Museo Kubota

Il Museo Kubota, situato nella cittadina di Kawaguchiko, è considerato il paradiso degli artisti: costruito proprio da un grande artista giapponese, Kubota Itchiku, dal quale prende il nome, espone alcuni dei suoi capolavori più apprezzati.

Chi è  Kubota Itchiku?

Per chi non lo conoscesse Kubota Itchiku fu un rinomato artista nel settore tessile che dedicò la sua intera vita professionale a “rispolverare” e promuovere l’antica arte della tintura della seta con una tradizionale tecnica chiamata Tsujigahana. Questa particolare tecnica era usata per decorare i kimono durante il periodo Muromachi  (1333-1573), dando vita a stoffe dai colori accesi e di incredibile bellezza, costellate perlopiù da fiori variopinti. Kubota Itchiku ne rimase assolutamente affascinato quando, appena ventenne, vide alcuni campioni di kimono esposti al Museo Nazionale di Tokyo. Fu in quel preciso momento che decise di tentare di ricreare quella precisa tecnica di tintura e diventarne un vero maestro.

Visitare il Museo Kubota

Visitare il Museo Kubota è un’occasione unica per conoscere uno degli artisti giapponesi più conosciuti e approfondire maggiormente la storia e le tecniche della tintura della seta. L’edificio si colloca su una collina lungo le sponde settentrionali del Lago Kawaguchiko, incorniciato da un paesaggio naturale affascinante. L’edificio stesso è in realtà un capolavoro originale, che ricorda quasi i lavori stravaganti dell’architetto catalano Antoni Gaudì, e fu realizzato con materiali locali, con un mix di corallo, pietra calcarea e legno. La natura è un elemento che si ritrova nelle creazioni di Kubota, con i suoi kimono decorati da elementi naturali e dettagli legati alle stagioni e all’universo. Tra i pezzi della collezione non si può non notare il capolavoro incompiuto dell’artista “Sinfonia di luce”,  un’opera immensa formata da 80 kimono che insieme danno vita al Monte Fuji.

Ogni kimono dell’artista lascia senza fiato per l’intensità e la brillantezza dei colori, la cura dei dettagli e delle decorazioni. Prima di accedere alla galleria avrete modo di guardare anche un filmato dedicato all’artista e alla sua storia, in cui lo si vede all’opera mentre lavora la seta.

Oltre alle opere dell’artista il museo ospita altre mostre di collezioni di opere d’arte di vario genere provenienti dall’Asia e dall’Africa.
Il Museo Kubota, situato nella cittadina di Kawaguchiko, è considerato il paradiso degli artisti: costruito proprio da un grande artista giapponese,  Kubota Itchiku, dal quale prende il nome, espone alcuni dei suoi capolavori più apprezzati.

Chi è  Kubota Itchiku?

Per chi non lo co16:30 nel restante periodo. Il giorno di chiusura settimanale è il martedì. Il biglietto di ingresso costa 1.300 yen.

Come arrivare

La linea di autobus Omni Bus Red Line collega la stazione Kawaguchiko al museo in circa mezz’ora, con corse ogni 15 minuti. La fermata designata è Kubota Itchiku Bijutsukan dalla quale il museo dista solo pochi passi.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!