Dove dormire a Cordoba

Incantevole cittadina andalusa, Cordoba è un mosaico di quartieri affascinanti, ciascuno con le proprie atmosfere e attrattive. Sebbene la maggior parte dei turisti che visitano Cordoba optino per una sistemazione nel centro storico della città che si sviluppa accanto alla moschea araba, la Mezquita, la città offre molte altre soluzioni comode e convenienti per chi vuole scoprire il volto più autentico della città. Eccovi dunque le zone migliori dove dormire a Cordoba.

 (Judería)

Il distretto meridionale della città, a cui spesso ci si riferisce con il nome di Judería o Jewish Quarter (quartiere ebraico) è una zona compatta che racchiude le principali attrattive di Cordoba e, proprio per questo, viene considerata la zona migliore in cui alloggiare. Si sviluppa accanto alla Mezquita, che in origine rappresentava la più grande e famosa moschea del mondo islamico ma venne poi convertita in una chiesa durante il processo di cristianizzazione della città. Oggi è il luogo più visitato della città assieme alla Sinagoga, che evoca il periodo in cui questa zona era a casa di una numerosa comunità ebraica, che ha di fatto dato il nome al quartiere.

Il pittoresco reticolato di stradine ricurve e in pendenza di Judería dona al quartiere un fascino unico e senza tempo, a cui è difficile resistere e l’ampia offerta di strutture alberghiere la rendono la base perfetta per molti turisti. I prezzi degli hotel di questa zona sono in media più alti rispetto ad altro quartieri ma del resto sarete a pochi passi dai maggiori luoghi di interesse, tra cui anche il Puente Romano che attraversa il fiume Guadalquivir, nonché a tanti ristorantini e bar di tapas e paella, botteghe artigiane e negozietti di souvenir.

L’unico inconveniente potrebbe riguardare il parcheggio in quanto gran parte del centro storico non è accessibile alle auto quindi dovrete lasciare la macchina in sosta al di fuori della zona.

Barrio San Basilio

Adiacente al quartiere Judería, Barrio San Basilio è un’altra zona ricca di fascino storico, dove ha sede l’altra principale attrattiva della città: l’Alcazar de los Reyes Cristianos un incredibile palazzo reale sorto sulle ceneri di una fortezza moresca. Tra i piccoli vicoli acciottolati si fanno spazio dimore bianche tradizionali con verande e cortili arricchiti di fiori che vengono aperti al pubblico durante l’annuale fiera “Feria de los Patios”, uno dei maggiori eventi dell’Andalusia.

Si tratta di un’altra area molto comoda e conveniente in cui alloggiare in quanto in breve tempo si possono raggiungere i principali luoghi di interesse della città. Per quanto riguarda le sistemazioni si trovano pochi alberghi dai prezzi relativamente alti, considerata la posizione strategica.

Barrio de San Andrés-San Pablo

Non molto distante a piedi dalla Mezquita, il Barrio de San Andrés-San Pablo è un’altra zona centrale di Cordoba che offre strutture ricettive interessanti dal punto di vista del prezzo e della location. Si tratta di una delle zone più vivaci e moderne della città, dove si possono respirare le atmosfere frizzanti dell’Andalusia che animano i numerosi bar di tapas e le vie dello shopping frequentati dai giovani residenti della città. A Barrio de San Andrés-San Pablo si trovano anche alcune attrattive storiche, tra cui il Tempio Romano, che rappresenta il monumento più antico della città. Il tempio si inserisce tra due piazze molto popolari, Plaza de la Corredera e Plaza de las Tendillas, che rappresentano il cuore commerciale della città e alle quali si intrecciano viuzze che pullulano di negozietti e ristoranti.

L’area attorno a Plaza de las Tendillas in particolare è un’ottima e comoda base in cui alloggiare in quanto da qui passano gran parte delle linee dei trasporti pubblici.

Barrio Santa Marina

A nord del centro, un’altra area strategica da prendere in considerazione è il Barrio Santa Marina che offre un contesto più autentico e silenzioso rispetto ai quartieri citati in precedenza. Si sviluppa attorno ad un dedalo di vicoli acciottolati che si aprono su piccole piazzette incantevoli dove la vita scorre lenta tra una passeggiata curiosando nei negozi e una sosta nei bar di tapas della zona.

È un quartiere affascinante e sobrio, dove si possono rivivere le atmosfere della vecchia Spagna attraverso le vicende dei toreri che un tempo abitavano questa area, come testimonia la statua di Manolete, il più famoso torero della città, posizionata dinanzi alla Chiesa di Santa Marina che dà il nome al quartiere. A differenza delle zone più centrali, Barrio Santa Marina non offre una vastissima scelta di sistemazioni, ma si trovano comunque ottime soluzioni a costi contenuti, con una maggiore facilità di parcheggio per chi viaggia in macchina e una distanza dal centro di circa 20 minuti a piedi.