Cosa vedere in Taiwan

Dai parchi nazionali alle spiagge di sabbia bianca, dalle grandi metropoli moderne ai piccoli villaggi rimasti fermi nel tempo, il Taiwan offre una vasta scelta di cose da vedere e attività per tutti i viaggiatori, tanto che fare una selezione risulta spesso difficile.

Se siete al primo viaggio in Taiwan e non avete ancora un’idea precisa di cosa vedere, eccovi una lista delle maggiori attrazioni e località del paese.

Taipei

Il viaggio a Taiwan non può non partire dalla sua capitale, Taipei, una grande metropoli sospesa tra oriente e occidente, tra modernità e tradizione. La cultura cinese si mescola a influenze giapponesi, asiatiche e americane, dando forma ad una città dove templi, sale da tè e mercatini vivaci convivono accanto a grattacieli e rooftop bar, in una cornice sempre più tecnologica e frenetica. Simbolo della città, il Taipei 101, che sebbene abbia perso il suo titolo di edificio più alto al mondo, resta un grattacielo imponente che domina lo skyline offrendo viste mozzafiato sulla città.

Jiufen

Jiufen è considerata la “Santorini del Taiwan” con le sue atmosfere romantiche e retrò che pervadono il labirinto di vicoli e stradine della cittadina. Nata come un piccolo villaggio tra le montagne, Jiufen si è sviluppata rapidamente dopo la scoperta di giacimenti d’oro sul finire del 1800, per poi diventare un’affascinante meta turistica ricca di attrattive storiche e culturali. Ancora oggi Jiufen vanta molti edifici antichi e dimore tradizionali ben conservati ed è una meta piacevole per un’escursione di un giorno da Taipei, da cui si raggiunge in un paio d’ore con il treno. Nel centro storico troverete caffetterie e sale da tè in stile cinese e giapponese, negozietti di souvenir e di artigianato locale.

Taroko Gorge National Park

Ad un paio d’ore di treno da Taipei si trova una delle meraviglie naturali più visitate del Taiwan: il Taroko Gorge National Park. Qui gli amanti della natura potranno passeggiare attraverso ogni tipo di paesaggio: grotte, imponenti scogliere, laghi, colline verdi e foreste lussureggianti. Il parco è attraversato da numerosi sentieri, tra cui il più popolare è l’Eternal Spring Shrine che conduce ad un santuario immerso nella vegetazione e accanto a bellissime cascate. Ma l’attrazione principale è la gola Taroko Gorge, che dà nome al parco.

Geoparco di Yehliu

Una delle maggiori attrazioni del nord del paese è il Geoparco di Yehliu, che si estende sull’omonima penisola protesa verso il mare. Qui potete ammirare una vasta serie di formazioni rocciose, modellate dall’erosione del mare nel corso dei secoli; tra queste c’è l’iconica “Queen’s Head”, il cui nome si deve alla somiglianza con il capo di una regina. Troverete formazioni tra le più particolari, da quelle a forma di candela e fungo a quelle a forma di scarpe e uccelli marini, alcune delle quali nascondono leggende interessanti.

Lanyu (Orchid Island)

Lanyu si trova a circa 2-3 ore di traghetto dalla costa ed è uno dei luoghi più apprezzati da chi desidera immergersi in paesaggi naturali bellissimi che grazie alla posizione remota dell’isola  hanno conservato il loro aspetto incontaminato. Sull’isola troverete bellissimi fari, villaggi tradizionali adagiati su colline verdi, scogliere e singolari formazioni rocciose modellate dal mare. L’isola, il cui nome significa “isola delle orchidee”, prende il nome dal fiore che un tempo caratterizzava il paesaggio, anche se oggi difficilmente si riesce a vedere. Lanyu è popolare anche tra gli amanti delle immersioni e tra coloro che desiderano scoprire meglio la cultura aborigena locale: l’isola è la casa del gruppo etnico Tao.

Taitung e Lyudao (Green Island)

Viene soprannominata “il giardino del Taiwan” ed è un luogo perfetto per rilassarsi e concedersi una vacanza in un paradiso naturale, tra bellissime montagne, zone costiere e coltivazioni di riso. Taitung è una regione del sud-est del Taiwan ed è molto popolare tra gli escursionisti e gli amanti di trekking e passeggiate in bicicletta che possono approfittare dei numerosi sentieri dedicati. Taitung è rinomata anche per i suoi prodotti alimentari locali, dal riso alle mele fino al pesce, che potete assaggiare non solo nei ristoranti ma anche nei mercatini e nei vari festival organizzati durante l’anno. Della regione fa parte anche l’isola di Lyudao (o Green Island), dove potrete rilassarvi in paesaggi verdi che si “tuffano” in acque ricche di vita, meta perfetta per immersioni e snorkeling. L’isola è puntellata da piccoli villaggi tradizionali, vecchie prigioni e santuari immersi nella vegetazione. L’origine vulcanica di Lyudao fa sì che l’isola sia ricca di sorgenti termali, sfruttate a livello turistico per realizzare bagni termali pubblici.

