4 giorni in Finlandia

Se amate le destinazioni “fredde” e poco frequentate dal turismo di massa, la Finlandia fa al caso vostro. È un paese delle meraviglie, soprattutto in inverno, quando l’aurora boreale e i paesaggi innevati regalano emozioni e ci sono tantissime fantastiche attività tra cui scegliere.

Quattro giorni non sono tanti per visitare la Finlandia, ma con un po’ di organizzazione si riesce a vedere i luoghi principali e farsi un’idea generale del paese. Seguite il mio itinerario per pianificare al meglio il vostro viaggio in Finlandia ma naturalmente potete personalizzarlo a seconda della stagione in cui viaggiate e dei vostri interessi.

Giorno 1: Helsinki

La capitale Helsinki è il punto di arrivo di molti viaggiatori e vi consiglio di trascorrere qui i primi due giorni. C’è molto da fare in città: ci sono moltissimi musei, ristoranti, una storica fortezza sul mare e altre attrazioni.

Centro storico di Helsinki

Durante il tuo primo giorno a Helsinki, dopo aver sistemato le cose in hotel, vi consiglio di partire dall’esplorazione del centro città e visitare alcune delle attrazioni. Il centro della città di Helsinki è abbastanza compatto e potete spostarvi ovunque con i mezzi pubblici e a piedi.

Musei e Cattedrale di Helsinki

Un ottimo punto di partenza è il Museo della città di Helsinki, visitabile gratuitamente. Qui approfondirete la storia e lo sviluppo della città. Proprio vicino al museo della città si trova la Cattedrale di Helsinki, un grande edificio bianco diventato uno dei simboli più riconoscibili di Helsinki. Se desiderate una panoramica più approfondita della storia, della cultura e dei popoli della Finlandia, dedicate un po’ di tempo alla visita del Museo Nazionale della Finlandia che ripercorre varie epoca, dalla preistoria ai giorni nostri.

Mercatino di Natale e shopping

Se visitate la Finlandia nei mesi di novembre e dicembre, allora troverete anche tante occasioni per fare shopping al mercatino di Natale di Helsinki dove provare anche cibi e bevande tradizionali natalizi. Un’altra tappa per dare acquisti è il department store Kankurin Tupa specializzato in articoli finlandesi e con un’intera sezione dedicata al Natale. I grandi centri commerciali lungo le vie Esplanadi, Aleksanterinkatu e Mannerheimintie sono da non perdere ma se cercate capi di abbigliamento, oggetti artigianali e di design allora dirigetevi verso il Design District. 

Giorno 2: Helsinki (Fortezza sul mare di Suomenlinna)

Nel secondo giorno a Helsinki vi consiglio di prendere il traghetto e fare una gita alla Fortezza sul mare di Suomenlinna, sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO e una delle attrazioni più popolari di Helsinki. La fortezza è “distribuita” su sei isole ed è quindi facile passare anche un’intera giornata in questo luogo. Potete fare belle passeggiate sui sentieri e visitare un paio di musei per conoscere la storia della fortezza e dell’isola.

Ruota Panoramica, Cattedrale di Uspenski e Old Market Hall

Dopo la Fortezza di Suomenlinna, potreste avere ancora tempo per vedere altri luoghi. Alcune altre attrazioni di Helsinki che si trovano vicino ai moli dei traghetti di Helsinki includono la ruota panoramica di Helsinki, che regala una splendida vista sulla città, la Cattedrale di Uspenski e il vecchio mercato coperto Old Market Hall dove acquistare deliziose prelibatezza locali. Alla sera potete concludere la giornata con una bella sauna: nella capitale ci sono tante saune pubbliche dove potrete sperimentare uno dei rituali più amati da finlandesi!

Viaggio da Helsinki a Rovaniemi

La prossima destinazione è Rovaniemi, in Lapponia. Rovaniemi non è proprio vicinissima a Helsinki ma ci sono diverse opzioni tra cui scegliere per raggiungere la città. L’opzione più veloce è un volo interno che dura circa un’ora. Ci sono diverse compagnie aeree che offrono voli da Helsinki a Rovaniemi e i voli sono abbastanza economici con più partenze al giorno. In alternativa potete prendere il treno notturno da Helsinki a Rovaniemi, partendo la sera del secondo giorno e approfittandone così per dormire in treno.

Giorno 3: Rovaniemi

Rovaniemi si trova proprio ai margini del circolo polare artico ed è una delle destinazioni finlandesi più popolari perché si possono sperimentare tante cose straordinarie, come il sole di mezzanotte in estate e l’aurora boreale in inverno. Rovaniemi è anche una base eccellente per una vasta gamma di attività invernali in Finlandia: potete fare tour in motoslitta o su una slitta trainata da husky, camminate sulla neve, visitare il villaggio di Babbo Natale e altro ancora!

Villaggio di Babbo Natale

La prima tappa che vi consiglio è proprio il Villaggio di Babbo Natale a Rovaniemi. È aperto tutto l’anno anche se il periodo migliore per visitarlo è naturalmente la stagione invernale. Si trova a circa 10 minuti di macchina fuori città e se arrivate dall’aeroporto si trova proprio tra l’aeroporto e Rovaniemi, quindi potrebbe essere un’ottima sosta se arrivate al mattino. In alternativa ci sono autobus in partenza dalla città.

Al villaggio di Babbo Natale potete fare tante cose, tra cui visitare la casa e l’ufficio postale di Babbo Natale, scattare foto con Babbo Natale, fare un giro in slitta e altri tipi di escursioni.

Città di Rovaniemi

Dopo il villaggio di Babbo Natale potete trascorrere il resto della giornata visitando Rovaniemi. Tra le attrazioni principali della città c’è il museo Arktikum, consigliato a chi vuole conoscere meglio le persone, la storia e la cultura della zona. Alla sera potete fare un tour che vi porti ad ammirare l’aurora boreale. 

Giorno 4: Rovaniemi e rientro in Italia

Per la vostra ultima giornata intera a Rovaniemi ti suggerisco di rilassarvi e divertirvi dedicandovi ad attività all’aperto o di relax in attesa del vostro volo di rientro.

Potete fare escursioni sulle racchette da neve, rilassarvi in una sauna, prendere parte ad un tour di pesca sul ghiaccio e tanto altro ancora a seconda dei vostri interessi.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).