Dove dormire ad Amburgo

Amburgo è una città dai mille volti, dove gli edifici storici affiancano luoghi moderni, i parchi e i canali si inseriscono nel paesaggio urbano, e le vie più giovani e alternative si contrappongono a strade eleganti dove fare shopping. Con questa grande varietà di paesaggi e atmosfere, scegliere dove dormire ad Amburgo non è affatto facile: la città si sviluppa su numerosi quartieri e ciascuno di essi offre ai turisti una prospettiva completamente diversa della città. Quasi tutte le zone sono comunque ben collegate al centro, quindi qualunque sia la vostra scelta finale non avrete difficoltà a muovervi in città. Se avete già deciso di trascorrere le vostre prossime vacanze ad Amburgo e siete indecisi sul quartiere in cui alloggiare, eccovi una guida completa con le aree migliori della città.

Altstadt

Altstad è il cuore di Amburgo e la sua parte più antica. Si sviluppa attorno al sontuoso Rathaus, il municipio della città, ed è un’area ricca di fascino, con splendidi edifici storici, palazzi governativi e attrazioni culturali.  Altstadt rappresenta la base ideale per chi visita Amburgo per la prima volta: resterete meravigliati dai suoi gioielli architettonici e dall’atmosfera romantica che pervade questo quartiere, grazie ai vari canali e corsi d’acqua che lo circondano, creando la cornice perfetta per una passeggiata. Qui si concentrano le principali attrazioni della città, perciò se avete pochi giorni da trascorrere ad Amburgo, alloggiando qui potrete comodamente spostarvi a piedi da un punto all’altro del quartiere: a pochi minuti dal Municipio e dalla sede del Parlamento troverete alcune delle chiese più importanti della città, mentre gli appassionati di arte e cultura non possono perdersi il Museum für Kunst und Gewerbe (Museo delle Arti e dell’Artigianato) e il Kunsthalle, il più grande museo d’arte del Paese.   Chi viaggia nella bella stagione e ama le attività all’aperto, può visitare l’Alster Lake, una popolare attrazione tra gli abitanti e i turisti che qui possono cimentarsi negli sport acquatici, come la vela e il canottaggio, o semplicemente godersi un picnic e una passeggiata nel parco che circonda il lago. Tra una visita e l’altra potete rilassarvi con un po’ di shopping lungo i viali di Altstadt, tra cui le famose vie di Mönckebergstrasse e Spitalerstrasse, su cui si affacciano numerosi negozi d’alta moda e marche low cost internazionali; per ricaricare le energie dirigetevi a Deichstrasse, un viale che per metà è una zona pedonale ricca di caffetterie e ristoranti con tavolini all’aperto in cui fermarsi a pranzo. Pur non essendo famoso per la sua vita notturna, Altstadt è un quartiere sempre piuttosto vivace, con un’alta concentrazione di teatri, cinema, pub e ristoranti.  Grazie agli ottimi collegamenti potete spostarvi facilmente verso altre zone della città. In quanto a sistemazioni, gran parte degli hotel della zona sono strutture di lusso con viste panoramiche sulle bellezze architettoniche della città, ma si trovano anche poche soluzioni a prezzi più contenuti, tra cui alcuni ostelli.

St. Pauli

St. Pauli, a nord del centro, è il quartiere più famoso di Amburgo e probabilmente di tutta la Germania. È l’epicentro della movida notturna, che trova la sua massima espressione sul viale Reeperbahn, dove si trova il quartiere a luci rosse della città: qui è un susseguirsi di bar con sexy show, pub, discoteche e locali di cabaret.  Molto frequentato dai giovani e da chi ama far tardi alla sera, è una zona sempre molto animata, forse poco adatta a chi vuole riposare alla sera. Ma St. Pauli non è solo sinonimo di uno sfrenato divertimento notturno: allontanandosi da Reeperbahn si scopre infatti il volto più tranquillo del quartiere, che emerge nelle piccole stradine residenziali ricche di caffetterie e pub con musica dal vivo. A proposito di musica, St. Pauli è il quartiere ideale per i fan dei Beatles: la piazza  Beatlesplatz rende omaggio alla celebre band che era solita esibirsi nei locali della zona, mentre il Beatlemania Museum ripercorre la storia dei Beatles e il loro legame con Amburgo. St. Pauli è famosa anche per ospitare i Landungsbrücken, uno dei simboli di Amburgo: sono i moli da cui partono i traghetti che effettuano crociere turistiche nel porto e nelle vicinanze trovate anche il famoso mercato del pesce e tanti negozietti di souvenir.  Numerose aree verdi offrono il rifugio perfetto dal trambusto della città:  i giardini botanici Planten und Blomen, conducono ad Alster Lake, mentre Park Fiction è uno dei parchi più belli della città con le sue viste panoramiche sul porto. Non mancano proposte gastronomiche, in particolare su Ditmar-Koehl Strasse, arteria principale di quello che è conosciuto come il Portuguese Quarter, dove si trovano tanti ottimi ristoranti.

Ben collegato alle altre zone della città, St. Pauli è perfetto per chi vuole soggiornare non troppo lontano dal centro e offre sistemazioni di vario genere, dagli ostelli agli hotel di lusso affacciati sul porto.

