Santuario Amano Iwato

Takachiho, terra di leggende e gole strepitose, è il sito di una delle leggende più famose della mitologia giapponese. Nella storia si narra che Amaterasu, la dea del sole shintoista, fu talmente indignata dagli scherzi crudeli del fratello che si nascose in una grotta, rifiutandosi di uscire e privando così il mondo della sua luce.

Tutte le altre divinità si riunirono di fronte alla grotta per convincerla ad uscire, senza però avere successo. Dopo aver tentato di tutto, una dea eseguì una danza provocatoria che fece scoppiare dalle risate il gruppo di dei. A quel punto Amaterasu lasciò la grotta per vedere di cosa si trattava, e così facendo restituì la sua luce al mondo.

Oggi a Takachiho ci sono tanti luoghi in cui rivivere la leggenda e tra questi c’è il Santuario Amano Iwato, situato a circa dieci chilometri dal centro della città.

Visitare il santuario

Il Santuario Amano Iwato fu costruito in onore della famosa leggenda nei pressi della grotta in cui si crede si fosse nascosta Amaterasu e gli edifici del complesso sono collocati sulla sponda opposta del fiume Iwato rispetto alla grotta, ma è bene far partire la visita proprio da qui. Passeggiando nel complesso coglierete l’atmosfera spirituale irradiata da questo luogo, che invita alla contemplazione e alla riconnessione con i propri pensieri e desideri più profondi. Dedicate qualche istante alla visita degli edifici principali e raggiungete una piattaforma di osservazione dietro la sala di preghiera del santuario, da dove è possibile spaziare con lo sguardo attraverso il fiume Iwato che scorre a valle, sotto il complesso sacro, e scorgere la grotta da lontano.

La grotta Amano Yasukawara

Con una breve passeggiata dal Santuario di Amano Iwato si può intraprendere un sentiero che conduce al fiume sottostante. Lungo questo percorso avrete modo di notare tante piccole pile di sassi lungo il fiume lasciate dai visitatori per marcare il loro pellegrinaggio in questo luogo considerato uno dei maggiori punti in cui si concentra una forte energia spirituale; man mano che procedete verso la grotta, le pile di sassi si fanno sempre più numerose.

Alla fine del sentiero arriverete ad un secondo santuario che consiste in una porta torii e un piccolo altare allestiti all’interno della famosa grotta conosciuta come Amano Yasukawara. Si dice che questa grotta fosse il nascondiglio scelto da Amaterasu. La bellezza naturale della grotta e il suono dolce del fiume, rendono Amano Yasukawara un luogo da non perdere.

Esplorare i dintorni

Combinate la visita al santuario con un tour in barca nella vicina gola di Takachiho, dove potrete meravigliarvi di fronte ad uno dei paesaggi più spettacolari del Giappone. Il Santuario Takachiho, invece, è un altro luogo in cui rivivere le vicende della leggenda di Amaterasu attraverso uno spettacolo serale di danze tradizionali.

Informazioni generali per la visita

Il santuario è visitabile tutti i giorni gratuitamente.

Accesso

Il Santuario di Amano Iwato si trova a dieci chilometri dal centro di Takachiho. Un autobus collega il terminal dei bus della città al santuario con una corsa ogni 1-2 ore. Il viaggio dura 15 minuti e ha un costo di 300 yen. In alternativa potete optare per una corsa in taxi.

La grotta Amano Yasukawara dista appena dieci minuti a piedi dal Santuario di Amano Iwato.

 

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).