Monte Hachimantai

Acque placide di laghi che riflettono i colori delle foreste, cime vulcaniche dai paesaggi lunari e onsen curativi: si presenta così così il Parco Nazionale Towada-Hachimantai, situato nella parte settentrionale della regione Tohoku. Ogni anno richiama appassionati di natura e trekking da ogni parte del paese, desiderosi di esplorare il lato più rurale e selvaggio del Giappone.  All’interno del parco, la cima più famosa e la terza per altezza è proprio quella che dà il nome alla riserva, il Monte Hachimantai, che raggiunge i 1.613 metri. La particolarità più curiosa di questa montagna, che in realtà è un vulcano, è la sua vetta relativamente piatta, che spesso porta a definire la montagna un altopiano. In ogni caso vale la pena arrivare fino in cima attraverso uno dei vari sentieri escursionistici per godersi gli splendidi paesaggi montuosi di questa regione, bellissimi in ogni momento dell’anno.

Visitare il Monte Hachimantai

Esistono vari sentieri che permettono di arrivare in cima al Monte Hachimantai, con diversi livelli di difficoltà e una durata che può variare da 40 minuti a due ore, quindi ciascuno troverà sicuramente il percorso più adatto alle proprie esigenze. Una vista sul paesaggio la si ha già percorrendo in macchina o in autobus la strada panoramica Hachimantai Aspite Line che collega le prefetture di Akita e Iwate e permette di arrivare ad una breve passeggiata dalla cima del Monte Hachimantai, passando anche accanto a località come Goshogake Onsen dove rilassarsi tra i vapori delle sorgenti termali.

I sentieri partono dal parcheggio che si trova lungo la strada che conduce al monte e il più breve e popolare è il percorso circolare che attraversa le foreste verdi e le zone paludose del monte, passando accanto ai laghi Hachiman-numa e Gama-numa. In alcuni tratti si passeggia su passerelle in legno sopraelevate che consentono di attraversare le paludi e avere una splendida vista sull’area e sulle numerose specie vegetali che la abitano.

Il lago Hachiman-numa è il più ampio dell’area, con una circonferenza di 1 km ed è incorniciato da un vasto prato verde, offrendo così uno scenario molto suggestivo. Una volta giunti in cima troverete una piccola piattaforma di osservazione che consente di ammirare il paesaggio al di sopra della vegetazione, avendo una vista libera da ostacoli visivi. Durante il percorso potreste avere l’occasione di avvistare diversi animali che popolano il parco, tra cui ci sono aquile e altre specie di volatili, volpi e il particolarissimo capricorno del Giappone.

Un altro percorso piuttosto frequentato parte dalla fermata dell’autobus Chausuguchi e conduce alla cima del vicino Monte Chausu, che sorge proprio accanto al Monte Hachimantai, offrendo una visione completa del monte.

Quando andare

Se nel periodo invernale l’area è avvolta sotto una spessa coltre di neve e le strade sono inaccessibili, nel resto dell’anno, indicativamente da maggio a novembre, ogni momento è perfetto per visitare il monte. In estate resterete affascinati dalla moltitudine di colori dei fiori alpini e dalla vegetazione che si tinge di un verde brillante, reso ancora più acceso dal sole intenso del periodo estivo. Le temperature in estate sono piacevolmente fresche, ideali per sfuggire anche solo una giornata al caldo delle città, e ci sono meno turisti rispetto all’autunno.

Il periodo autunnale è quello che segna la maggiore affluenza turistica, specialmente agli inizi di ottobre, quando la regione di Monte Hachimantai si infiamma di diverse gradazioni di rosso, giallo e arancione, trasformando il paesaggio in un romantico piacere per gli occhi e per l’anima.

Come arrivare

Monte Hachimantai si può raggiungere sia in autobus che in macchina percorrendo la strada panoramica Hachimantai Asupite Line, che però è inaccessibile dagli inizi di novembre a fine aprile. La partenza degli autobus è la stazione di Morioka e da qui si può arrivare alla fermata del monte (Hachimantai-chojo bus stop) in circa 2 ore. C’è solo una corsa che arriva direttamente al monte, mentre le altre richiedono un cambio al terminal dei bus Higashi Hachimantai Kotsu Center.

Nei weekend e durante le festività da metà aprile a fine ottobre, sono disponibili collegamenti diretti anche dalla stazione di Tazawako. Il tempo di percorrenza è il medesimo e gli autobus fermano anche in altre località lungo il tragitto, tra cui il Lago Tazawa, Tamagawa Onsen e Goshogake Onsen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!