Shuzenji Onsen

Il Tempio Shuzenji è il cuore dell’omonima cittadina termale, che si è sviluppata attorno al luogo sacro diventando una delle più famose e antiche località termali della Penisola di Izu.  Trovandosi nell’entroterra della penisola, tra colline verdeggianti, Shuzenji Onsen non offre le viste sull’oceano come altre località termali della costa, eppure attira da secoli i visitatori, tra cui ci sono stati numerosi intellettuali e artisti noti, per la sua atmosfera tranquilla, i paesaggi rigogliosi e un alone di misticismo e poesia che la rende ineguagliabile.   Il tempio, fondato circa 1200 anni fa dal monaco Kobo Daishi, è oggi un centro importante del Buddismo Zen in cui i visitatori possono prendere parte a corsi di meditazione e si dice che sia stato lo stesso monaco a scoprire le sorgenti termali della zona nel punto in cui venne realizzato il primo bagno termale all’aperto della città, Tokko-no-yu, situato lungo il fiume Katsura che scorre nel centro della città. La leggenda narra che il monaco colpì una roccia e improvvisamente dalla stessa roccia iniziò a sgorgare dell’acqua termale; oggi Tokko-no-yu è usato come vasca termale per i piedi. Proprio lungo le rive dello stesso fiume, sorgono diversi ryokan dotati di onsen che consentono l’accesso alle loro vasche pubbliche anche ai visitatori che non soggiornano nella struttura.

Raggiungibile in due ore da Tokyo, Shuzenji è una meta perfetta se cercate un po’ di relax e tranquillità lontano dal traffico delle grandi metropoli.

Cosa fare e cosa vedere a Shuzenji Onsen

Rilassarsi negli onsen

L’attrattiva principale di Shuzenji sono le sue sorgenti termali che si possono provare nei vari ryokan della città, che normalmente sono accessibili ai visitatori esterni con il pagamento di una quota di circa 1.000 yen. La città dispone anche di un bagno pubblico, Hakoyu. L’acqua alcalina delle sorgenti termali di questa zona è particolarmente apprezzata per le sue proprietà benefiche, efficaci nell’alleviare affaticamento e dolori muscolari, ridurre l’ansia e lo stress e contrastare i problemi alla pelle.

Foresta di bambù

Un’altra attività popolare è il trekking nei dintorni della cittadina, in particolare nella foresta di bambù non distante dal centro: qui oltre a distese di bambù si possono ammirare ciliegi e aceri che a seconda della stagione inondano di colori emozionanti le sponde del fiume. Alcuni pittoreschi ponticelli rossi permettono di attraversare il fiume e proseguire nella camminata verso la cima del Monte Daruma, dalla quale si hanno viste panoramiche mozzafiato che includono anche il Monte Fuji.

Il tempio e altri luoghi sacri

Situato nel cuore della cittadina, il tempio Shuzenji si erge su una piccola collina, nei pressi della storica vasca termale Tokko-no-yu onsen ed oltre ad essere un luogo sacro molto significativo per i fedeli, in quanto fondato da Kobo Daishi, una delle figure più importanti del Buddismo, è particolarmente legato alla storia del paese. Le sue vicende si intrecciano con quelle degli shogun del periodo Kamakura e di altri personaggi storici influenti, alcuni dei quali venivano condannati all’esilio nel tempio e in alcuni casi tragici uccisi. Proprio nei pressi del tempio, all’esterno dell’edificio Shigetsuden, si trova la tomba di Minamoto no Yoriie, il secondo shogun dell’epoca, che venne esiliato e poi assassinato proprio a Suzenji.

La Shigetsuden è una sorta di libreria buddista, che custodisce alcune importanti sutra, ovvero delle scritture sacre.

Specialità a base di wasabi

La Penisola di Izu è la casa del wasabi, il luogo in cui questa pianta dal sapore pungente venne coltivata per la prima volta.  Oltre ad assaggiare il wasabi abbinato ai vari piatti giapponesi, nella città troverete anche altri prodotti a base di wasabi, come il particolare gelato al gusto wasabi.

Come arrivare

Il modo migliore per raggiungere Shuzenji Onsen è in treno: la città ha una propria stazione ed è collegata a varie località con treni diretti. Da Tokyo potete prendere la linea JR express Odoriko che offre alcune corse dirette per Shizenji con un tragitto di circa 2 ore. Se possedete il Japain Rail Pass, è inclusa solo la tratta fino alla stazione Mishima quindi verrà richiesto un piccolo supplemento da aggiungere.  In alternativa potete prendere la linea veloce Tokaido-Sanyo che in un’ora vi conduce a Mishima e qui effettuare un cambio, proseguendo sulla linea Izu Hakone Railway Sunzu fino a destinazione.

Una volta raggiunta la stazione Shuzenji, dovrete prendere un taxi o un autobus della linea Izu Hakone per raggiungere la località termale, distante circa dieci minuti.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!