Cosa mangiare in Slovenia

Delimitata da quattro paesi e con una storia che l’ha vista parte di diversi stati ed imperi, la Slovenia racchiude culture e influenze diverse, che si esprimono anche nella cucina. La tradizione gastronomica slovena è nota per i suoi piatti ricchi e sostanziosi, derivati in gran parte dalla cucina austro-ungarica, da provare nelle taverne del centro delle città. Le zuppe a base di verdure e/o carne sono un elemento presente in molti pasti, mentre i piatti principali e gli antipasti sono essenzialmente a base di carne e salumi. Non mancano prodotti locali squisiti e una ricca proposta di dolci. Se avete in programma un viaggio in Slovenia, non perdete l’occasione per assaggiare alcune delle specialità principali: scopriamole insieme!

Kraški pršut

Lo troverete spesso tra gli antipasti o servito assieme all’aperitivo: il kraški pršut è il prosciutto crudo tipico della Slovenia che viene aromatizzato con bacche di ginepro ed è molto tenero e leggermente salato. Si tratta di una specialità che è stata parte della tradizione gastronomica slovena per secoli ed è amatissima dai locali. Lo si trova accompagnato a formaggi e ad altri affettati tra cui il divjačinska salama, un salame di selvaggina.

Bujta Repa

Considerato uno dei piatti nazionali della Slovenia, il bujta repa è tipico della regione di Prekmurje, a nord-est del paese. Si tratta di un piatto a base di carne di maiale, preparato facendo bollire le parti più grasse della testa, del collo e della pelle del maiale assieme alla rapa.

Mavželj

Altra ricetta famosissima è il mavželj, tipica della regione della Carinzia e di tutta la parte settentrionale del paese. Nasce come un piatto povero, una ricetta ideata per non buttare alcuna parte del maiale: secondo la tradizione si usava bollire la testa del maiale e quelle parti dell’animale non utilizzate creando una zuppa da abbinare a polenta e cipolle cotte nel lardo. Oggi si usano anche altre tipologie di carne.

Jota e altre zuppe

Le zuppe sono una componente fondamentale di ogni pasto sloveno e spesso rappresentano il modo di iniziare una cena o un pranzo. Deliziose e salutari, sono perfette per riscaldarsi durante i rigidi inverni e si può dire proprio che ciascuno riuscirà a trovare la propria zuppa preferita, tanta è la varietà di proposte, ma non potete lasciare la Slovenia senza aver provato la jota, una delle zuppe tradizionali del paese. Nata come ricetta per recuperare gli avanzi, oggi è diventata un po’ il piatto nazionale: è a base di carne, fagioli, crauti e patate.

Un’altra zuppa molto famosa è la prežganka, una ricetta a base di farina, uova e semi di cumino, mentre il goveja juha è un brodo preparato con carne di manzo e verdure ed è una ricetta tipica della domenica casalinga. Se visitate la parte nord-orientale della Slovenia vi consiglio di provare il bograč, uno stufato di patate e carne di manzo, maiale oppure cinghiale, insaporito con la paprika.

Brodet

Come si intuisce dal nome il brodet è un brodetto a base di pesce tipico in particolare delle regioni costiere. Vengono usati diversi tipi di pesce e crostacei, cotti e insaporiti con aglio e prezzemolo. Il tutto si accompagna a del pane abbrustolito.

Žlikrofi

Gli žlikrofi sono dei ravioli tipici di Idria ma che si possono assaggiare in tutta la Slovenia. Preparati tradizionalmente con una farcitura di patate, cipolle, spezie e pancetta, vengono solitamente serviti con una salsa di carne, talvolta con il sugo stesso del goulash, ma li si trova anche conditi in maniera più delicata con burro e formaggio.

Gulash

Pur essendo un piatto tipico della gastronomia ungherese, il gulash è molto popolare anche in Slovenia. È un classico spezzatino di carne di manzo, ma si trova anche di carne di cinghiale o altre varianti; viene arricchito con arricchito con cipolle, lardo, patate e peperoni e insaporito con diversi condimenti tra cui la paprika.

Baccalà

Se viaggiate lungo la costa della Slovenia, non perdete l’occasione per assaggiare il baccalà, che sin dal passato è stato un piatto tipico del periodo natalizio.

Olio di semi di zucca

Pur non essendo una specialità, l’olio di semi di zucca è uno dei condimenti più diffusi in Slovenia: sin dal 1700 nel paese si è iniziato a coltivare le zucche, dalle quali si è incominciato a ricavare un olio grezzo di alta qualità. Prodotto ancora oggi con processi tradizionali, è un olio naturale e dal sapore intenso, che viene usato come condimento per tante insalate, zuppe e altri piatti: negli ultimi anni si utilizza anche per produrre del gelato e uno squisito cioccolato fondente. Vi consiglio dunque di provarlo, sia nei piatti che nei prodotti sloveni, e, perché no, anche acquistarlo come souvenir.

