Spiaggia Jodogahama

Il suo nome significa “Spiaggia della Terra Pura” per il suo scenario idilliaco fatto di contrasti che evoca il paradiso buddista, la Terra Pura: i faraglioni bianchi che emergono da acque di un azzurro intenso e cristallino e una distesa di sassolini candidi abbracciata da una pineta di un color verde brillante.

Questo luogo “paradisiaco” si trova nella città di Miyako, nella prefettura Iwate, ed è una delle tappe preferite da chi visita la Costa Sanriku.

Racchiusa nel Parco Nazionale Sanriku Recovery, è considerata una delle migliori 100 spiagge in Giappone ed è piuttosto affollata in estate, con persone del posto e turisti che si crogiolano al sole, si concedono tour in barca tra faraglioni e grotte, e nuotano in acque limpide e calme, grazie alla posizione riparata della spiaggia, ideali anche per i bambini. Nonostante lo tsunami del 2011 abbia provocato alcuni danni, non è riuscito di certo ad intaccare la bellezza incontaminata di questo luogo tutto da scoprire.

Cosa fare e cosa vedere alla spiaggia Jodogahama

Rilassarsi in spiaggia

Grazie alla posizione appartata dell’insenatura in cui si trova spiaggia e alla distesa di faraglioni che  emergono dalle acque di fronte alla costa, il mare di Jodogahama è protetto dalle correnti oceaniche e quindi si rivela tranquillo e ideale per una nuotata. La Marine House, una struttura posizionata accanto alla spiaggia, offre alcuni servizi come docce, spogliatoi, toilette, un negozietto di souvenir e articoli per il mare e un punto di ristoro dove fare una pausa e assaggiare deliziose specialità a base di pesce fresco. Il luogo migliore però per assaggiare il pesce fresco è il mercato del pesce di Miyako, non molto distante dalla spiaggia Jodogohama: qui potete provare dell’ottimo sushi e sashimi, granchi e ricci di mare.

Nei pressi del principale parcheggio della spiaggia si trova anche un Centro Visitatori, che ospita un piccolo museo gratuito dedicato alla natura di questo tratto di costa, con tante informazioni sulle specie vegetali e animali che popolano questo luogo.  Dal Centro Visitatori partono alcuni percorsi da fare a piedi che conducono alla spiaggia, ai moli di partenza delle crociere e ad alcuni punti panoramici che offrono una visuale completa della spiaggia e della vicina pineta.

Tour in barca alla Grotta Blu

Per chi volesse godersi il panorama dell’isola da un’altra prospettiva sono disponibili tour in barca in partenza dai moli vicino alla Marine House. Ne esistono di due tipologie: il Blue Cave Cruise è un breve tour di circa 20 minuti a bordo di una motonave che permette di ammirare più da vicino i faraglioni e gli isolotti rocciosi che sorgono di fronte alla spiaggia, esplorando anche la Grotta Blu, una suggestiva grotta che prende il nome dalle sue acque color blu cobalto ed è raggiungibile solamente via mare. Ai passeggeri viene data anche una piccola borsa di cibo da lanciare ai gabbiani che seguono la barca.

L’altro tour disponibile è a bordo della Miyako Jodogahama Boat Cruise che utilizza imbarcazioni più grandi e offre un giro più ampio di 40 minuti che include altri scorci di Costa Sanriku, con l’opportunità di ammirare altre interessanti formazioni rocciose come la Candle Rock, la roccia che se osservata dalla costa  al tramonto appare come una candela.

I tour in barca vengono sospesi durante la stagione invernale, indicativamente da gennaio a marzo.

Come arrivare

Per raggiungere la spiaggia Jodogahama potete prendere un autobus della compagnia Iwate Kenpoku Bus che in circa 15 minuti collega la stazione di Miyako a Jodogahama con varie corse giornaliere. Gli autobus fermano al Centro Visitatori a circa una decina di minuti a piedi dalla spiaggia.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!