15 giorni in Sri Lanka

Per i primi 8 giorni seguite l’itinerario 10 giorni in Sri Lanka, poi dal giorno 9 seguite il seguente itinerario.

Giorno 9: Galle

Situata all’estremità sud occidentale dell’isola, Galle è stata per lungo tempo il porto principale dello Sri Lanka e ancora oggi conserva le tracce delle varie colonizzazioni da parte di portoghesi e olandesi, come alcune bellissime fortezze affacciate sul mare, il faro, la cinta muraria che ancora oggi è perfettamente conservata ed è possibile fare il giro completo in circa un’ora. Troverete anche tanti edifici storici, antiche chiese e musei.

Giorno 10: Hikkaduwa

Proseguendo lungo la costa verso nord, non molto distante da Galle, troverete Hikkaduwa, una località turistica piuttosto rinomata, con bellissime spiagge, scuole di sport acquatici, numerosi hotel, ristoranti e anche locali notturni. È una meta molto popolare tra i surfisti e i sub per le distese di coralli che colorano i fondali marini, popolati da tanti pesci tropicali.

Giorno 11: Beruwala e dintorni

Beruwala è un’altra località di villeggiatura molto famosa e ricca di resort affollati durante l’alta stagione. Vanta una bellissima distesa di sabbia dorata, soprannominata “Golden Mile”. In spiaggia potete rilassarvi all’ombra delle palme o prendendo il sole oppure divertirvi praticando sport acquatici e immersioni. Attorno alla spiaggia ci sono tante altre attrattive, perciò potreste anche tranquillamente trascorrere un paio di giorni in questa cittadina: a sud si trova il villaggio di pescatori di Aluthgama, accanto al quale si trova un’altra spiaggia molto famosa dello Sri Lanka: Bentota Beach. Anche la stessa Beruwala ha un proprio porticciolo, che al mattino si riempie di tante barche con il pescato del giorno, l’ideale se volete acquistare del pesce fresco.  Potete inoltre visitare il centro della cittadina di Beruwala o arrivare fino al pittoresco faro che si erge su  Barberyn Island, raggiungibile in una decina di minuti con la barca.

Giorno 12:  Sinharaja Reserve Forest

In un paio d’ore di viaggio potete raggiungere la riserva naturale della foresta di Sinharaja, patrimonio dell’Unesco. Qui potrete percorrere vari sentieri escursionistici tra bellissime cascate in cui si può fare il bagno e ammirare numerose specie vegetali e animali, tra cui serpenti, camaleonti e anche una piccola colonia (una decina di esemplari) di leopardi.

Giorno 13-14: Colombo

Gli ultimi due giorni trascorreteli a visitare la capitale, Colombo, da cui poi riprendete l’aereo per tornare in Italia. Essendo una grande città proiettata verso il futuro, troverete grattacieli che spalleggiano edifici storici, bellissime piazze vivaci come Indipendence Square, tante aree verdi e luoghi di culto. Trascorrete la giornata facendo shopping in centro o nel quartiere di Pettah coi suoi mercati, dove assaggiare del delizioso street food e concedetevi una rilassante passeggiata nella zona del porto, tra bancarelle e bellissimi aquiloni colorati.

Giorno 10: Rientro in Italia

Altre alternative da visitare

Avendo più giorni potete anche decidere di variare l’itinerario originale, inserendo altre tappe a seconda dei vostri interessi e del clima.

  • Polonnaruwa è stata la seconda capitale del paese e comprende un parco archeologico con numerose rovine di edifici storici come il Palazzo Reale, di monumenti e luoghi religiosi come l’antico Dagoba Rankot Vihara, la cattedrale di Lankatilaka e tanti altri santuari e templi. Un’attrazione della zona è il Gal Vihara, un gruppo di quattro statue del Buddha intagliate nella roccia. Attorno alle rovine domina la vegetazione tropicale e laghetti come il  Lotus Pond.
  • Habarana. Nel cuore della nazione questa cittadina è spesso utilizzata come base per visitare le località limitrofe come Anuradhapura e Sigiriya. Qui trovate diverse strutture turisti ed è ideale per chi vuole scoprire il volto più autentico e tranquillo dello Sri Lanka. Avvolta dalla foresta pluviale, offre tanti percorsi escursionistici e tour alla scoperta della fauna locale. Tra quelli più popolari ci sono i tour al santuario di Minneriya, popolato da tantissimi elefanti. Chi lo desidera può anche fare escursioni in sella a questi docili mammiferi.
  • Peradeniya è una cittadina a poca distanza da Kandy ed è famosa per gli splendidi giardini botanici, che comprendono spezie, alberi e piante utilizzate nella medicina tradizionale ayurvedica. La città ospita anche la seconda università più antica dello Sri Lanka.
  • Pinnawala è un villaggio popolare per il suo orfanotrofio di elefanti, una grande riserva naturale dove questi animali vengono allevati in cattività e curati.
  • Ella. Si può raggiungere in treno da Nuwara Eliya attraverso un percorso panoramico tra le montagne. Offre la tipica atmosfera da villaggio ed è apprezzata dagli amanti del trekking e da chi vuole concedersi un po’ di riposo in questo luogo circondato da montagne verdissime e dove regna la tranquillità.