Dove dormire a Helsinki

Che trascorriate un’intera vacanza a Helsinki o una breve soggiorno durante un viaggio alla scoperta della Finlandia, la capitale non vi deluderà: arte, natura, storia e musei sono alcune delle cose che riempiranno il vostro itinerario. Per sfruttare al meglio la vacanza è importante scegliere con attenzione la zona più adatta alle proprie esigenze in relazione al budget e ai propri interessi. Per aiutarvi nella scelta, eccovi una guida sulle migliori zone dove dormire a Helsinki.

Centro storico/Kluuvi

Per chi visita Helsinki per la prima volta o ha pochi giorni a disposizione, il centro storico è indubbiamente la zona migliore dove dormire: alloggiando qui sarete a pochi passi dalle principali attrazioni e dalla stazione centrale, da cui partono autobus e treni diretti per l’aeroporto. La vicinanza ai mezzi di trasporto rende il centro una base ottimale per esplorare la città e anche per chi ama far tardi alla sera, si rivela la scelta più azzeccata: il centro pullula di locali e discoteche aperte fino a notte fonda.

Non mancano viali dello shopping dove curiosare tra le vetrine e fermarsi a cena nei ristoranti della zona; tra i viali principali c’è Aleksanterinkatu, un’area pedonale che nei weekend diventa piuttosto affollata. In quanto a sistemazioni, nel centro si trova un’ampia scelta che spazia da ostelli e catene low cost a hotel di lusso e alberghi moderni.

Kamppi

Se amate lo shopping e volete soggiornare ad una breve passeggiata dal centro della città, Kamppi fa al caso vostro: è un vivace quartiere che pullula di grandi centri commerciali e boutique e ospita un famoso mercatino delle pulci. Musei d’arte e chiese offrono spunti culturali, mentre per quanto riguarda la scena gastronomica ci sono bistrot, ristorantini di cucina tradizionale e fast food. La vita notturna è piuttosto movimentata grazie alla presenza di pub e discoteche che attirano tanti giovani e amanti della musica. Le sistemazioni dell’area, data la posizione centrale, non sono tra le più economiche ma offrono strutture di alta qualità, con residence, hotel di prestigiose catene internazionali e boutique hotel dallo stile artistico.

Töölö

Adiacente al centro, il quartiere di Töölö è una delle aree più eleganti e sicure di Helsinki. Qui hanno sede alcuni degli edifici e attrattive culturali più importanti della città, come il Parlamento e il Museo Nazionale, a cui si aggiungono aree verdi e chiese. Non mancano inoltre ristoranti tra i più rinomati della città, boutique e cafè eleganti. Non è un’area economica in cui alloggiare in quanto offre poche soluzioni ma d’alto livello, ma se non avete problemi di budget è decisamente uno dei luoghi migliori in cui soggiornare.

Katajanokka

Per chi viaggia in famiglia, un’ottima opzione è Katajanokka, un’isola situata nella parte orientale di Helsinki. Si tratta di un’area molto tranquilla e perlopiù residenziale, in cui ci sono scuole, aree verdi e passeggiate accanto all’acqua. Oltre ad offrire un contesto rilassato, è un quartiere molto comodo per visitare Helsinki: si trova a breve distanza a piedi dalla piazza Market Square e gli ottimi collegamenti in tram consentono di arrivare negli altri quartieri della città. Da qui salpano anche diverse crociere turistiche perciò si rivela piuttosto conveniente per chi vuole fare questa esperienza.

Katajanokka vanta un’offerta di sistemazioni inferiore rispetto al centro storico ma si trovano diverse alternative di qualità, tra cui residence, hotel eleganti con viste panoramiche sull’acqua e un ostello che propone ottime tariffe.

Ruoholahti

A sud-ovest del centro storico, il quartiere di Ruoholahti rappresenta il volto moderno e culturale di Helsinki. L’area è stata sviluppata a partire dagli anni ’90 occupando un’ex distretto portuale abbandonato e i vecchi magazzini sono stati convertiti in condomini di design, gallerie d’arte, centri commerciali, complessi sportivi, musei, spazi per eventi e sale da concerto. Ruoholahti ospita anche la sede di numerose aziende di informatica e tecnologia che hanno portato nel quartiere una ventata di innovazione e spirito giovanile che lo rende molto apprezzato tra gli universitari, i creativi e i professionisti della città. Ben collegato al centro, potrebbe essere una soluzione ideale per chi vuole conoscere un volto diverso della città e alloggiare in strutture ricettive di qualità che offrono tariffe competitive rispetto al centro.

Kallio

Situato a nord-est del centro, Kallio è il quartiere ideale per i viaggiatori dal budget limitato e i giovani. Casa di studenti e artisti, Kallio è una zona residenziale hipster e molto vivace, con appartamenti, guesthouse e hotel moderni ed essenziali a prezzi convenienti, mercatini delle pulci, negozietti e caffetterie economici. Kallio è rinomato per la sua vita notturna animata, per la sua deliziosa scena gastronomica e per ospitare le due più popolari saune pubbliche della città. Ci sono inoltre diverse aree verdi, un acquario e un parco dei divertimenti nella parte nord, che rendono questa zona consigliata anche alle famiglie e a chi predilige un contesto meno caotico rispetto al centro.

Suomenlinna

Per un’esperienza diversa dal solito potete prendere in considerazione l’isola di Suomelinna, sito dichiarato Patrimonio dell’UNESCO. Qui si trova un piccolo centro abitato, con negozi, scuole e biblioteche, appartamenti in affitto e un ostello; i prezzi non sono economici in quanto l’isola è diventata negli anni un luogo esclusivo ambito da celebrità e giovani creativi che hanno contribuito all’apertura di diverse gallerie d’arte. Se cercate atmosfere estremamente tranquille, viste sul mare e tanti spazi verdi, potrebbe fare al caso vostro. L’isola è collegata con traghetti regolari alla terraferma che la rendono una comoda base per una vacanza.