Cosa vedere in Slovenia

La ricchezza di cultura, storia e meraviglie naturali sorprendono chi visita la Slovenia per la prima volta. I piccoli borghi, i castelli fiabeschi, le grotte e i parchi nazionali sono solo alcuni dei luoghi che potete vedere viaggiando in questa splendida terra che grazie alla sua vicinanza all’Italia attira sempre più turisti. Scegliere cosa vedere dipende molto dal tempo che avete a disposizione e dal tipo di vacanza che desiderate, ma in questa breve guida vediamo insieme quali sono i luoghi da non perdere in Slovenia.

Castello di Predjama

A pochi chilometri dalle Grotte di Postumia, si trova il magnifico castello medievale di Predjama, che offre un viaggio indimenticabile nel mondo delle fiabe, tra storie di cavalieri e battaglie. La particolarità di questo castello è quello di essere praticamente ricavato da una parete rocciosa, dietro alla quale si nasconde un dedalo di gallerie segrete. Il castello fu la casa del cavaliere Erasmo di Lueg, il quale era una specie di Robin Hood locale. Oggi è possibile visitare il castello e conoscere la storia dell’edificio e del suo proprietario grazie all’ausilio di un’audioguida. È possibile inoltre prendere parte ad un tour che conduce nelle gallerie segrete, un tempo utilizzate come via di passaggio per i rifornimenti quando il castello era sotto assedio.

Grotte di Postumia

La Slovenia vanta un intrigante e suggestivo mondo sotterraneo, con numerose grotte aperte al pubblico. Tra queste, le Grotte di Postumia sono indubbiamente le più visitate e affascinano i turisti con le loro imponenti sculture calcaree sagomate dall’acqua nel corso dei millenni e le leggende riguardante un drago che si dice vivesse nelle grotte. Fiore all’occhiello delle grotte è il “Brillante” una  stalagmite di cinque metri di color bianco splendente, ma probabilmente i bambini saranno più incuriositi dai protei, dei piccoli animali simili a lucertole ma dal colore pallido che popolano le grotte: un tempo gli abitanti del luogo credevano che fossero cuccioli di drago. È possibile prendere parte ad un tour guidato di 90 minuti che conduce i visitatori alla scoperta degli angoli più suggestivi delle grotte, ma in alternativa è disponibile anche un trenino sotterraneo.

Lago e Castello di Bled

Il Castello di Bled, con la sua storia millenaria, è il castello più antico del paese. Sorge su promontorio roccioso che si tuffa nelle splendide acque turchesi del lago di Bled, e merita una visita anche solo per il panorama incredibilmente spettacolare che offre. Il castello è composto da vari edifici: il palazzo centrale, dedicato ai signori feudali, e le residenze del personale di corte all’esterno. Il castello è oggi adibito a museo, con esposizioni di reperti e documenti che ripercorrono la storia di Bled e del castello. Le sale sono arredate con mobili d’epoca che permettono di conoscere meglio lo stile di vita dell’epoca. Dalle mura del castello si può ammirare il lago, indubbiamente uno dei più belli d’Europa, che costituisce un’altra attrazione importante della Slovenia. Un’attività molto gettonata è un giro in barca o sulla tradizionale pletna, una sorta di gondola, fermandosi per una tappa presso l’isola che emerge dalle acque del lago. Una volta arrivati sull’isola, si possono salire i 99 scalini che conducono ad una chiesa e godere il panorama del lago da un’altra bellissima prospettiva.

Fattoria dei Lipizzani (Lipica Stud Farm)

Se siete appassionati di animali, e in particolare di cavalli, fate tappa alla fattoria Lipica Stud Farm,  specializzata nell’allevamento degli eleganti cavalli Lipizzani sin al 1500. Situata nella località di Lipica, è una delle più famose scuderie europee, un tempo utilizzata da reali e nobili come stalle private. Oggi è divenuta una grande attrazione aperta a tutti e molto apprezzata dalle famiglie.  Visitando la fattoria è possibile prendere parte ad un tour guidato, osservare i cavalli e assistere ad alcune corse e allenamenti.

Parco Nazionale del Triglav

Nelle vicinanze di Bled si trova l’unico parco nazionale della Slovenia: il Parco Nazionale del  Triglav National Park, che prende il nome dalla vetta più alta del paese che si erge proprio nel cuore del parco. È uno dei parchi più antichi d’Europa e di certo molto apprezzato dagli amanti di natura e  montagna, grazie ai suoi paesaggi incontaminati ricchi di specie vegetali e animali. Lo scenario è molto variegato, con alte cime montuose, valli, gole attraversate da ruscelli, laghi, foreste lussureggianti e ampi spazi verdi dove pascola il bestiame delle fattorie della zona. Nel parco sono disponibili numerose attività, dalle semplici passeggiate al kayak e il rafting.

Lubiana: centro storico e Castello

Un viaggio in Slovenia non può essere completo senza una tappa nella capitale, Lubiana, una città dalle dimensioni contenute, ma ricca di storia e di scorci romantici che vi sorprenderanno.

Il centro storico racchiude i luoghi più interessanti da vedere, con musei e gallerie, piazze ornate da palazzi e monumenti, viali di negozi, la cattedrale della città e il brulicante mercato cittadino.

Tra le attrazioni più visitate di Lubiana c’è anche il Castello, che si scorge da ogni angolo di Lubiana, grazie alla sua posizione privilegiata su una collina; dal castello si hanno bellissime viste su tutta la città e sul fiume Ljubljanica. In origine il castello era la residenza di duchi e imperatori per poi diventare una fortezza, un carcere e un ospedale: questo edificio ha di certo vissuto molte vite, che potete conoscere meglio in dettaglio visitando il museo ospitato al suo interno. Il bar-ristorante collocato nel cortile del castello è l’ideale per sorseggiare un caffè o assaggiare piatti della tradizione locale.

