Cosa mangiare nelle Filippine

La cucina delle Filippine è stata largamente influenzata da varie cucine internazionali, da quella americana e spagnola a quelle asiatiche, in particolare di Cina e Malesia, e questo lo si deve in parte al passato coloniale del paese. Fare un viaggio tra i sapori delle Filippine equivale quindi a fare un viaggio intorno al mondo, passando dagli spaghetti italiani a piatti come la paella, dalle zuppe e ravioli al vapore simili a quelli cinesi fino ai piatti misti con pancetta e chili sudamericani.  Come gli altri paesi asiatici, il riso è uno degli ingredienti immancabili e viene usato per accompagnare praticamente ogni piatto e talvolta anche nelle ricette dei dessert.

Il sapore della cucina filippina è senz’altro molto decisa e gran parte delle ricette prevedono l’utilizzo di spezie e peperoncino. Parte integrante della cucina locale è lo street food e in qualunque località non vi sarà difficile trovare bancarelle dove assaggiare le prelibatezze locali.

Le varie contaminazioni dalle altre cucine ha portato alla nascita di una miriade di specialità, tanto che chi visita il paese spesso si trova di fronte alla difficoltà di scegliere cosa assaggiare e per aiutarvi vi segnalo in questa guida le specialità più famose da provare nelle Filippine.

A colazione

Silog

I “silog” sono dei piatti unici serviti generalmente a colazione e comprendono uova, riso fritto e un altro ingrediente a scelta tra carne e pesce. Tra i silog più popolari c’è il Tapsilog, che rientra tra i “comfort food” filippini. In questo piatto uova e riso sono accompagnati da un carpaccio di carne di manzo. Altre versioni diffuse sono il Longsilog, preparato invece con una salsiccia, il Tocilog, con carne di maiale e il Bangsilog è la variante con il pesce.

Tocino

Tra i piatti che nascono dalle influenze spagnole c’è il tocino, ovvero la pancetta spagnola. Il bacon nella ricetta filippina viene aromatizzato con anice, annatto (una spezia tipica del Sudamerica), sale e zucchero. Viene solitamente abbinato a uova e/o riso e viene consumato sia a pranzo/cena che a colazione.

Pan de sal

Il Pan de Sal è un panino dolce che viene spesso mangiato a colazione accompagnato dal caffè. Ha una crosta croccante all’esterno e un interno morbido.

A pranzo e cena

Adobo

È indubbiamente il piatto più famoso e diffuso nelle Filippine ed è preparato con pollo, maiale o pesce che vengono cotti in padella con aceto di vino bianco, salsa di soia, pepe nero, alloro e aglio. È un pietanza molto gustosa e dal sapore deciso che viene solitamente accompagnata da riso bianco.

Balut

È una delle ricette più famose della cucina filippina, ma la vista può essere un po’ disgustosa: si tratta infatti di un uovo bollito, che però è fecondato quindi al suo interno si trova l’embrione del pulcino già formato e solo la visione potrebbe impressionare i più sensibili.  Viene poi condito con il sale o con delle spezie e l’aceto.

Pancit

Uno dei piatti più e amati dai filippini e dai turisti è il pancit, composto da noodles di riso saltati in padella con salsa di soia e verdure che viene poi abbinato a carne di maiale, gamberetti o pesce o un mix che comprende tutti. Ci sono quindi vari tipi di pancit e potete assaggiare questa specialità sia nei ristoranti che nelle bancarelle di street food a qualsiasi ora del giorno.

Chicken Inasal

Questo piatto regionale è originario dell’arcipelago delle Visayas, ma nel tempo si è largamente diffuso in tutte le Filippine. Si tratta di un pollo che viene marinato in un mix di succo di lime, pepe e aceto per poi essere cotto alla griglia e servito insieme a riso, salsa di soia, peperoncino e succo di calamondino, un agrume tipico delle Filippine.

Pork Sisig

Con il suo gusto e l’aspetto molto invitanti, questo piatto popolare potrebbe non essere apprezzato da tutti per i suoi ingredienti: è composto da straccetti di carne di maiale ricavata dalla faccia e dalle orecchie dell’animale, che viene poi cotta in padella con un po’ di calamondino e peperoncino.

