Cosa vedere in Grecia

Con alcuni dei siti archeologici più importanti del mondo, isole di spiagge e villaggi imbiancati a calce, una gastronomia deliziosa e un’atmosfera accogliente, non c’è da meravigliarsi che la Grecia sia tra le principali destinazioni di viaggio d’Europa. Ogni luogo del paese offre i propri paesaggi mozzafiato, cose da vedere e atmosfere in grado di incontrare gli interessi di ogni viaggiatore. Ci sono tanti luoghi da esplorare e per aiutarvi a pianificare al meglio il viaggio, eccovi una selezione delle migliori cose da vedere in Grecia.

Atene

Con la sua ricchezza di siti archeologici e rovine dell’antichità, tra cui la famosa Acropoli, il Partenone, l’Antica Agorà e il Teatro di Dioniso, Atene è il paradiso di ogni amante di storia e archeologia. La capitale greca è considerata da tutti la culla della civiltà occidentale e il luogo di nascita della democrazia, ma al tempo stesso non mancano quartieri e strutture moderne che donano alla città un bellissimo contrasto. Taverne di cucina tradizionale e locali di musica greca animano le notti della città mentre durante il giorno si vaga lungo i viali dei negozi e alla scoperta dei quartieri più alternativi.

Creta

La più grande delle isole greche, Creta è una terra di piacevoli contrasti dove i paesaggi spaziano da splendide coste a aspre montagne a dolci campagne punteggiate di ulivi. Vivaci città metropolitane si alternano ai tranquilli villaggi incentrati su piazzette dove si beve un caffè all’aperto. Al pari di altri luoghi della Grecia, Creta conserva ancora tracce archeologiche delle numerose civiltà che l’hanno abitata nel corso dei secoli. Tuttavia una delle attrazioni principali qui è la Parco Nazionale di Samaria, meta di appassionati di trekking.

Delfi

Delfi è il sito archeologico più famoso della Grecia dopo l’Acropoli, nonché patrimonio mondiale dell’UNESCO. Situato sulle pendici inferiori del Monte Parnaso, a 180 km dalla capitale, e affacciato su un suggestivo precipizio, il sito era un luogo sacro per gli antichi, che venivano qui in pellegrinaggio per adorare gli dei. Oggi restano le rovine di numerosi templi, tra cui il Tempio di Apollo, un teatro e uno stadio, e nelle vicinanze, potete visitare il Museo Archeologico di Delfi, che espone una vasta collezione di reperti del sito.

Salonicco

Affacciata sul Mar Egeo nel nord della Grecia, Salonicco è la seconda città più grande del paese dopo Atene. Festival, eventi e una vivace vita notturna rendono questa città la capitale culturale della Grecia. Per la sua posizione vicino alla Bulgaria e alla Turchia, è sempre stata un crocevia di varie culture e religioni e oggi questo emerge nel suo centro storico cinto da mura, un eccellente Museo bizantino, rovine romane, hammam (bagni turchi) e mercati coloratissimi. Sul lungomare spicca la Torre Bianca del XV secolo.

Meteora

Uno dei luoghi più insoliti da visitare in Grecia sono gli antichi monasteri di Meteora che si ergono su singolari affioramenti rocciosi che spuntano nella pianura della Tessaglia. La parola greca meteora significa “sospeso in aria” ed in effetti non c’è una maniera più appropriata per definire la posizione di questi monasteri costruiti nel XIV e XVI secolo da monaci in cerca di isolamento spirituale. Inseriti tra i siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO, sei dei monasteri sono aperti al pubblico e si possono raggiungere attraverso scalinate scavate nella roccia.

Santorini

Parte del gruppo delle isole Cicladi, Santorini è la più pittoresca e famosa di tutte le isole greche. È nota soprattutto per i suoi villaggi bianchissimi arroccati sulle scogliere della costa occidentale, come Fira e Oia, che sembrano sospesi sul mare blu. Molti edifici sono stati convertiti in boutique hotel gettonati per una fuga romantica e viaggi di nozze.