Pirano

Pirano è considerata la città più bella della costa slovena. Antica città portuale, conserva un ricco patrimonio storico, visibile nei resti delle vecchie mura medievali e negli edifici antichi che costeggiano gli stretti vicoli del centro storico. È una città che coniuga un fascino mediterraneo ad un frenetico ritmo cosmopolita, con numerose attrazioni legate al mare, come il Museo Nautico e l’Acquario, e una ricca scena gastronomica, con ristoranti, caffetterie e locali notturni dove trascorrere piacevoli serate. Tra le attrazioni principali di Pirano ci sono però le sue saline, che sono da sempre una delle principali risorse della città; qui ancora oggi viene prodotto il sale  secondo i metodi tradizionali che potete conoscere meglio e osservare passo dopo passo nelle saline di Sicciole. Questo enorme parco comprende anche il Museo delle Saline.

Grotte di San Canziano

Inserite nella lista dei siti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, le Grotte di San Canziano sono tra le meraviglie naturali più spettacolari della Slovenia.

Questo mondo sotterraneo vi ammalierà con le sue affascinanti formazioni calcaree che si susseguono all’interno di un percorso di gallerie che si fanno strada nella roccia per 5 km.  Tra le attrattive principali delle grotte di San Canziano c’è una delle più grandi formazioni stalagmitiche del mondo, soprannominata “il Gigante”: raggiunge un’altezza di 15 metri. Ma probabilmente l’esperienza che vi farà più emozionare è l’attraversamento del ponte sospeso, a 45 metri di altezza.

Potete visitare le grotte con un tour guidato che include anche l’accesso alle mostre e al percorso didattico dedicato alle particolarità del Carso sloveno.

Ptuj

La città di Ptuj, situata nella parte orientale della Slovenia, è una tranquilla località che si estende lungo le rive del fiume Drava, ma ha alle spalle una storia millenaria: fu l’insediamento romano più grande della Slovenia e oggi la sua ricchezza è proprio nelle sue numerose testimonianze storiche. Per scoprire il passato di Ptuj basta dirigersi al Castello della città: qui, oltre a godere di un fantastico panorama dall’alto, potete visitare il Museo regionale Ptuj Ormož. A rendere speciale questa cittadina è proprio il suo contrasto tra antico e moderno, con tanti monumenti ed edifici antichi che si accostano a piazze vivaci dove gli abitanti si ritrovano per un caffè o per cenare.  Si respira un’atmosfera tranquilla e rilassata grazie anche alle varie attrattive nei dintorni della città, con aree naturali, terme, campi da golf e vigneti.

Centro storico di Radovljica

Pittoresca cittadina medievale, Radovljica è una tappa che non può mancare in un viaggio in Slovenia. Il suo centro storico conserva edifici e una struttura urbanistica che rimandano al periodo tra il 1300 e il 1400, con piccole casette ornate di fiori e le piazze su cui si affacciano gli edifici più importanti della città. Sebbene sia di dimensioni contenute, offre alcune attrattive interessanti, con gallerie, musei e trattorie tipiche. Passeggiando nel centro storico soffermatevi ad ammirare le facciate delle case, tra cui c’è casa Lectar che ospita l’omonimo museo con laboratorio dove vengono prodotto i “lectovo srce”, dei dolcetti tipici che qui vengono ancora preparati seguendo l’antica ricetta. Meritano una visita anche la Chiesa di San Pietro e il Palazzo di Radovljica, oggi sede di due musei.

Kranjska gora

Situata vicino al confine con l’Italia, Kranjska Gora è la più famosa località di montagna della Slovenia, meta di tanti appassionati di natura e sport sulla neve.  I suoi impianti sciistici attirano principianti ed esperti desiderosi di infilarsi gli sci ai piedi o assistere alle competizioni internazionali che si svolgono in questo scenario suggestivo. Ogni stagione dell’anno è perfetta per visitare la cittadina, con tante attività disponibili per tutta la famiglia: passeggiate a piedi, a cavallo o in bicicletta, alpinismo, ecc. Per chi desidera rilassarsi non mancano spa, piscine, ristoranti, bar e vie dello shopping. La cittadina è un’ottima base per esplorare i piccoli villaggi nei dintorni e il Parco Nazionale di Triglav.

Valle del Vipava (Vipacco)

Nei dintorni della città di Nova Gorica si trova la Valle del Vipava che offre un paesaggio unico in ogni stagione, con i suoi vigneti e frutteti costellati di graziosi borghi e rovine di antichi castelli. È una regione molto apprezzata per i suoi vini, da assaporare attraverso degustazioni nelle aziende vinicole e nelle cantine della zona, naturalmente abbinandoli a prelibatezze gastronomiche locali. È una regione perfetta da esplorare a bordo di un’auto o in sella ad una bicicletta durante la bella stagione.

Nova Gorica e il Ponte di Salcano

Posta proprio al confine con l’Italia, Nova Gorica è un’incantevole località ricca di aree verdi dominate dal profumo delle rose, simbolo della città, e incorniciata da dolci colline.  Nata nel dopoguerra, è una città giovane, in cui si incrociano varie influenze culturali, che pur non avendo tante attrattive storiche offre un’atmosfera piacevole, con il centro ricco di gallerie, ristorantini e caffè dove fare una pausa e un casinò dove tentare la fortuna. Tra i luoghi da visitare nei pressi della città c’è sicuramente il ponte di Salcano, che attraversa il fiume Isonzo con la sua arcata in pietra più lunga al mondo.