Originario della città di Pampanga, lo troverete in tutti i bar e ristoranti del paese.

Puto

Uno snack molto diffuso nelle Filippine è questa tortina di riso cotto al vapore e cosparsa di cocco o formaggio, che è può essere consumata da sola o accompagnata a piatti salati. Tra le specialità più diffuse ci sono il Dinuguan at Puto dove la tortina di riso viene servita assieme ad uno stufato speziato di carne di maiale.

Sinigang

Il Sinigang è una zuppa molto saporita di cui ne esistono varie versioni, con carne di maiale, pollo o manzo gamberetti o altri tipi di pesce che vengono cotti insieme a spezie e tamarindo.

Kare-Kare

Il kare-kare è uno stufato di maiale, trippa, coda di bue e verdure che viene insaporito con arachidi o burro d’arachidi, cipolla e aglio. Per rendere la zuppa più densa e cremosa viene anche aggiunto del riso.

Isaw

L’Isaw è uno degli street food più amati delle Filippine. Si tratta di teneri intestini di maiale o pollo che vengono bolliti e poi cotti alla griglia e serviti con una salsa (sukang pinakurat) a base di aceto, cipolle, pepe e altre spezie.

Siomai

I siomai sono la versione filippina dei ravioli al vapore cinesi, che vengono farciti con carne o gamberetti e verdure.  Li trovate alle bancarelle come snack ma anche nei ristoranti come antipasti.  Possono essere solo cotti al vapore o fritti e vengono sempre accompagnati da salsa di soia e succo di calamondino.

Siopao

Simili ai baozi taiwanesi, i siopao sono dei piccoli panini rotondi che vengono cotti al vapore. Li trovate spesso nelle bancarelle per strada e sono farciti con un gustoso ripieno di carne, gamberetti, verdure o uova.

Okoy o ukoy

È una specialità di street food molto gustosa: si tratta di una frittella preparata con uova, patate, gamberetti, spezie e verdure o germogli di vario tipo. Si possono mangiare da sole o abbinate a del riso e vengono servite con una salsa piccante.

Tokneneng e Kwek kwek

Queste due specialità rientrano sempre nello street food e si tratta di uova sode di gallina, anatra o quaglia che vengono poi fritte in pastella.

Dessert tipici

I dolci filippini si ispirano alle ricette tradizionali spagnole/sudamericane e asiatiche, con budini al latte, dolci ai frutti esotici, granite-sorbetti che mescolano numerosi ingredienti e gelatine, ma non mancano influenze americane con torte e marshmallows. Tra i dolci più popolari ci sono:

Halo-Halo

È il dessert filippino più famoso ed è composto da ghiaccio tritato e latte che vengono mescolati ad una miriade di ingredienti come cocco, fagioli di soia caramellati, frutto della palma da zucchero, gelatina, banana e mango. Infine viene aggiunto del gelato.

Leche flan

Le origini di questo dolce sono legate al dulce de leche sudamericano, ed è una sorta di budino simile alla panna cotta, ma ancora più dolce.

Turon/Lumpia

Questo dolcetto lo trovate facilmente presso le bancarelle di street food ed è un involtino fritto che viene farcito con diversi tipi di frutta, come banana, mango e cocco. La banana in particolare è un frutto che viene spesso proposto come dessert conclusivo di un pasto e può essere servito in versione caramellata e fritta.

Iskrambol

Questa delizia rinfrescante è ottima nelle giornate estive: è una specie di sorbetto, realizzato con gelato, zucchero e guarnito con cioccolato o topping alla frutta, riso soffiato e cereali, marshmallows e perle di tapioca.

Sans Rival

Il Sans rival è una torta filippina molto calorica ed è composta da vari strati di meringhe, anacardi e crema al burro. Un binomio di croccantezza e dolcezza che non potete perdervi.

Bevande tipiche

Kalamansi

Tra le bevande più popolari nelle Filippine ci sono i succhi di frutta, ottimi nei caldi pomeriggi estivi. In particolare vi suggerisco di provare il Kalamansi, un succo di agrumi ottenuto dal calamondino.

Basi

Un vino ottenuto dalla canna da zucchero.

Lambonong

Per chi predilige un drink alcolico c’è il lambonong, un liquore al cocco.