Yokohama Daisekai

Un angolo della Cina di un tempo nel cuore della Chinatown di Yokohama: il Daisekai è un complesso commerciale che offre attrazioni e proposte per lo shopping per tutta la famiglia in ambienti ispirati alla tradizione cinese. In un edificio alto otto piani posto vicino alla porta di ingresso settentrionale (Tencho-mon) del quartiere si concentrano, tra le altre cose, il negozio di souvenir più grande del quartiere, una ricca food court dai sapori orientali, un singolare museo dedicato al mondo dell’arte e delle illusioni ottiche e un museo-fabbrica del cioccolato. È di certo una tappa interessante e divertente dove si può trascorrere anche un intero pomeriggio!

Shopping e divertimento al Daisekai

Il progetto del complesso commerciale Daisekai vuole riprodurre la Shanghai degli anni ’20 e ’30, considerati “l’età d’oro di Shanghai” e fu creato proprio per celebrare l’amicizia tra le due città.

Il primo piano è occupato interamente da punti vendita e dal più grande negozio di souvenir di Chinatown, il Daska Market: qui si trovano tantissimi souvenir e altri articoli principalmente realizzati localmente. Potrete acquistare tè, dolcetti e altri snack cinesi, bottiglie di sakè e una miriade di gadget e giochi a tema “panda”.

Il secondo e il terzo piano danno invece spazio alla gastronomia, con una ricca food court dove si possono assaggiare specialità regionali della tradizione cinese a prezzi davvero ottimi, e cafè molto singolari come il Panda Cafè, una caffetteria interamente a tema panda: vi ritroverete seduti tra tanti pupazzi e statuine di panda e anche alcune delle specialità della casa rendono omaggio all’animale simbolo della Cina. In questo stesso piano si concentrano alcuni centri estetici e di massaggi, dove è possibile provare anche la pedicure fatta con i pesci, e negozi di “veggenti” in cui si predice il futuro. Se volete immergervi ulteriormente nelle atmosfere della Cina di un tempo, dirigetevi al negozio Egao Henshin Shashinkan posto al secondo piano: in questo centro dedicato al cosplay potete noleggiare uno dei tanti costumi tradizionali disponibili, molti dei quali si ispirano agli abiti cinesi degli anni ’20 e ’30.

Il museo delle illusioni ottiche

Al quarto piano si colloca museo molto particolare, il Trick Art Museum, che occupa gli ultimi piani dell’edificio. Qui potete immergervi nel mondo dell’arte ma in maniera molto divertente e diversa del solito: le opere sono infatti realizzate in modo tale da creare illusioni ottiche, con figure che sembrano uscire dalle pareti e quadri posti a testa in giù per dare la sensazione di camminare sul soffitto. Vi ritroverete circondati da dinosauri, dipinti famosi e mondi magici che divertiranno sia adulti che bambini: non vi dimenticate la macchina fotografica! 

La fabbrica del cioccolato

Inaugurata di recente, la fabbrica del cioccolato ospitata all’interno del Daisekai è un luogo da non perdere per i palati più golosi. Attraverso grandi vetrate potrete osservare i maestri cioccolatieri all’opera e infine gustarvi dolcetti e bevande al cioccolato nel cafè. Come parte di questa attrazione ci sono anche un museo dedicato alla storia e alla cultura del cioccolato e un negozio dove acquistare tante delizie da regalare.

Se dunque volete vedere qualcosa di diverso dal solito e fare un po’ di acquisti economici, il Daisekai è una tappa ideale durante una passeggiata a Chinatown.

Come arrivare

Le due stazioni più vicine allo Yokohama Daisekai sono la stazione Ishikawacho, servita dalla linea JR Keihin Tohoku-Negishi Line e la stazione Motomachi Chinatown, servita dalla linea Minato Mirai.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).