Dove dormire a Granada

La città dell’Alhambra e della poesia è una delle località andaluse più visitate ed avendo dimensioni relativamente contenute non è così difficile scegliere dove dormire. Il centro storico, la scelta più gettonata tra i turisti, si esplora comodamente a piedi e qui si concentra gran parte delle strutture ricettive della città, ma non mancano altre zone sorprendentemente affascinanti che potete prendere in considerazione a seconda delle vostre esigenze, del mezzo di trasporto e del budget a disposizione. Eccovi dunque quali sono le zone migliori dove dormire a Granada.

Casco Antiguo (centro storico)

Come nella maggior parte delle città, dormire nel centro storico è decisamente la scelta migliore per comodità, servizi e atmosfere.

È una delle zone più belle in cui alloggiare con i suoi vicoli stretti carichi di fascino storico che in pochi minuti a piedi vi condurranno ai principali tesori storici della città, come la Cattedrale, la Cappella Reale e la collina su cui sorge l’Alhambra. Plaza Nueva è il cuore pulsante del quartiere con i suoi bar di tapas, cafè e ristoranti e i vicoli ricolmi di botteghe e locali che la circondano: è un punto di ritrovo molto popolare tra i residenti per un pranzo o una serata fuori. Nel centro storico si trova anche una maggiore offerta per quanto riguarda le sistemazioni: hotel, bed&breakfast, ostelli e strutture storiche punteggiano la zona incontrando i gusti e le esigenze di ogni viaggiatore.

L’unica difficoltà è per chi viaggia in macchina: molte strade sono chiuse al traffico e i posti sono limitati, quindi il consiglio è quello di lasciare l’auto fuori dal centro e muoversi in autobus o a piedi.

Albaicín e Sacromonte

Albaicín è il quartiere più autentico di Granada ed è considerato uno dei più belli al mondo. Si trova ad est del centro e offre un contesto perfetto per chi vuole immergersi nella storia e nelle tradizioni di Granada. L’area è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO per i tesori che custodisce e per il suo profilo nettamente diverso dalle altre zone della città in cui emerge la forte influenza araba del passato. Le mura e i palazzi di Albaicín si distinguono per i pochi materiali utilizzati e la ricchezza di ornamenti e di arte ispanico-mussulmana che li rendono un gioiello in grado di incantare ogni anno migliaia di turisti.

L’offerta di sistemazioni di Albaicín è minore rispetto al centro, ma in ogni caso si trovano hotel graziosi che propongono buone tariffe e in alcuni casi anche strutture con bellissime viste sull’Alhambra, un’emozione per cui vale la pena spendere qualcosa in più. Anche in questo caso, essendo un quartiere abbastanza turistico e caratterizzato da stradine anguste e in salita, potreste avere difficoltà a parcheggiare l’auto e solo pochi hotel dispongono di posti per la macchina.

Adiacente ad Albaicín è il quartiere Sacromonte, un’altra zona ricca di storia dove un tempo vivevano i musicisti e i ballerini di flamenco. Offre alcune strutture ricettive interessanti da valutare, soprattutto se viaggiate con i mezzi pubblici perché anche qui, come ad Albaicín, trovare parcheggio non è facile.

Sulla collina dell’Alhambra

Se non avete problemi di budget, sulla collina dell’Alhambra esistono alcune soluzioni di lusso ricavate da antichi palazzi ed edifici, che permettono di trascorrere una notte in un contesto eccezionale, alloggiando accanto al maestoso palazzo. Un unico hotel, il Parador de Granada, si trova proprio all’interno delle mura dell’Alhambra ed è ricavato da un antico monastero. Dormire in questa zona non solo vi permette di essere vicini al centro storico, ma avrete anche viste eccezionali dall’alto su tutta la città, ancora più magiche alla sera.

Beiro

A nord del centro, Beiro è un quartiere universitario che rappresenta un’opzione ottima per alloggiare a Granada sia per chi viaggia in auto che per coloro che si muovono con i mezzi pubblici. Pur trovandosi un po’ più lontano dalle attrazioni principali della città, Beiro offre alcune strutture di qualità economiche, ideali per alloggiare a Granada risparmiando qualcosa, inoltre la vicinanza alla stazione ferroviaria permette a chi arriva in treno da altre città di poter raggiungere la propria sistemazione in breve tempo. Beiro è inoltre popolare tra studenti e residenti per i suoi bar di tapas dove i giovani trascorrono le loro serate gustando le specialità del posto e un’ottima birra.

Realejo

L’antico quartiere ebraico di Granada è un’altra ottima base per alloggiare in città. Si inserisce tra il vivace centro storico e la collina di Alhambra, offrendo una posizione strategica e atmosfere storiche affascinanti che prendono vita nelle viuzze su cui si affacciano dimore tradizionali. Cuore pulsante del quartiere è la piazza principale, Plaza Campo de Príncipe, attorno alla quale si trovano alcuni dei migliori bar di tapas e ristoranti della città, nonché i locali fulcro della movida di Granada. Le sistemazioni non mancano, con soluzioni che spaziano dagli ostelli alle strutture di lusso per andare incontro alle esigenze di tutti i turisti.

Ronda

Ronda è un’area prettamente residenziale che si colloca ad ovest del centro ed è formata da diversi quartieri che la rendono l’area più popolosa di Granada. Per chi viaggia in auto o per chi vuole risparmiare senza allontanarsi troppo dal centro, si rivela una soluzione strategica: una buona struttura in questa zona ha prezzi molto vantaggiosi rispetto al centro e in più è molto facile trovare parcheggio offerto dagli hotel o nelle stradine secondarie. Ronda offre al suo interno anche diverse attrattive, tra cui il Parco Federico Garcia Lorca, con un proprio museo e aree giochi per i bimbi.

Una delle zone in cui vi consiglio di alloggiare è attorno all’ampio viale Camino de Ronda, una lunga strada trafficata che scorre parallela al centro e su cui si affacciano diversi negozi, ristoranti e hotel.

Zaidín

Un po’ defilato rispetto al centro, Zaidín si adagia tra i fiumi Genil e Monachil ed è una zona tranquilla ed economica in cui alloggiare per chi predilige un contesto autentico e silenzioso. Negli anni questa zona è stato oggetto di un forte rinnovamento e oggi qui hanno sede grandi complessi sportivi, tra cui lo stadio di calcio “Los Carmenes” e numerosi musei dedicati all’arte e alle scienze. Da qui si può raggiungere il centro in circa mezz’ora a piedi o meno se vi spostate in autobus. Il lato positivo è quello però di trovare strutture moderne e ricche di servizi a prezzi davvero invitanti e senza aver problemi di parcheggio.