Pigeon Island, raggiungibile con un breve tragitto in barca, meta di sub e amanti dello snorkeling per i fondali ricchi di coralli.

Passekudah Bay e Kalkudah Beach

Entrambe sulla costa est dello Sri Lanka, vicino alla città di Batticaloa, presentano condizioni perfette per le famiglie e per chi cerca un contesto rilassato: la sabbia finissima sembra borotalco, il mare qui è molto calmo e protetto da una barriera corallina; sono quasi completamente trascurate dai turisti. Nel mese di settembre, considerato il migliore dal punto di vista climatico, la spiaggia di Kalkudah è frequentata da tanti surfisti.

Tangalle

Se la vostra idea di spiaggia è sedersi a bere un cocktail all’ombra di una palma mentre ammirate l’oceano, Tangalle è la meta giusta. Nell’estremità meridionale dello Sri Lanka, offre un mare dalle sfumature incredibili con piccole calette rocciose, racchiuse tra promontori dove i turisti raramente arrivano. Amata dalle famiglie per l’estrema calma e dagli amanti di immersioni perché su fondale al largo della costa si trovano anche dei relitti sommersi.  

Kalpitiya

A 260 km da Colombo, Kalpitiya è la spiaggia perfetta per guardare balene e delfini giocare in acqua mentre si è comodamente seduti sulla riva o durante un tour in barca: questi esemplari sono infatti molto numerosi nelle acque di fronte a Kalpitiya. I mesi di febbraio e marzo  sono i migliori per vedere gli animali, mentre tutto il periodo da novembre ad aprile offre bellissime condizioni climatiche per prendere il sole in spiaggia.