Mino Festival

Giganteschi fiori di ciliegio di carta washi che inondano le strade della città: si presenta così il Mino Festival, l’evento più atteso della città, che si svolge in aprile, animando e colorando la città in occasione del risveglio della primavera. Il Mino festival non è però solamente un’occasione per dare inizio alla bella stagione: questo evento unisce due elementi importanti della cultura giapponese, ovvero la fioritura dei ciliegi e la carta washi.

È proprio la città di Mino, infatti, il maggiore centro di produzione della famosa carta giapponese sin dalla scoperta di questo materiale resistente e versatile che viene utilizzato in vari ambiti, ad esempio per la realizzazione di lanterne, porte, lettere, ventagli, ombrellini, carta da lettere, ecc. La città ospita anche un paio di musei dedicati alla storia, alle caratteristiche e all’arte della carta washi: il Mino Washi Museum, che offre ai visitatori l’opportunità unica di provare a fare a mano la carta washi, con materiali e metodi tradizionali,  e la galleria d’arte Mino-Washi Akari Art Gallery, che invece espone una bellissima collezione di lanterne di carta. Tanti sono gli eventi annuali dedicati alla carta giapponese, tra cui appunto il Mino festival.

Se avete l’occasione di visitare la città di Mino, nella prefettura di Gifu, in primavera, non perdetevi questo attesissimo appuntamento per trascorrere due giornate di divertimento e approfondire un aspetto importante della cultura giapponese.

Come si svolge il festival

Il festival si svolge nell’arco di due giornate nel secondo weekend di aprile e coinvolge  principalmente le strade del centro della città. La prima parata si svolge il sabato e in questa occasione circa 30 “mikoshi” ovvero dei piccoli santuari portatili adornati di fiori di ciliegio di carta washi, vengono fatti sfilare tra le vie della città che viene inondata da una sgargiante tonalità di rosa. I ramoscelli di fiori si muovono durante la parata fluttuando nell’aria con movimenti delicati simili ad una danza. È un momento di festa e di gioia, in cui tutti gli abitanti scendono in strada e si posizionano ai lati delle vie per ammirare la parata, accompagnata da un sottofondo musicale. Alla domenica è la volta della tradizionale parata dei carri, un momento immancabile e tipico di ogni festival tradizionale. Non mancano altri piccoli spettacoli e intrattenimenti, come dei brevi siparietti teatrali comici chiamati Nagashi Niwaka che si svolgono in entrambe le serate del festival.  Durante le giornate troverete inoltre bancarelle di dolcetti e street food dove fare una sosta e assaggiare qualche specialità locale.

Come è nato il festival

Il Mino festival è una tradizione molto antica, le cui origini risalgono al periodo Edo. All’epoca si trattava di un rituale propiziatorio legato all’agricoltura in cui dei giovani trasportavano per la città delle piccole strutture. I mikoshi ricoperti da fiori sono diventati parte dei festeggiamenti soltanto nel ‘900, quando la carta washi era ormai diventata un prodotto importantissimo per lo sviluppo e l’economia della cittadina.

Come arrivare

La città di Mino è raggiungibile comodamente in treno dalla stazione JR di Gifu con la linea Takayama fino alla stazione JR Mino-Ota per poi proseguire con la linea Nagawagawa fino alla stazione Minoshi.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!