Cosa vedere a Mykonos

L’isola di Mykonos è la cartolina perfetta della classica isola greca. Con i suoi edifici imbiancati a calce, le spiagge dorate, le acque cristalline e il clima mite, non c’è da chiedersi perché questa isola sia una delle destinazioni di viaggio più popolari della Grecia. Le spiagge sono la maggiore attrattiva di Mykonos, che però racchiude anche luoghi ricchi di storia, gallerie d’arte e viali dello shopping. Eccovi una panoramica sulle attrazioni più popolari di Myknos.

Kato Mili (Mulini a vento di Mykonos)

Vista di Mykonos e uno dei suoi mulini a vento.
Vista di Mykonos e uno dei suoi mulini a vento.
Kato Mili è un gruppo di storici mulini a vento che si affacciano sul mare, nella città di Chora. Costruiti nel XVI secolo dai veneziani per la produzione del grano, hanno contribuito in maniera importante allo sviluppo economico dell’isola. Oggi ne restano 16 in totale in tutta l’isola, di cui i sette meglio conservati si concentrano sulla collina di Chora. Non solo aggiungono un tratto distintivo al paesaggio di Mykonos, ma sono stati convertiti in musei che permettono di conoscere meglio la storia dell’isola. Dai mulini si ha inoltre una vista panoramica incantevole sul mare e sull’isola.

Super Paradise Beach

La Super Paradise Beach è una delle spiagge più popolari di Mykonos in particolare tra i giovani e tra chi ama far festa. Qui la musica ad alto volume e l’atmosfera vivace accompagnano ogni ora del giorno e della notte. In alta stagione è sempre piuttosto affollata perciò se amate la tranquillità o se viaggiate con i bambini vi consiglio di optare per un’altra spiaggia. A ridosso della spiaggia ci sono anche popolari club notturni.

Panormos Beach

Chi è alla ricerca di un’esperienza più rilassante può dirigersi verso il lato settentrionale di Mykonos, dove un’incantevole baia accoglie la spiaggia di Panormos, protetta dai venti forti. Meno sviluppata e più difficile da raggiungere rispetto alle altre spiagge, Panormos Beach offre una quantità e varietà inferiore di alloggi e atmosfere più tranquille, adatte alle famiglie e a chi vuole ritagliarvi attimi di relax.

Elia Beach

Elia Beach è la spiaggia più lunga di Mykonos e si trova sulla costa meridionale dell’isola. Meno affollata e più rilassata rispetto ad altre spiagge blasonate, la spiaggia di Elia è facilmente accessibile in autobus dalla città di Mykonos e in barca da Platis Gialos. Circondata da aridi promontori offre la possibilità di cimentarsi in varie attività: ci sono noleggi di attrezzatura per sport acquatici e sentieri di trekking che si diramano tra le colline circostanti. Ristoranti, bar e hotel sono disseminati lungo la costa.

Platis Gialos Beach

Sempre nella parte sud di Mykonos si trova la spiaggia di Platis Gialos, considerata una spiaggia a misura di famiglia per via dell’atmosfera tranquilla e della presenza di tanti hotel di buon livello. Situata a breve distanza dalla città principale di Chora, la spiaggia di Platis Gialos si trova in una pittoresca baia a mezzaluna e a ridosso della spiaggia si trovano numerosi ristoranti greci e italiani. La spiaggia è perfetta per nuotare e praticare sport acquatici, inoltre da Platis Gialos partono regolarmente tour in barca verso le altre famose spiagge dell’isola.

Paradise Beach

Paradise Beach si trova a 6 km da Chora, tra Super Paradise e Paranga Beach. Divenuta popolare negli anni ’70 come luogo di ritrovo degli hippies, resta una delle mete preferite tra i giovani e gli amanti delle feste: è infatti la sede della discoteca più grande dell’isola, il Paradise Beach Club. Come a Super Paradise Beach, anche qui la musica non cessa nemmeno durante il giorno, con DJ che suonano all’aperto e cocktail serviti in spiaggia.

Ornos Beach

Ornos Beach è una delle località più sviluppate e sofisticate dell’isola ed è la spiaggia più vicina alla città di Mykonos. È una meta popolare tra le famiglie, ma adatta anche a chi cerca un contesto più alla moda. Può diventare però un po’ affollata in alta stagione. Vanta molti ristoranti, bar e hotel moderni.

Matoyianni Street

Questa romantica strada attraversa la città di Mykonos da nord a sud con colorate bouganville che si arrampicano sulle pareti degli edifici. Una serie di negozi di souvenir, botteghe artigianali, gioiellerie e un paio di boutique di catene internazionali si alternano sulla strada offrendo l’occasione di fare qualche acquisto interessante. Quando avete fame, potete fermarvi a mangiare in una delle tante taverne tradizionali di cucina greca che fiancheggiano il viale.

Paraga Beach

Pur essendo abbastanza piccola, Paraga è una delle spiagge più famose dell’isola, in quanto si trova a pochi passi da Paradise Beach, è raggiungibile in autobus e vanta alcuni buoni hotel.

Paraga Beach è in realtà una combinazione di due spiagge separate da un promontorio. La spiaggia meridionale è la più tranquilla, mentre quella settentrionale è attrezzata con lettini e ombrelloni e fiancheggiata da numerosi bar che suonano musica durante il giorno.

Agios Stefanos Beach

Agios Stefanos Beach è un’altra spiaggia vicina alla città principale di Mykonos, a nord di Troulos e non lontano dal nuovo porto dei traghetti, il che la rende un’ottima scelta se si dispone di poco tempo. È protetta dai venti e le acque basse la rendono ideale per il nuoto offre varie strutture per sport acquatici, nonché una buona gamma di bar, taverne e hotel. Agios Stefanos è piuttosto popolare e diventa molto affollata in l’estate.

Little Venice

Come suggerisce il nome, Little Venice è un quartiere della città di Mykonos che ricorda tanto Venezia in quanto gli edifici si trovano proprio a ridosso del mare. Le onde lambiscono i lati di case, caffè e ristoranti che si affacciano elegantemente sull’acqua conferendo al quartiere un’atmosfera romantica. Costruito durante il XVI e il XVII secolo da ricchi mercanti del mare, il quartiere di Little Venice è il ritrovo preferito dagli artisti che l’hanno ritratto in innumerevoli dipinti.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).