Tempio Zuiganji

Gli isolotti ricoperti di pini, le grotte naturali e i paesaggi marini della Baia Matsushima sono considerati da sempre un luogo sacro, ideale per la meditazione: è proprio in questa cornice che nell’anno 828 venne fondato il Tempio Zuiganji, la cui fama attirò tantissimi pellegrini da tutto il paese. Il tempio resta oggi uno dei più famosi e importanti della regione Tohoku, in particolare a partire dal 1600, quando il signore feudale e leggendario samurai Date Masamune, a capo della regione, attuò una profonda trasformazione nel tempio, ricostruendolo nello stile architettonico elegante e ricco di decori tipico di quel periodo, lo stesso usato per altri templi e santuari di Sendai.

Al termine dell’opera il tempio divenne un luogo privato di culto del clan Date, ma oggi tutti i visitatori di Matsushima possono ammirare questo splendido esempio di tempio e tradizioni zen, designato Tesoro Culturale della regione di Tohoku non solo per la sua storia millenaria, ma anche per i bellissimi dettagli architettonici e gli oggetti preziosi custoditi all’interno.

Visitare il Tempio Zuiganji

L’ingresso al tempio è preceduto da un sentiero che si snoda tra un’incantevole foresta di cedri, offrendo una passeggiata suggestiva che offre già un assaggio dell’atmosfera tranquilla e solenne del tempio. Arrivati quasi all’ingresso del complesso troverete una deviazione, con un sentiero che si dirama da quello principale per raggiungere una serie di grotte, un tempo usate da monaci e pellegrini per la meditazione e che oggi invece ospitano alcune statue sacre.

Ritornando all’ingresso del tempio, troverete dinanzi a voi la sala principale, Hondo, che si affaccia sul cortile centrale del complesso, circondata da alti cedri e posizionata in modo tale che la facciata sia rivolta verso la baia Matsushima. È una struttura elegante, che dall’esterno appare molto semplice, sebbene gli interni vi sorprenderanno per i ricchi decori: ci sono varie stanze arredate in legno scuro e arricchite da sculture lavorate da abili artigiani della regione di Kyoto e dipinti dai colori brillanti realizzati su porte scorrevoli (fusuma) e pareti dorate, per le quali il tempio è famoso. Poiché Zuiganji venne costruito verso la fine di un’epoca di guerre civili, l’edificio principale include elementi insoliti e unici per un tempio, come una speciale stanza ad uso esclusivo della famiglia imperiale che però non venne mai utilizzata per quasi 300 anni fino al 1876 quando l’Imperatore Meiji trascorse una notte al tempio Zuiganji. La stanza che vedrete però è una ricostruzione in quanto quella originale è conservata, nel suo stato autentico, nel museo d’arte del tempio.  Il percorso di visita della Hondo permette di passare in tutti gli ambienti interni a partire dalla principale stanza del Buddha, cuore dell’edificio, usata oggi per le cerimonie religiose. Sul fondo della stanza si può scorgere una magnifica statua della divinità della grazia Sho Kannon donata dal signore feudale Date Masamune, ma anche in questo caso a catturare la vostra attenzione saranno probabilmente i dipinti sulle porte scorrevoli che ritraggono scene legati ai cambiamenti delle stagioni e alla natura.

Accanto alla sala principale si può ammirare anche la Kuri, la cucina dove un tempo si preparavano i pasti in linea con la dieta buddista; l’edificio non è visitabile all’interno ma potete coglierne i dettagli architettonici da fuori, come i particolari decori in legno realizzati sulla facciata, proprio sotto il tetto, che un tempo segnalavano una struttura adibita ad una funzione pratica, come il cucinare.

Il museo d’arte del tempio

Non distante dall’edificio delle cucine si trova la struttura conosciuta come Seiryuden, ovvero il museo d’arte del tempio Zuiganji, al cui interno sono esposti alcuni dei tesori preziosi appartenenti a questo luogo sacro: potrete ammirare alcune porte scorrevoli dorate, oggetti personali di proprietà del clan Date, tra cui l’armatura originale di Date Masamune, opere calligrafiche, set di porcellana e tanto altro ancora.

Come arrivare

Il tempio Zuiganji si trova a pochi passi dal porto di Matsushima e dalla stazione ferroviaria JR Matsushima Kaigan.

Informazioni generali per la visita

Il tempio resta aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:00, sebbene in inverno la chiusura viene anticipata alle 15:30. Il costo di ingresso è di 700 yen, che include anche la visita al museo d’arte.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).