Kiunkaku Former Ryokan

A poco meno di un’ora di treno da Tokyo, la cittadina di Atami è da sempre una meta prediletta per un weekend o una vacanza dagli abitanti della grande metropoli: del resto Atami ha tutto ciò che si può desiderare da un luogo di villeggiatura, ovvero onsen, mare, natura e un ricco patrimonio culturale.

In questa cornice si inserisce perfettamente il Kiunkaku Former Ryokan, che contribuisce a dare un tocco di eleganza al paesaggio urbano.

Qui i visitatori possono fare un tuffo nel passato visitando una struttura che è passata dall’essere una residenza privata ad un famoso ryokan in cui hanno soggiornato artisti e personaggi illustri. È un luogo che vi consiglio di non perdervi durante un viaggio ad Atami per scoprire una pagina della storia della città e vivere un’esperienza emozionante entrando in un edificio unico nel suo genere che ha visto incrociarsi volti e vite di tantissime persone.

Storia del Kiunkaku Former Ryokan

Costruito nel 1919, Kiunkaku è stato per diversi anni una residenza privata appartenente a famiglie benestanti. Il primo proprietario fu Nobuya Uchida, un ricco commerciante che fece fortuna durante la Prima Guerra Mondiale e decise di costruire un’elegante dimora in stile tradizionale giapponese per la madre.  La casa venne poi venduta al fondatore della ferrovia Tobu Railway Co., Kaichiro Nezu, il quale avendo avuti contatti con l’estero donò alla dimora un tocco europeo, aggiungendo due edifici che mescolano un design giapponese e cinese ad arredi in stile occidentale: si hanno così camere ispirate allo stile britannico dell’epoca bagni in stile classico romano e vetrate dipinte in stile art deco francese. Nezu sviluppò attorno alla dimora anche gli splendidi giardini in cui i visitatori possono passeggiare oggi.

Nel 1947 vene acquistato dal politico e manager di hotel Hyogoro Sakurai che lo trasformò in un ryokan. L’hotel fu frequentato da artisti e personaggi illustri, tra cui gli scrittori giapponesi Naoya Shiga, Junichiro Tanizaki e Yukio Mishima.

L’hotel venne poi chiuso e divenne proprietà del comune cittadino, che lo trasformò in un museo inaugurato nel 1999.

Visitare il Kiunkaku Former Ryokan

Oggi il Kiunkaku Former Ryokan è divenuto un interessante museo in cui i visitatori possono curiosare nei vari ambienti che sprigionano un fascino unico, dato dal mix di influenze giapponesi e occidentali.

Prima di lasciare la struttura, concedetevi una passeggiata nell’incantevole giardino in stile giapponese, caratterizzato da un laghetto di carpe al centro e da una folta vegetazione che riflette il passaggio delle stagioni con i suoi colori e i suoi profumi. Per una pausa rilassante, fermatevi nel cafè della struttura, dove sorseggiare un tè con dei dolci tipici giapponesi in una bella sala affacciata sul giardino.

Informazioni generali per la visita

Aperto dalle 9:00 alle 17:00 con chiusura settimanale il mercoledì, ha un costo di ingresso di 510 yen.

Come arrivare

Dalla stazione si può raggiungere Kiunkaku con una passeggiata di circa 20 minuti o in alternativa a bordo del bus turistico Yuyu Sightseeing Loop Bus. Il biglietto singolo costa 250 yen o in alternativa è disponibile un pass giornaliero al prezzo di 700 yen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!