Meiji Mura

A metà tra parco tematico e museo a cielo aperto, il Meiji Mura è un luogo dove riassaporare le atmosfere del Giappone più recente, esattamente quello del Periodo Meiji (1868-1912), un’epoca che pose fine al periodo feudale e l’inizio di un’era segnata dalla modernizzazione, il rinnovamento e l’apertura verso l’estero. E proprio l’apertura verso l’estero si nota in particolare nell’architettura degli edifici dell’epoca, che mescolano tradizione giapponese a dettagli occidentali, dando vita ad un connubio innovativo e affascinante. Alcuni esempi delle costruzioni del periodo Meiji si possono vedere proprio nel Villaggio Meiji Mura che ricrea una città del passato, utilizzando edifici storici trasferiti qui da varie parti del paese nel tentativo di preservarli al meglio.

Inaugurato nel 1965 il museo Meiji Mura si trova appena fuori la cittadina di Inuyama, a mezz’ora di treno circa da Nagoya, circondato da una vasta area naturale che si affaccia sul lago Ikura. Richiede circa una mezza giornata per la visita, in quanto si estende su una superficie piuttosto ampia, ma è un luogo da non perdere se volete fare un viaggio nel passato, conoscendo un’epoca romantica che ha segnato il passaggio dal mondo di samurai e signori feudali al Giappone moderno.

Visitare il Museo Meiji Mura

Il museo è suddiviso in 5 aree tematiche, ciascuna delle quali presenta edifici storici importanti del periodo Meiji. Infatti molte strutture di questa epoca o precedenti sono andate distrutte a causa della guerra o come parte del progetto di modernizzazione del paese, e questo ne spiega l’enorme valore culturale.

In totale sono circa 60 gli edifici del museo e tra quelli che maggiormente spiccano e catturano lo sguardo dei visitatori ci sono senza dubbio la magnifica entrata e lobby dell’antico Imperial Hotel di Tokyo, con il suo profilo in tufo riccamente decorato con motivi geometrici progettata dal famoso Frank Lloyd Wright: fu una delle poche strutture ad uscire indenne dal Grande Terremoto del Kanto del 1923, quasi un miracolo che indubbiamente ne ha accresciuto la fama. Da non perdere anche la Cattedrale St. Francis Xavier di Kyoto, con il suo magnifico stile gotico e un’imponente facciata dominata da un grande rosone centrale.

Altre strutture significative sono i resti della Prigione Kanazawa risalente ai primi anni del ‘900, il   Sapporo Telephone Exchange, un antico edificio in mattoni in cui si possono osservare i primi modelli di telefoni pubblici utilizzati, e l’ufficio della Prefettura di Mie.

Passeggiando lungo i sentieri che si snodano tra le strutture avrete modo di osservare anche vecchie scuole, ospedali, residenze nobili, distillerie di sakè, fari, uffici postali, teatri e tanti altri luoghi di vita comune; ogni edificio presenta un pannello informativo che ne illustra la storia e le caratteristiche e sebbene alcuni siano visibili solo dall’esterno, altri sono accessibili e consentono di ammirare le sale interne, con arredi e decori dell’epoca.

Alcune strutture sono state convertite in punti di ristoro, caffetterie e negozietti che vendono souvenir e snack.

Poiché il museo occupa una superficie molto vasta, è presente anche un servizio di trasporto in autobus, tram e locomotiva a vapore che permette di spostarsi facilmente e rapidamente da un punto all’altro del museo.

Come arrivare

Se partite da Nagoya, dalla stazione centrale prendete la linea ferroviaria Meitetsu Inuyama Line fino alla stazione Inuyama e da qui proseguite su un autobus della rete Meitetsu fino a Meiji Mura.

Informazioni generali per la visita

Il museo Meiji Mura è aperto con orari variabili a seconda del periodo, indicativamente dalle 9:30 alle 17:00 nella bella stagione e dalle 10:00 alle 16:00 in inverno.

Resta chiuso tutti i lunedì da dicembre a febbraio e tutti i martedì da fine giugno ai primi di settembre. Il costo di ingresso è di 1.700 yen, con l’eventuale aggiunta di 1.000 yen per chi volesse includere corse illimitate sui mezzi di trasporto del museo (autobus, tram e locomotiva), che altrimenti prevedono un supplemento di 300-500 yen a seconda del mezzo.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!