Ebino Kogen

Crateri, laghi vulcanici, alte vette e panorami che spaziano fino alla Corea del Sud: se state cercando un’avventura tra paesaggi lunari e bellissime montagne, mettete in valigia le scarpe da trekking e dirigetevi a Ebino Kogen, una piccola località abbracciata dalla catena montuosa di Kirishima, vicino al confine con la prefettura di Miyazaki.

Il curioso nome Ebino Kogen significa “altopiano dei gamberetti” ed è chiamato così perché a fine estate l’erba della pampa che ricopre il terreno dell’altopiano attorno al villaggio assume una sfumatura rosata, dando l’impressione che l’area sia coperta da campi di gamberetti!

Ebino Kogen è circondato da magnifici paesaggi, montagne sacre e popolari sentieri escursionistici che dalla primavera all’autunno attirano molti visitatori, ma nonostante ciò la cittadina conserva il suo spirito autentico e tradizionale, offrendo un esiguo numero di hotel e locande tradizionali, un campeggio e un centro visitatori. Nelle vicinanze, l’area di Kirishima Onsen, accoglie i visitatori tra i vapori delle sue sorgenti termali e rappresenta un’alternativa comoda per alloggiare nei pressi di Ebino Kogen.

Escursioni e trekking a Ebino Kogen

Ogni viaggio a Ebino Kogen non può che concentrarsi sull’esplorazione delle montagne e dei laghi di Kirishima, un’area designata parco nazionale che include 23 vulcani, 15 crateri e dieci laghi di origine vulcanica: una terra magica divenuta il paradiso per gli amanti dei vulcani e gli esploratori avventurosi.

Il percorso più breve e semplice

Attorno alla cittadina si snoda un’ampia rete di percorsi escursionistici, quello più popolare, e adatto anche ai meno sportivi, inizia al centro visitatori e fa il giro del lago Rokkannonmi. È un’escursione di due ore molto piacevole che regala una fantastica vista sulle montagne e sugli altopiani circostanti. Se avete abbastanza tempo per allungare il percorso, dopo 30 minuti di passeggiata troverete una deviazione che in un’ora vi condurrà al lago Byakushi, un altro gioiello di acqua cristallina incorniciato dalla vegetazione.

Il percorso più lungo

Se cercate qualcosa di più impegnativo, potete percorrere il Kirishima Ridge Trail, uno spettacolare sentiero di 12 km che da Ebino Kogen conduce a diverse vette vulcaniche fino al Monte Takachiho-no-mine, all’altra estremità del parco nazionale. Se avete in programma di avventurarvi su questo sentiero è bene avere a disposizione un’intera giornata e pianificare il ritorno, organizzandosi per il trasporto.

Il sentiero permette di raggiungere il Monte Karakunidake, la più alta delle montagne nella zona con i suoi 1.700 metri sul livello del mare, e il Monte Shinmoedake, famoso tra i fan di James Bond poiché qui sono state girate alcune scene della saga. Il percorso termina al Centro Visitatori di Takachiho-gawara, ma per i più allenati e coloro che hanno tempo a disposizione, è possibile proseguire per un’altra ora e mezza di cammino fino alla vicina vetta del monte sacro Takachiho-no-mine, famoso per la sua bellezza paesaggistica, e per i suoi legami con la mitologia giapponese.

Se viaggiate nel periodo autunnale, avrete modo di vedere le montagne colorate dalle splendide sfumature calde di questa stagione.

Scopri di più sulla vita in questa regione unica

Per saperne di più sul particolare paesaggio che avvolge Ebino Kogen, e conoscere meglio la flora e la fauna che abita nella zona, fate una visita all’Eco Museum Center posto vicino all’entrata della cittadina. Attraverso campioni, immagini e pannelli informativi potete scoprire le forme di vita di questa regione vulcanica, tra cui ci sono tante specie di uccelli e cervi che potreste avvistare durante le passeggiate.

Soggiornare a Ebino Kogen

Nonostante la sua popolarità tra gli escursionisti, Ebino è un centro abitato molto piccolo e dispone di una selezione limitata di hotel e un campeggio. Se viaggiate in estate il campeggio in tenda o in bungalow è una soluzione ottimale per dormire a contatto con la natura: il campeggio si estende su un’ampia area collinare, sotto un mare di pini rossi giapponesi. I costi sono bassi e le strutture molto buone. Se invece preferite alloggiare altrove, potete iniziare la vostra escursione al mattino presto e tornare alla vostra sistemazione alla sera, tenendo in considerazione gli orari del trasporto pubblico non troppo frequente.

Acquistare souvenir

Il centro visitatori di Ebino Kogen è ospitato in un edificio che comprende anche un negozietto di snack e souvenir, perfetto per fare qualche acquisto. All’esterno del centro si trova anche una piccola vasca termale per i piedi ad uso gratuito, molto utilizzata dagli escursionisti al termine della camminata sui percorsi per riposare le gambe.

Come arrivare

Due o tre autobus al giorno collegano Maruo Onsen a Ebino Kogen con una corsa di circa 30 minuti. In alternativa, se non volete dipendere dai mezzi pubblici, potete valutare il noleggio di un’auto.

Nei fine settimana e durante le festività nazionali da metà marzo a novembre, è introdotto un servizio di collegamento in autobus tra Ebino Kogen e Miyazaki, che fa tappa anche alla stazione di Kobayashi. Il viaggio di sola andata tra Ebino Kogen e Miyazaki richiede circa 2 ore e mezza ed è prevista una sola corsa al giorno.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).