Tempio Ishiteji

Nella parte nord-orientale di Matsuyama, non lontano dal villaggio termale di Dogo Onsen, si trova Ishiteji, uno dei templi sacri più importanti del Giappone e parte del famoso percorso di pellegrinaggio degli 88 templi di Shikoku. Ancora oggi si possono vedere tanti pellegrini, riconoscibili dai loro indumenti completamente di color bianco, fare visita ad Ishiteji assieme a tanti turisti e fedeli curiosi di conoscere la storia di questo luogo sacro e ammirare numerosi oggetti sacri, tesori e anche alcuni dettagli alquanto insoliti.

Visitare il tempio

Il percorso che conduce al tempio è affiancato da negozietti e punti di ristoro ricavati da edifici tradizionali in legno, che rendono la passeggiata verso Ishiteji ancora più piacevole: fermatevi a fare qualche acquisto o ad assaggiare alcune specialità locali. La porta di accesso Niomon, designata Tesoro Nazionale, vi accoglierà al termine del percorso segnalando l’ingresso al cortile centrale del tempio.

Il complesso è abbastanza vasto e comprende diverse sale ed edifici, una pagoda a tre piani, statue sacre e persino una grotta che conduce ad un secondo complesso sacro alquanto bizzarro. Molti degli edifici, sebbene siano in parte delle ricostruzioni, sfoggiano un bellissimo stile architettonico tradizionale, tipico del Periodo Kamakura (1192-1333), in cui il tempio venne costruito. Soffermatevi ad ammirare i dettagli delle strutture avvolte da un intenso profumo di incenso, rilassatevi nel silenzio di questo luogo e visitate la sala di preghiera principale, ricca di decori e statue. Se siete particolarmente interessanti a storia ed arte religiosa fate un salto nella Sala dei Tesori dove è custodita una meravigliosa collezione di opere d’arte sacra e reperti legati alla storia del tempio e alla religione buddista.

Un secondo tempio segreto

Di certo la parte più curiosa del Tempio Ishiteji è un secondo complesso sacro, che si raggiunge attraverso una grotta il cui accesso si colloca dietro la sala principale di preghiera. La grotta si estende per circa 200 metri ed è illuminata da luci soffuse che consentono di ammirare meglio gli interni, decorati da statue, incisioni e dipinti. Una volta raggiunta l’uscita del tunnel ci si ritrova di fronte ad altri edifici appartenenti al Tempio Ishiteji, tra cui una particolarissima sala dal tetto dorato a forma di cupola: uno stile nettamente differente dagli altri edifici del primo complesso e che di certo sorprende i visitatori.

In posizione sopraelevata sul pendio della collina che sorge dietro a questo secondo tempio è posizionata una grande statua del famoso monaco Kobo Daishi, a cui Ishiteji rende omaggio.

Come arrivare

Potete raggiungere il Tempio Ishiteji sia da Dogo Onsen che dal centro di Matsuyama. Da Dogo Onsen potete prendere un autobus che vi porta a destinazione in pochi minuti oppure camminare: la passeggiata non durerà più di 20 minuti. In alternativa dalla stazione JR di Matsuyama prendete la linea di tram n. 5 che in circa 20 minuti vi porterà al tempio.

Informazioni generali per la visita

Il tempio Ishiteji è sempre accessibile gratuitamente, mentre la Sala dei Tesori è aperta alle visite dalle 8:00 alle 17:00 ad un costo di 200 yen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).