Miele sloveno

La Slovenia è anche una grande produttrice di miele: basta immergersi nelle campagne del paese per imbattersi in numerose aziende e fattorie specializzate in questo prodotto che potete assaggiare anche negli hotel, dove viene servito a colazione, acquistare nei negozi o provare direttamente nelle aziende come parte di un tour degustativo. Troverete in generale tre tipologie di miele: miele sloveno, miele della foresta di Kocevje e miele della regione di Kras.

Formaggi

Ottimi da accompagnare al miele sloveno, i formaggi sono uno dei prodotti di punta del paese, dove i paesaggi idilliaci fatti di montagne e pascoli verdi permettono di produrre deliziosi prodotti caseari. Se vi capita di visitare la cittadina di Bohinj, dove i caseifici alpini vantano una lunga tradizione alle spalle, assicuratevi di provare il formaggio Mohant, dall’aroma inconfondibile e un gusto intenso. Ogni regione ha la propria specialità: il formaggio nanoški sir, con il suo caratteristico colore giallo, è tipico dell’area di Nanos ed è un formaggio stagionato ottimo sia da solo che assieme ad insalate o per insaporire la pasta; la regione di Bovško produce il formaggio di capra bovški sir, dal gusto intenso, mentre il tolminc è un formaggio semiduro dalle sfumature dolci prodotto nella valle di Soca-Isonzo.

Kranjska Klobasa e lo street food

Se amate lo street food in Slovenia potrete deliziare il palato con diverse specialità sfiziose, vendute negli stand in strada e nei mercati. Tra le ricette più famose c’è la kranjska klobasa, una salsiccia a base di carne di maiale insaporita con spezie e aglio. È abbastanza grassa e ha un sapore gustoso e deciso, che la rende perfetta da mangiare da sola con il pane, ma è ancora più deliziosa se abbinata a formaggi e patatine. Un’altra famosa specialità che potrete acquistare nelle bancarelle è la burek, una torta salata farcita con carne e formaggio.

Belokranjska Pogača

Un delizioso spuntino e aperitivo è rappresentato dalla belokranjska pogača, una focaccia salata tipica della zona di Metlika. L’impasto è molto semplice e composto da farina di frumento, acqua, lievito e sale, ma la particolarità è il “motivo a scacchiera” inciso sulla superficie prima di infornarla. A cottura ultimata viene cosparsa di sale grosso e cumino.

Dolci

Krofi

I krofi sono delle squisite ciambelle fritte che potete assaggiare in tutti i forni, pasticcerie e nelle bancarelle: la particolarità è la nota fresca del limone, che viene usato nell’impasto. Lo potete assaggiare con diverse farciture tra ci vi consiglio la marmellata di albicocca, una delle più gettonate in Slovenia.

Prekmurska gibanica

La gibanica della regione di Prekmurje è uno dei dolci più popolari della Slovenia ed è una torta di pasta frolla composta da diversi strati di formaggio fresco, solitamente ricotta, mele, noci e semi di papavero.

Potica

La potica è una torta tipica delle festività slovene e si basa su una ricetta semplice e assolutamente deliziosa. È una sorta di rotolo fatto con un impasto simile al pan di spagna che viene farcito tradizionalmente con noci e cioccolato, e talvolta arricchito con spezie e scorze d’arancia. Trovate altre varianti come formaggio, nocciole e semi di papavero.

Bevande

Grappa

Uno degli alcolici più consumati in Slovenia è la grappa, che viene consumata sia a fine pasto che come aperitivo. Ne trovate diversi tipi, ma uno dei brand più famosi è lo slivovitz, una grappa ricavate dalle prugne.

Vino Cviček

La Slovenia è un paese che produce tanti vini, in particolare dalle note fruttate, ma uno dei vini più particolari è il Cviček prodotto nella regione della Bassa Carniola. È un vino unico, composto da diverse varietà di uva bianca e rossa, e si sposa benissimo con i piatti della tradizione slovena.

Birra

Nonostante la grande produzione di vini nel paese, la bevanda più consumata dagli abitanti è la birra. Il marchio più famoso è la birra Laško, che prende il nome dalla città in cui è nato lo stabilimento, Laško, situata nella parte centro-orientale della Slovenia. Si tratta di un birrificio storico, nato nel 1825.