Cascata Kamuiwakka

Nell’estremo nord del Giappone, Shiretoko è una penisola dove la natura regna incontrastata con paesaggi fatti di prati popolati da orsi, sorgenti termali, montagne e foreste che si estendono a pochi passi dal Mare di Okhotsk. Shiretoko, situata lungo la costa nord-orientale di Hokkaido, è una meta perfetta per gli amanti della natura incontaminata, che qui possono esplorare il Giappone più remoto e selvaggio con i suoi panorami emozionanti, lontano dalle luci e dai rumori delle metropoli.

L’intera penisola è un parco nazionale divenuto Patrimonio Mondiale dell’Unesco in quanto riserva preziosa di biodiversità. Il parco offre l’opportunità di praticare tante attività in ogni stagione: si può passeggiare nella natura, ammirare banchi di ghiaccio lungo la costa in inverno, fare crociere e tanto altro ancora.

All’interno del parco si trovano tante meraviglie come i cinque laghi e altissime cime montuose, ma tra le sue principali attrazioni ci sono anche splendide cascate, tutte da scoprire. Tra queste, la cascata Kamuiwakka, una cascata unica nel suo genere: a renderla speciale è la temperatura dell’acqua, che scende calda trasformandola in un onsen all’aperto.

Caratteristiche della cascata

La cascata Kamuiwakka è alimentata dall’omonimo fiume che scende dal Monte Iō. Nel suo scorrere il fiume si incontra con una sorgente termale di origine vulcanica nei pressi dell’origine della cascata e questo riscalda l’acqua. La cascata è strutturata in vari livelli, sfociando nel mare, come una rete di più cascate collegate tra loro: la sezione più alta presenta una piccola piscina naturale, un tempo usata come onsen in mezzo alla natura, ma oggi purtroppo non è più accessibile per via del pericolo di caduta massi. È possibile salire per un breve tratto passeggiando accanto alla cascata, ma prendendo le opportune precauzioni in quanto il terreno è scivoloso.  La temperatura sale man mano che ci si avvicina alla cima, partendo da circa 30°C; vi consiglio di provare a concedervi un bagno o anche solo immergere i piedi in acqua per provare l’esperienza unica di un onsen nella natura. La cascata arriva a sfociare nel mare ma questo ultimo tratto non è accessibile a piedi e lo si può vedere solo da un’imbarcazione prenotando un tour in barca.

Un sentiero naturale di circa 10 km collega la cascata Kamuiwakka ai cinque laghi, un’altra attrazione importante del parco.

Come arrivare

L’accesso in macchina al sentiero che conduce alla cascata è possibile nella stagione estiva da giungo ad ottobre eccetto nel picco della stagione tra l’1 e il 25 agosto. In questo frangente di tempo è disponibile in alternativa un bus navetta che opera da varie location: Utoro, il centro visitatori del parco Shiretoko Nature Center e i cinque laghi. Da Utoro il bus impiega circa un’ora e una volta scesi alla fermata è sufficiente una passeggiata di 10 minuti per raggiungere il sentiero della cascata. Eccetto il periodo di agosto, non è disponibile un servizio di trasporto pubblico per la cascata.

Per chi desidera passeggiare a piedi o in bicicletta, è presente il percorso di 10 km che collega la cascata ai cinque laghi, accessibile da giugno a fine ottobre. Il tragitto si può completare in 2-3 ore ad un ritmo piacevole ed è adatto a tutti.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!