Yangmingshan National Park

Se volete visitare un parco nazionale senza allontanarvi troppo dalla città, il Yangmingshan National Park fa al caso vostro: ad un breve tragitto di auto o bus da Taipei, questa meravigliosa riserva naturale è famosa per il vulcano che domina il paesaggio, meta di numerosi escursionisti e appassionati di trekking. Il Yangmingshan National Park è una tappa perfetta anche per rilassarsi nelle varie sorgenti termali che costellano il parco e lo avvolgono con i vapori dell’acqua calda regalando panorami davvero suggestivi.

Kenting National Park

Il Kenting National Park è una popolare destinazione balneare che si estende nell’estremo sud del paese: qui la ricca vegetazione dell’entroterra offre sentieri di trekking che attraversano bellissime foreste per poi lasciare spazio a paradisiache spiagge tropicali dove abitanti e turisti si rilassano con un tuffo in mare o praticano attività sportive in acqua.

Tainan

Tainan è l’antica capitale del Taiwan e il luogo da cui è partito lo sviluppo del paese. Un viaggio in Taiwan non può dirsi completo senza la visita di questa città, perfetta per gli appassionati di storia e per chi desidera scoprire meglio la cultura del paese. Tainan è rimasta per secoli il centro economico, politico e culturale del Taiwan e per questo conserva numerosi tesori storici, tra cui il popolare Fort Zeelandia, costruito nel 1600 dai coloni olandesi, alcune rovine delle porte di accesso alla città e il più antico tempio confuciano del paese. Tainan è particolarmente apprezzata per le sue tradizioni gastronomiche e lo street food, da provare nei vari mercatini e ristoranti.

Kaohsiung

Kaohsiung non è solo il porto più grande del Taiwan: questa città situata nel sud del paese offre tante attrazioni e attività che la rendono una tappa da non perdere durante un viaggio in Taiwan. L’attrazione principale della città è il lago Lotus Lake, sulle cui sponde sorgono templi e pagode, tra cui le due pagode del Dragone e della Tigre, collegate tra loro. I visitatori accedono alle due strutture passando attraverso la bocca del dragone per poi uscire dalle fauci della tigre come auspicio di buona fortuna. Oltre al lago e alle sue attrazioni, Kaohsiung vanta il più grande mercato notturno del paese,  la stazione metropolitana considerata più bella (Formosa Boulevard Station) per  il suo murales in vetro che riveste il soffitto.

Sun Moon Lake (Nantou)

Nella regione di Nantou, a circa 2 ore di autobus dalla città di Taichung, sorge il bellissimo lago Sun Moon Lake, il più grande bacino d’acqua del Taiwan. Si tratta di una destinazione molto popolare per un’escursione a contatto la natura: il lago offre uno scenario pittoresco, con incantevoli cime montuose che si riflettono nelle acque turchesi e una vegetazione rigogliosa in cui si dirama un dedalo di sentieri escursionistici di varia difficoltà. Lungo le sponde sorgono vari hotel che regalano viste spettacolari e moli da cui salpare a bordo di imbarcazioni per fare tour panoramici del lago. In loco troverete anche una funivia che conduce al Formosa Aboriginal Culture Village.

Beitou

Bitou è una rinomata area termale ed è molto popolare tra i turisti anche per la sua vicinanza a Taipei da cui è facilmente raggiungibile con il treno. Il rapido sviluppo avvenuto durante l’occupazione giapponese ha portato alla costruzione di resort e hotel, sale da tè, parchi e bagni termali pubblici. È un’ottima alternativa per un’escursione giornaliera all’insegna del relax.

Shifen Waterfall

Le cascate di Shifen sono considerate le “piccole cascate del Niagara” del Taiwan: l’acqua scende da un’altezza di 20 metri e le goccioline d’acqua danno vita a bellissimi arcobaleni baciati dal sole. Pur non sorprendendo per l’altezza, le cascate sono le più grandi del paese, con 40 metri di larghezza che rende il gettito d’acqua impetuoso. È considerato tra i luoghi più suggestivi del Taiwan ed è facilmente raggiungibile in treno da Taipei. Una volta scesi alla stazione della cittadina di Shifen, vi ritroverete nel centro storico conosciuto come Shifen Old Streets e da qui parte un percorso a piedi di circa 30 minuti adatto a tutti. Nei pressi della stazione troverete anche il mercato di Shifen, un luogo interessante per acquistare prodotti locali e souvenir.

Tamsui/Danshui

Situata nell’estremo nord di Taiwan, Tamsui si affaccia sul mare con un incantevole porticciolo dove soffermarsi a contemplare il tramonto. Dista appena 40 minuti di treno da Taipei, perciò è molto gettonata per una gita giornaliera durante la quale scoprire le meraviglie storiche e culturali di questa cittadina: i vicoli pullulano di edifici in stile architettonico coloniale e giapponese, che si alternano a numerosi ristoranti, caffetterie e negozietti.