Festival Shibazakura

È uno degli appuntamenti più attesi dell’anno nel paese, un’occasione rara di vedere un enorme “tappeto di colori rosa, bianco e viola” estendersi ai piedi del Monte Fuji, abbracciando le acque cristalline di uno stagno a 3 km a sud del Lago Motosuko.

Il tappeto di colori è formato dai shibazakura, un fiore chiamato “muschio rosa” che cresce nei prati di questa regione e fiorisce in primavera, inondando con il suo colore vivo e romantico il paesaggio. La location del festival si trova nella magnifica regione dei Cinque Laghi ed è un momento di festa imperdibile se viaggiate in questo periodo e un’occasione per ammirare l’iconico vulcano giapponese al massimo del suo splendore. Romantici, fotografi e appassionati di natura affollano le rive del lago e l’area del festival, celebrando la stagione primaverile e uno dei simboli del Paese che non smette di stupire e regala ancora una volta emozioni indimenticabili.

Quando si svolge il festival?

Il festival si tiene generalmente tra la metà di aprile e la fine di maggio o gli inizi di giugno, ma il periodo migliore in cui ammirare il boom della fioritura è nelle prime tre settimane di maggio.

Come si svolge il festival?

Il focus dell’evento sono naturalmente i fiori: l’area conta circa 800mila fiori con 5 varietà di shibazakura caratterizzate da petali rosa, panna, lilla e viola di diverse sfumature che pennellano il paesaggio con un tocco poetico regalando viste magiche. I shibazakura ricordano, per i loro colori e la forma, i famosi fiori di ciliegio tanto amati dai giapponesi e proprio da questa somiglianza deriva il nome: shibazakura è infatti composto dalle parole “zakura o sakura”, ovvero “fiore di ciliegio” e “prato”. L’immagine della distesa di fiori con alle spalle le acque azzurre dello stagno e il Monte Fuji in lontananza è una delle più immortalate, perciò è bene non dimenticarsi la macchina fotografica per fare qualche scatto eccezionale.  Vi sono diversi sentieri che consentono ai visitatori di passeggiare tra i prati fioriti, immergendosi in questo spettacolo naturale mozzafiato e cogliendo appieno i colori e i profumi di fiori.

La location del festival viene arricchita di bancarelle che vendono vari prodotti in linea con l’evento, come souvenir a tema floreale, vasetti di shibazakura e anche cibi, dolcetti e street food locali per fare un pranzo ammirando il paesaggio.

La popolarità dell’evento fa sì che sia piuttosto affollato durante il weekend e in occasione di festività come la Golden Week, perciò se preferite un’atmosfera più tranquilla è meglio optare per altri momenti. È previsto il pagamento di un biglietto di ingresso per accedere all’area del festival, dal costo di 600 yen.

Come arrivare

In occasione del festival viene aggiunto il servizio di navetta Shibazakura Liner che collega la stazione Kawaguchiko alla location dell’evento. Il tragitto dura circa 30 minuti e ci sono partenze frequenti durante la giornata.  Il biglietto della corsa costa 2.000 yen e include il tragitto andata e ritorno e l’accesso al luogo del festival.

Se arrivate direttamente da Tokyo, nel periodo del festival la compagnia di pullman Fujikyu offre due corse giornaliere da Shinjuku al sito dell’evento.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!