Kurobe

Tra le aspre pareti rocciose delle Alpi Giapponesi Settentrionali si nasconde una gola incantata, Kurobe, tagliata dall’omonimo fiume: la sua altezza imponente la rende una delle gole più profonde del Giappone, nonché una delle tre più belle. Circondata da foreste rigogliose e sorgenti termali è una delle destinazioni preferite tra i turisti in cerca di natura e relax, grazie anche alla sua vicinanza a città come Tokyo e Osaka, che la rendono ideale per un weekend. Kurobe è particolarmente consigliata a chi viaggia in autunno: le sfumature dorate e rosse delle foglie che avvolgono la gola danno vita ad uno scenario magico, ancora più sensazionale se ammirato durante un giro panoramico sul treno turistico che attraversa la gola.

Visitare la Gola Kurobe

La gola si estende verso la parte settentrionale del fiume Kurobe, che scorre fino a raggiungere la città di Kurobe, nella prefettura di Toyama, e la base di partenza ideale per iniziare la visita è la località termale Unazuki Onsen, servita dalla linea ferroviaria Hokuriku Shinkansen che la rende facilmente accessibile da molte metropoli giapponesi. Unazuki Onsen è uno dei più ampi villaggi termali della Prefettura di Toyama ed è perfetta per trascorrere il weekend in quanto offre tanti servizi turistici, come hotel e ryokan tradizionali dotati di onsen e negozietti di souvenir e prodotti tipici.

Il treno panoramico Kurobe Gorge Train

Uno dei motivi per cui è consigliato fare sosta a Unazuki Onsen è il fatto che dalla stazione della cittadina parte il treno turistico della compagnia Kurobe Gorge Railway. In origine il treno era destinato al trasporto di materiali e merci, ma oggi accompagna i turisti all’esplorazione della gola Kurobe.

Il treno viaggia lentamente, permettendo così ai passeggeri di godersi appieno il paesaggio e scattare tante bellissime foto. Gran parte delle carrozze ha finestre aperte che consentono di respirare i profumi della foresta e in alcuni tratti arrivare quasi a toccare le foglie dei rami che si protendono verso l’esterno, ma alcuni treni offrono anche delle carrozze chiuse con poltrone più confortevoli che richiedono un supplemento; il prezzo base per l’intera tratta solo andata è di quasi 2.000 yen. Per avere le viste migliori vi consiglio di sedervi sul lato destro del treno.

Il percorso di 20 km si estende tra Unazuki e Keyakidaira con un viaggio emozionante e vertiginoso di 80 minuti che passa attraverso 20 ponti e 40 tunnel offrendo una panoramica completa della gola e dei suoi scorci più suggestivi. Durante il tragitto il treno si ferma in alcune stazioni, dove è possibile scendere e visitare l’area.

I luoghi più suggestivi lungo il tragitto

Ci sono diverse zone bellissime da visitare durante il tragitto in treno in cui è possibile avventurarsi in percorsi di trekking, rilassarsi in bagni termali all’aperto o andare alla scoperta di vita animale.

Unazuki Onsen

Cominciando dalla località termale di partenza, Unazuki Onsen, qui troverete un villaggio sviluppato, con hotel e ryokan, musei e sentieri di trekking che permettono di esplorare la gola. Tra i più popolari c’è il sentiero Yamabiko Trail, lungo circa un chilometro, durante il quale si raggiunge un pittoresco ponte rosso che si sviluppa parallelamente ad un altro ponte che fa parte del percorso del treno turistico. Da questo punto avrete una vista completa e meravigliosa di tutta la gola e avrete modo di ammirare anche il treno che passa sul ponte vicino: è uno dei punti migliori per scattare foto e ammirare il panorama.

Kuronagi

Dopo circa 25 minuti di percorso si raggiunge la stazione di Kuronagi, un’ottima tappa per scendere a fare una passeggiata: qui la valle del fiume Kurobe presenta una curvatura e regala uno scenario di rara bellezza. La stazione si trova in una posizione remota suggestiva, sulla cima di una parete rocciosa rivestita dalla vegetazione che affaccia sulla gola e sul fiume sottostante, offrendo una vista mozzafiato sul pittoresco ponte Atobiki, che spicca tra le pareti rocciose e la vegetazione con il suo colore azzurro. A pochi minuti di camminata dalla stazione ferroviaria si trova Kuronagi Onsen un’area termale costituita da un unico ryokan che permette anche ai visitatori esterni di accedere alle sue vasche durante la giornata: tra queste c’è uno splendido rotenburo, un onsen all’aperto collocato lungo le rive del fiume.