Mykonos

Vista di Mykonos e uno dei suoi mulini a vento.
Vista di Mykonos e uno dei suoi mulini a vento.
Sempre parte delle Cicladi, Mykonos è l’isola più glamour della Grecia. La città di Mykonos è il cuore della vita notturna, con i suoi eleganti hotel boutique, i raffinati ristoranti di pesce e i locali con musica dal vivo. Altre attrazioni includono edifici e rovine storiche e numerose spiagge lungo la costa meridionale dell’isola ben collegate alla città principale. L’isola è particolarmente popolare tra le star e i giovani di tutto il mondo.

Corfù

Corfù, la più settentrionale delle Isole Ionie della Grecia, passò sotto il dominio di varie potenze straniere, in particolare veneziani e britannici, che lasciarono tracce nella cultura e architettura dell’isola. Il capoluogo, la città di Corfù, è patrimonio mondiale dell’UNESCO, mentre allontanandosi dalla città si incontra un paesaggio con scogliere calcaree che precipitano nel mare a nord, e vellutate colline verdi a sud. La spiaggia più popolare è Paleokastritsa, sulla costa occidentale, a circa 25 km dalla città di Corfù.

Rodi

Situata sul Mar Egeo, vicino alla Turchia, Rodi è la più grande delle isole del Dodecaneso. La sua capitale, la città di Rodi, designata patrimonio mondiale UNESCO, è una delle principali destinazioni turistiche della Grecia. È racchiusa da un imponente sistema di fortificazioni, con torri monumentali e porte. Le strade acciottolate prive di traffico della città vecchia sono una gioia da esplorare a piedi.

Peloponneso e Olimpia

Monumento ad Olimpia.
Monumento ad Olimpia.
Situato nella regione più meridionale della Grecia, il Peloponneso è un’ampia penisola dove si concentrano classici templi greci, fortezze veneziane, chiese bizantine e palazzi micenei. Un luogo ricco di storia che trova la sua massima espressione nel sito archeologico di Olimpia, nella cosiddetta “valle degli dei” dove furono ospitati i primi Giochi Olimpici in onore di Zeus.

Milo

Grazie alla sua origine vulcanica, l’isola di Milo vanta un magnifico paesaggio colorato e una costa con numerose spiagge affacciate su un mare color cobalto. A questo si aggiungono siti storici, grotte e pittoreschi villaggi di pescatori che rendono l’isola di Milo una gemma senza tempo delle Cicladi.

È la meta ideale per chi cerca una vacanza tranquilla e romantica in un sereno paesaggio naturale.

Zante

Un’isola che regala uno splendido scenario sia sopra che sotto il mare che la circonda, Zante è un’altra delle principali destinazioni turistiche della Grecia, grazie anche alla sua posizione nel Mar Ionio che la rende facilmente accessibile. L’omonima città è il centro principale dei trasporti e dei servizi e qui si trovano buoni collegamenti per spiagge come Agios Nikolaos, Alykanas e Tsilivi, che rappresentano la maggiore attrattiva di Zante. Relitti sommersi e meravigliose grotte marine, come le Grotte Blu, aggiungono fascino all’isola e permettono di dedicarsi a numerose attività, principalmente snorkeling, tour in barca e immersioni.

Micene

Micene in Grecia è uno dei siti archeologici più famosi del paese. Si trova nella regione di Argolide, tra Argos e Nauplia. Una città molto prospera nei tempi antichi, Micene ha dato il nome a un’intera civiltà, la civiltà micenea, che aveva il suo centro proprio qui, il regno del leggendario re Agamennone, sovrano dei Greci nella guerra di Troia. L’antica città era circondata da mura gigantesche, mentre il punto più famoso è la Porta dei Leoni, l’ingresso della città “sorvegliato” da due leoni di pietra.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).