Dove dormire a Londra

Scegliere dove dormire a Londra può essere complicato data la vastità della capitale inglese e la moltitudine di quartieri che racchiude, tutti molto interessanti. A differenza di altre metropoli, Londra non ha un vero e proprio centro, perciò la scelta del quartiere in cui dormire non è poi così ovvia, e al tempo stesso le attrazioni si trovano sparse in vari quartieri. Ciascuna zona offre una propria atmosfera e spunti per divertirsi, come teatri, negozi, mercati e locali notturni. A prescindere dal quartiere scelto, spostarsi in metro e con gli altri mezzi pubblici è indispensabile in una città come Londra, ma qui è necessario tener conto anche dell’aeroporto in cui si atterra, dato che alcune zone sono meglio collegate di altre e se avete pochi giorni da trascorrere in città è importante ridurre i tempi degli spostamenti.

Il costo degli hotel varia molto a seconda del quartiere, della posizione e anche del giorno della settimana: nel distretto finanziario ad esempio gli alloggi sono meno cari durante il weekend, mentre in altri quartieri è vero il contrario.

Se avete già deciso di trascorrere le prossime vacanze nella capitale inglese, eccovi una guida completa sui migliori quartieri in cui dormire.

Westminster

A nord del Tamigi, lungo le sponde, si estende il quartiere simbolo e più storico di Londra: Westminster racchiude le attrazioni più famose della metropoli inglese, come il Big Ben, Buckingham Palace, la sede del Parlamento, la Cattedrale di Westminster, ecc., oltre ad alcuni musei d’arte più famosi della città, tra cui la National Gallery. Il cuore del quartiere è la celebre Trafalgar Square. Questa è la zona più centrale, amata dagli appassionati di storia e cultura ma anche dalle coppie e da chi vuole immergersi nelle atmosfere romantiche delle passeggiate lungo il Tamigi.  Le sistemazioni di questa zona costano di più e sono in gran parte hotel eleganti e con viste panoramiche.  È inoltre un quartiere ottimale per visitare la città: da qui potete raggiungere facilmente tutte le altre zone e l’aeroporto, quindi se avete pochi giorni da trascorrere in città è perfetto. Non è però un quartiere molto vivace alla sera, dove l’atmosfera è animata da qualche pub e ristorante, ma vi basterà raggiungere le vicine Leicester Square e Covent Garden.

Covent Garden

Concepito come il primo quartiere di lusso di Londra, Covent Garden conserva ancora oggi il suo fascino elegante e una personalità unica. Particolarmente consigliato a chi ama fare shopping e immergersi nella vivacità della vita di strada di Londra, Covent Garden è oggi una delle attrazioni principali della capitale inglese. Attorno a questa piazza coperta, un tempo mercato di frutta e verdura, si susseguono boutique, bar, pub, ristoranti e bancarelle di prodotti artigianali locali; la zona è sempre brulicante di vita e gli artisti di strada contribuiscono a rendere l’atmosfera ancora più vivace con spettacoli che coinvolgono tutto il pubblico presente.

Lungo le stradine a nord, in particolare Long Acre, Neal Street e Floral Street si affacciano tanti negozi di abbigliamento e calzature di stilisti indipendenti e brand rinomati, ma nel quartiere si trovano anche vari musei dell’arte e il Teatro dell’Opera.  La posizione centrale rende Covent Garden una base d’appoggio ideale per visitare Londra, anche se non proprio economica.

St James’s e Mayfair

Situati a ridosso di Westminster, questi due quartieri sono i più esclusivi di Londra, dove passeggiare tra bellissime aree verdi (Hyde Park e Green Park), hotel di lusso, botteghe sartoriali che producono abiti su misura, club dove gli uomini d’affari si fermano a sorseggiare un drink e fumare un sigaro, negozi  d’antiquariato, gallerie d’arte e ristoranti stellati.  Al confine tra i due quartieri si inserisce Piccadilly Circus, il celebre e sempre affollatissimo incrocio illuminato dalle luci al neon e dalle vetrine dei negozi. Al confine nord di Mayfair si trova Oxford Street, il principale viale dello shopping londinese.

In queste due zone si trovano tanti hotel esclusivi, tra i più cari della città, e seppur non siano ricche di attrazioni particolari, sono comode per visitare la città e particolarmente consigliate agli amanti dello shopping e del lusso.

