Museo d’arte Adachi

Il Museo d’Arte Adachi nasce dal sogno di un artista, Adachi Zenko, di creare un luogo in cui arte e natura potessero convivere in totale armonia, coniugando così le sue due passioni: quella per l’arte giapponese e quella per il design di giardini.

Inaugurato nel 1980, il museo è oggi una delle maggiori attrazioni di Matsue, grazie ad una vasta collezione di capolavori dell’arte che conta circa 1.300 opere e incantevoli giardini che da oltre dieci anni si confermano “i più belli del paese”. Pur trovandosi un po’ decentrato rispetto alla città, il Museo d’Arte Adachi è di certo una tappa da non perdere.

La collezione

Adachi Zenko era un grande appassionato d’arte che durante la sua vita collezionò numerose opere d’arte contemporanea, in gran parte firmate da Taikan Yokoyama, uno dei più grandi pittori giapponesi dell’epoca precedente alla Seconda Guerra Mondiale, le cui opere hanno come tema principale la natura e le stagioni. Il perché Adachi venne così colpito dai lavori di questo artista è presto detto: il fondatore riscontrò un forte legame tra la sensibilità estrema che emerge dai giardini in stile giapponese e il tratto raffinato di Yokoyama Taikan nei suoi dipinti. La decisione di realizzare dei giardini nel museo punta proprio a far sì che i visitatori possano, attraverso la bellezza della natura, apprezzare ancora meglio i dipinti dell’artista e viceversa: uno scambio che suscita emozioni e arricchisce l’anima. A Yokoyama Taikan è dedicata una mostra permanente, mentre tutte le altre opere della collezione sono esposte a rotazione, dando vita così a mostre sempre diverse durante l’anno.

Tra le sezioni si trovano anche mostre di ceramiche e dipinti su legno e un’esposizione dedicata ai bambini e ad un pubblico più giovane con opere realizzate da artisti che in passano erano famosi tra gli adolescenti e che sono state pubblicate in diversi libri di favole e storie per bimbi.

I giardini

Più che per la sua collezione d’arte, il museo è conosciuto per i suoi meravigliosi giardini creati anch’essi come fossero un “quadro d’arte vivente”. I giardini si possono ammirare solamente dall’interno dell’edificio, senza però accedervi, e si compongono di sei diverse sezioni, ciascuna con un proprio paesaggio pensato per esaltare al meglio le sfumature delle stagioni: si passa dal giardino di muschio a quello secco, dalla pineta verdeggiante alle cascate, per poi concludere nel tipico giardino giapponese, con un lago centrale popolato da carpe e una sala da tè. Ogni periodo dell’anno i giardini regalano emozioni straordinarie attraverso i colori di fiori e piante che riflettono il passaggio delle stagioni, con tonalità accese nella bella stagione e gradazioni calde in autunno.

Negozi e punti di ristoro

Prima di uscire dal museo, vi consiglio di fare tappa nei due negozietti di souvenir che si trovano nell’edificio principale e in quello secondario, dove troverete diversi prodotti a tema artistico ideali da regalare: dipinti e disegni che ritraggono i giardini del museo o copie dei maggiori capolavori di Yokoyama Taikan e di altri artisti, bellissimi disegni per bambini, set e articoli decorativi in ceramica e tanto altro ancora.

Per una pausa ristorativa al termine della visita potete optare per il cafè del museo, dove troverete spuntini e dolci locali e internazionali o per la più tradizionale sala da tè dove sorseggiare una tazza di tè matcha con dei dolcetti.

Come arrivare

Il museo è un po’ distante dalla città di Matsue, ma arrivarci è molto semplice. Dalla stazione centrale prendete un treno diretto alla stazione Yasugi e da qui proseguite con la navetta gratuita che conduce al museo, con due partenze ogni ora. In totale il viaggio dura circa 40 minuti.

Informazioni generali per la visita

Il museo resta aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:30 e fino alle 17:00 da ottobre a marzo. Il costo del biglietto di ingresso è di 2.300 yen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).