Kanetsuri

Se volete fare una sosta di relax e vivere un’esperienza unica, fermatevi nell’area di Kanetsuri, dove si trova un bagno termale all’aperto posto lungo le rive del fiume, dove potete immergervi e lasciarvi cullare dai rumori della natura sotto il cielo limpido di Kurobe. Il bagno è conosciuto con il nome di Kanetsuri Onsen ed è aperto a tutti e gratuito, offrendo un’occasione unica di rilassarsi in un contesto naturale magico, ancora più bello in autunno dove sarete circondati dai colori caldi della vegetazione. Quando l’onsen si presenta troppo affollato potrete sempre immergere i piedi, cogliendo l’occasione per far riposare le gambe e ammirare il paesaggio. Kanetsuri è anche il luogo in cui potreste avere la fortuna di vedere il “mannen yuki”, un banco di neve che, date le abbondanti nevicate della zona, spesso non si scioglie completamente in estate e resta visibile tutto l’anno e si può vedere dalla piattaforma posta accanto alla stazione di Kanetsuri.

Nell’area di Kanetsuri ci sono anche alcuni ryokan che offrono una soluzione ideale per chi vuole fermarsi a dormire in un contesto più rilassato e a contatto con la natura.

Keyakidaira

Un’altra ottima zona in cui alloggiare è Keyakidaira, che rappresenta l’ultima tappa del viaggio panoramico in treno: è un villaggio situato a 600 metri di altezza che offre diversi ryokan tradizionali con onsen e percorsi escursionistici. Questa località è particolarmente apprezzata dagli appassionati di attività all’aperto che qui possono avventurarsi in sentieri di trekking di montagna cercando di avvistare i macachi giapponesi e altri animali selvatici della zona.

In questa zona si trova anche il Ponte Okukane, un ponte lungo 34 metri e interamente pedonale che offre bellissime viste sulla gola e sul fiume. Sotto il ponte si trova una vasca termale per i piedi affacciata sul fiume dove godersi il panorama mentre ci si rilassa e si lasciano riposare le gambe.

Quando visitare Kurobe?

Il treno turistico opera nella bella stagione, da metà aprile fino alla fine di novembre e ogni momento è ideale per visitare la gola e apprezzare le sfumature della vegetazione. Tuttavia il momento migliore è tra la metà di ottobre e la metà di novembre, quando si possono ammirare i malinconici colori caldi dell’autunno, che sono al massimo della loro bellezza e intensità attorno agli inizi di novembre.

Dove ammirare i colori autunnali?

Se volete scattare una foto perfetta da inserire nell’album fotografico del vostro viaggio in Giappone, esistono alcuni punti panoramici che vi consiglio. Il primo è il Ponte Shin-Yamabiko che rappresenta una delle prime tappe per i turisti arrivati alla stazione di Unazuki Onsen. Con i suoi 166 metri, è il ponte più lungo che attraversa la gola e si raggiunge con una breve passeggiata dalla stazione. Presenta una piattaforma di osservazione, Yamabiko Observation Deck, da cui si hanno viste sensazionali sulla gola, riuscendo a coglierne i bellissimi contrasti tra l’azzurro intenso del fiume Kurobe e le foglie rosse e arancioni della vegetazione.

Un altro luogo che merita una vista è la località termale Babadani Onsen, situata a quasi un’ora di cammino lungo il percorso che parte dalla stazione di Keyakidaira, l’ultima lungo l’itinerario del treno turistico. Qui i colori autunnali sono sfumati dai vapori delle sorgenti termali e vi ritroverete circondati da uno scenario quasi surreale, ancora più magico se contemplato dalle calde acque di un onsen della zona.

Un altro luogo da non perdere è il ponte Atobiki, situato nei pressi della stazione di Kuronagi: con i suoi 60 metri di altezza, è il ponte più alto lungo la linea ferroviaria del treno turistico. Il punto migliore per osservarlo è dalla piattaforma situata accanto alla stazione di Kuronagi: da qui potrete cogliere il contrasto tra il colore azzurro chiaro del ponte e il rosso vivo delle foglie in autunno.

Come arrivare

Se partite da Tokyo potete prendere la linea diretta JR Hokuriku Shinkansen che collega la capitale alla stazione Shin-Kurobe Unazuki Onsen con un viaggio di circa 2 ore e mezza nel quale potete sfruttare il Japan Rail Pass. Da qui dovete poi proseguire con un treno locale della Toyama Chiho Railway che in 25 minuti circa vi condurrà alla stazione di Unazuki Onsen Station.

Da Kyoto o da Osaka potete prendere la linea JR Thunderbird fino a Kanazawa per poi proseguire con la linea JR Hokuriku Shinkansen come descritto in precedenza.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!