Soho

Soho è il quartiere dalle due anime: quartiere dai locali a luci rosse e nightclub e culla della cultura beat, Soho ha subito negli anni una trasformazione e pur conservando il suo fascino proibito oggi è un quartiere trendy, ricco di caffetterie alla moda, gallerie d’arte, negozietti di dischi e vintage che si affacciano tra strette stradine acciottolate, tra cui la famosa Carnaby Street, che attraversa il cuore di Soho. Numerosi i locali serali che offrono spettacoli di musica dal vivo di vari generi. Un’area di Soho ospita anche la Chinatown di Londra,  un mix di ristoranti di cucina asiatica, alloggi e supermarket economici. Soho è anche il centro della scena LGBT londinese, in particolare attorno a Old Compton Street. Nonostante la sua vita notturna trasgressiva, è un’area tranquilla e uno dei centri culturali e artistici più importanti di Londra e  per questo è anche molto sicura.

Da Soho si possono raggiungere a piedi Trafalgar Square, Piccadilly Circus e Leicester Square, mentre gli ottimi collegamenti in metro consentono di arrivare in qualsiasi zona della città.

Bloomsbury

Pur trovandosi a soli 15 minuti a piedi da Covent Garden e Leicester Square, Bloomsbury sembra un piccolo villaggio a sé stante ed è uno dei quartieri più pittoreschi di Londra. È il centro della cultura e dell’arte, una zona tranquilla ed elegante dove il paesaggio è fatto di splendide case georgiane, un tempo dimora di artisti e intellettuali. Librerie e musei, tra cui il British Museum, e istituzioni come la London University costellano la zona insieme a hotel e B&B che pur offrendo alloggi vicino al centro hanno prezzi più contenuti e sono consigliati a chi vuole risparmiare; non mancano strutture più lussuose per chi non ha problemi di budget.

City Of London

Il quartiere City of London, conosciuto anche come The City e The Square Mile, è il centro finanziario della capitale inglese: lo skyline è dominato da imponenti grattacieli di uffici e banche, tra cui l’originale Gherkin e qui si trova anche la sede della Borsa di Londra.  Essendo la zona degli affari è un quartiere molto vivace durante la settimana, ma più tranquillo nei weekend e durante le festività. Offre una selezione interessante di sistemazioni per i turisti, con collegamenti molto comodi per gli aeroporti e prezzi convenienti nel fine settimana, quando il quartiere si svuota un po’.

Nonostante il suo aspetto moderno, The City conserva alcuni siti di interesse storico molto popolari tra i turisti, tra cui la celebre Cattedrale di St. Paul, l’antica porta di accesso alla città Temple Bar e la Tower of London, un castello medievale che si affaccia sul Tamigi.

Seppur nel fine settimana e alla sera non sia particolarmente movimentato, non mancano alcuni spunti per divertirsi, come ristoranti, pub, crociere panoramiche sul Tamigi e teatri. Dalla City potete spostarvi comodamente verso tutto gli altri quartieri, dato che gran parte delle linee della metro passano da qui.

Victoria

Situato accanto a Westminster, Victoria è un quartiere vicino al centro, ma al tempo stesso un po’ defilato, che permette di risparmiare e offre una vasta gamma di hotel per tutti i gusti e tutte le tasche. Alloggiando qui sarete a pochi passi da  Buckingham Palace e dalla Cattedrale di Westminster, con inoltre il vantaggio di trovarsi accanto alla Victoria Station, il più importante snodo ferroviario e della città, ottima per i trasferimenti da/per l’aeroporto. È una zona piuttosto vivace di giorno e ma tranquilla alla sera, ideale per le famiglie e per chi preferisce riposare in un contesto rilassato. La principale forma di intrattenimento serale sono i teatri, tra i quali ci sono i famosi Apollo e Victoria Palace Theatre, dove assistere a spettacoli e musical di qualità.  Non è un quartiere ricco di attrazioni e monumenti, ma da qui potete arrivare facilmente a Westminster e a Trafalgar Square con una breve passeggiata.