Altona

Questo piccolo quartiere che un tempo era una cittadina indipendente, confina con St. Pauli e si estende ad ovest del centro, con il fiume Elba che ne delimita la parte meridionale. È un quartiere multiculturale e trendy, dall’atmosfera bohémien, popolato da giovani studenti, artisti e creativi di ogni nazionalità. Le sue vie pullulano di boutique di stilisti, negozi di dischi e articoli vintage e gallerie d’arte che si alternano a bistrot raffinati, pub tranquilli dove sorseggiare una birra e ristoranti che propongono piatti internazionali. La parte più occidentale del quartiere è famosa per la sua vita notturna animata, grazie ai numerosi locali alla moda e alle discoteche più glamour e alternative di Amburgo, molte delle quali sono ospitate all’interno di vecchie fabbriche ristrutturate.

Non è un quartiere particolarmente ricco di attrazioni culturali, ma se preferite alloggiare in una zona meno turistica che resti comunque vicina al centro, Altona è perfetta e vanta anche un’ottima offerta di hotel e appartamenti a prezzi vantaggiosi.

HafenCity

HafenCity rappresenta il volto moderno di Amburgo: è un’ex area portuale divenuta oggi un quartiere emergente e in continua evoluzione, con strutture futuristiche che affiancano vecchi magazzini oggi convertiti in uffici, hotel, ristoranti, negozi e istituzioni culturali che sposano un design ricercato alle nuove tecnologie green.  Pur essendo un’area vivace e moderna, è prettamente tranquilla e residenziale, con tante aree verdi, case affacciate su viali alberati, scuole e un proprio centro dove fare shopping ( Überseeboulevard), che la fanno apparire quasi come una cittadina a sé stante. HafenCity è perfetto per le famiglie e per chi desidera avvicinarsi maggiormente allo stile di vita locale, soggiornando in una zona poco turistica ma che al tempo stesso consente di raggiungere rapidamente il centro grazie agli ottimi trasporti pubblici: qui trovate anche alcuni terminal da cui partono le crociere in battello. A dare un tocco ancora più verde al quartiere, sono i piccoli parchi che si estendono accano ai moli, offrendo viste suggestive e angoli in cui rilassarsi. HafenCity è anche il luogo migliore per scoprire la storia marittima di Amburgo, raccontata attraverso un percorso interessante al Maritime Museum.

Le sistemazioni della zona sono per lo più piccoli hotel eleganti che offrono ambienti dal design moderno e originale e splendide viste sul porto.

Speicherstadt

A nord di HafenCity si trova il quartiere che per certi aspetti può essere considerato il suo esatto opposto:  Speicherstadt è una delle aree storiche più interessanti e affascinanti di Amburgo, con i suoi edifici in mattoni rossi che si affacciano sui canali della città e le piccole stradine acciottolate dove passeggiare tra deliziose caffetterie e ristorantini tipici. Oggi molti edifici della zona ospitano i musei per cui Speicherstadt è famosa: tra questi ci sono l’Hamburg Dungeon, il Miniatur Wunderland, il Kaffee Museum e il Deutsches Zollmuseum, giusto per citarne alcuni. Alcuni vecchi magazzini sono oggi la sede di società internazionali e start up dell’hi-tech. Speicherstadt è uno dei quartieri più visitati dai turisti per le sue spettacolari attrazioni, come il Wasserschloss, un castello affacciato sull’acqua. Per gli appassionati di storia e per chi vuole alloggiare all’interno di antichi edifici, Speicherstadt è l’ideale.

Saint Georg

Questo quartiere che si estende ad est della stazione centrale può essere un’ottima alternativa per chi vuole risparmiare e al tempo stesso essere vicino al centro e al principale snodo dei trasporti pubblici, da cui sono disponibili anche collegamenti diretti all’aeroporto e questo rende Saint Georg una buona base d’appoggio per chi è di passaggio ad Amburgo. Offre tante sistemazioni con ottimi prezzi e se in passato era considerata una zona poco raccomandabile, oggi Saint Georg è diventato uno dei luoghi più colorati ed accoglienti della città.  Il cuore del quartiere è Lange Reihe, un viale traboccante di piccole boutique, caffetterie trendy e locali frequentati dalla comunità LGBT.  Non mancano edifici storici ed attrazioni culturali, come il famoso Deutsches Schauspielhaus, il teatro più antico della città, musei ed edifici religiosi, tra cui spicca la Roman Catholic St Mary’s Cathedral. A piedi potete raggiungere Alster Lake e con sole due fermate di metropolitana potete raggiungere il centro e l’esclusivo viale dello shopping Neuer Wall.

Schanzenviertel/Sternschanze e Karolinenviertel

I due quartieri di Karolinenviertel e Schanzenviertel (conosciuto anche come Sternschanze) rappresentano il volto più alternativo e hipster di Amburgo, e anche uno dei più autentici.

Molto frequentati da giovani e studenti, non ospitano grandi siti di interesse turistico, ma qui le attrazioni vere e proprie sono i quartieri stessi: i viali pullulano di piccoli negozietti, ristorantini economici e supermercati, gli edifici sono decorati da bellissime opere di street art e ovunque si respira un’atmosfera creativa ma rilassata. Markstrasse, Schanzenstrasse e Schulterblatt sono i viali principali di questi quartieri, ma non perdetevi anche la particolare Beckstrasse, caratterizzata da due file completamente identiche di dimore che si affacciano su una stradina acciottolata.
Entrambi i quartieri non sono lontani dal centro e in metro potete raggiungere le varie attrazioni della città in breve tempo.