South Kensington e Chelsea

Gli eleganti quartieri di South Kensington e Chelsea rappresentano il volto più aristocratico e modaiolo di Londra. Frequentati da celebrities e dall’alta società di Londra, pullulano di ristoranti di lusso, negozi di prodotti artigianali, pasticcerie raffinate, gallerie d’arte e boutique di stilisti rinomati.  South Kensington è famosa anche per i suoi musei, tra cui il Victoria and Albert Museum e il Natural History Museum, la celebre sala da concerti Royal Albert Hall e le sue aree verdi, tra cui i bellissimi Kensington Gardens.  Chelsea è perfetta per passeggiare su Kings Road, viale dei negozi e delle gallerie d’arte, oltre che il centro della Swinging London negli anni ’60: qui abitavano i Beatles e i Rolling Stones. Naturalmente la zona è anche amatissima dagli appassionati di calcio: qui si trova lo Stamford Bridge, lo stadio del Chelsea FC.

Entrambe le zone sono particolarmente interessanti per le famiglie e chi cerca un contesto elegante e tranquillo.

Paddington

Situato a nord di Hyde Park, Paddington prende il nome dalla stazione ferroviaria che consente di raggiungere in breve tempo sia gli aeroporti che gli altri quartieri della città. Per questo Paddington, pur non offrendo grandi attrazioni, è un’ottima base per visitare Londra. È una zona molto tranquilla e residenziale, sicura e adatta alle famiglie e a chi cerca un buon compromesso tra vicinanza al centro e relax.   L’offerta delle sistemazioni è ampia e variegata, con soluzioni perfette per chi ha un budget limitato e cerca una struttura essenziale, senza troppi fronzoli, ma anche hotel a 4 e 5 stelle leggermente più economici rispetto ad altri quartieri turistici.

Oltre agli hotel tutto il quartiere è meno costoso rispetto alle zone centrali: qui trovate supermercati,  negozi e ristoranti a prezzi più economici. L’unico svantaggio se siete giovani e volete divertirvi alla sera è l’assenza di locali notturni, anche se con la metro potete raggiungere in breve tempo i quartieri più vivaci.

Bayswater

A ovest del centro e confinante con Paddington si trova Bayswater, uno dei quartieri più multiculturali di Londa, che costeggia Hyde Park e si trova a pochi minuti a piedi da Notting Hill. Il mix di immigrati che popolano il quartiere hanno plasmato l’atmosfera e soprattutto la scena gastronomica, con ristoranti che propongono cucina americana, greca, libanese, brasiliana, ecc. A differenza di Paddington però, qui la vita notturna è piuttosto vivace con pub molto particolari e sempre affollatissimi. Tante sono anche le proposte per lo shopping a partire da negozi, centri commerciali e il vicinissimo mercato di Portobello. Ben collegata al centro di Londra, è una zona particolarmente adatta ai giovani e ai viaggiatori con budget limitato, con ostelli, B&B e strutture low cost.

Notting Hill

Reso celebre dall’omonimo film con Julia Roberts e Hugh Grant, Notting Hill è uno dei quartieri più famosi e amati di Londra. L’attrattiva principale del quartiere è il mercato di Portobello Road, dove perdersi tra numerose bancarelle di abbigliamento vintage e antiquariato.

Il quartiere è molto pittoresco, con le sue eleganti case variopinte che si affacciano sui viali, accanto ad una moltitudine di negozi, locali con musica dal vivo e ristoranti.

Notting Hill dista pochi minuti dal centro di Londra ed è una base comoda per esplorare la città, anche se non è di certo economica.

South Bank

Attraversando il Tamigi dalla zona del West End si arriva a South Bank che, come suggerisce il nome, si estende lungo le rive meridionali del fiume. Questa zona elegante e artistica ospita alcune delle più importanti attrazioni di Londra, tra cui la ruota panoramica London Eye, che affiancano istituti culturali di prestigio come il Tate Modern Museum, la Royal Festival Hall e la Queen Elizabeth Hall e tanti altri ancora. Ma l’attrattiva più famosa di South Bank è la sua passeggiata lungo il fiume che vede londinesi e turisti passeggiare tra caffè, artisti di strada, bancarelle di libri e ristorantini con viste panoramiche. Alloggiando in questa zona sarete a pochi passi dal centro della capitale inglese e potete cogliere l’occasione per alloggiare in un hotel affacciato sul Tamigi, per godervi splendide viste sullo skyline della città.