Cosa vedere a Copenhagen

La capitale della Danimarca, Copenaghen, è una città dalle atmosfere distintamente europee ma più rilassata rispetto ad altre capitali. Copenaghen è perfetta per passeggiare a piedi o in bicicletta, fare un tour sui canali, immergersi nei quartieri pittoreschi e visitare i mercati gastronomici. Preparatevi a scoprire Copenaghen attraverso alcune delle principali attrazioni e delle esperienze più incredibili che la capitale danese offre.

Giardini di Tivoli

Il famoso parco dei divertimenti Tivoli e i giardini risalenti al 1843 costituiscono l’attrazione più popolare in tutta la Danimarca in particolare tra le famiglie e i giovani. Qui troverete più di 20 attrazioni e giostre tra cui montagne russe, case degli specchi, un teatro delle marionette e teatri all’aperto, a cui si affianca una moltitudine di ristoranti e caffè, il tutto immerso in giardini fioriti. A Natale, Tivoli diventa un paese delle meraviglie straordinariamente decorato.

Nyhavn

Il nome Copenaghen significa “Porto dei mercanti” e Nyhavn era un tempo il principale centro dei commerci marittimi. Con le sue serie di case dalle facciate colorate che si riflettono sull’acqua Nyhavn offre uno scorcio sulla Copenaghen del passato. Oggi è una tappa turistica molto popolare e il modo migliore per godersi il paesaggio è sedersi in uno dei tanti ristoranti o caffè con tavolini all’aperto. Alcune imbarcazioni storiche sono ancora ormeggiate presso le banchine, dando un tocco vintage a questo angolo della città, mentre barche più moderne offrono gite turistiche intorno al porto e lungo i canali.

Strøget

Strøget è la via pedonale al centro della principale area commerciale di Copenaghen. Qui c’è tutto ciò che si può desiderare, da opzioni economiche e piccoli negozi indipendenti ad alcuni dei marchi più esclusivi del mondo. Le numerose stradine laterali sono piene di negozi, caffetterie e ristoranti con qualcosa per tutti i gusti quindi concedetevi del tempo per passeggiare tranquillamente in questa zona.

Torre Rotonda

La Torre Rotonda, costruita nel 1600, è il più antico osservatorio astronomico ancora funzionante d’Europa. Oggi ospita anche una piccola collezione collegata al famoso astronomo danese Tycho Brahe ma l’attrazione principale è proprio il panorama che si gode dall’alto, raggiungibile percorrendo un’ampia rampa a spirale. Da una piattaforma panoramica che corre intorno alla torre avrete una bella vista su Copenaghen grazie anche ad una recente aggiunta: un pavimento di vetro sospeso a 25 metri dal suolo.

Castello di Rosenborg

A pochi minuti a piedi dalla Torre Rotonda, nel centro di Copenaghen, si trova il Castello di Rosenborg, un castello rinascimentale di 400 anni. Oltre alla maestosa facciata esterna e al parco del palazzo reale, c’è molto da scoprire all’interno del castello: qui potrete vedere i gioielli della corona danese che possono essere indossati solo dalla Regina e le vesti reali. Di particolare interesse sono il Salone di marmo, una sala di ricevimento barocca, e la Sala dei cavalieri con il trono di incoronazione, nonché i famosi arazzi di Rosenborg, che adornano le pareti dal 1693.

I canali di Copenaghen

Quando il tempo è bello, un tour in barca sui canali è un ottimo modo per vedere i luoghi simbolo di Copenaghen: è una gita romantica ma al tempo stesso può essere una buona idea per visitare velocemente la città se avete poco tempo. Potete optare per una delle imbarcazioni che salpano da Nyhavn o vicino a Christiansborg. Molte crociere passano di fronte al teatro dell’Opera, alla Statua della Sirenetta e nella zona di Christianshavn, piena di case sull’acqua e affascinanti edifici antichi.

Museo Nazionale di Danimarca

Ad una breve passeggiata da Tivoli sorge il Museo Nazionale, un’attrazione da non perdere per chiunque abbia un interesse per la storia e la cultura danese. Le collezioni comprendono pietre runiche, mobili di chiese romaniche e gotiche, porcellana e argento danesi e monete. La collezione etnografica, che comprende oggetti provenienti dalla Groenlandia, offre dettagli interessanti sulla vita degli eschimesi.

Statua della Sirenetta

Impossibile visitare la capitale danese senza vedere la Sirenetta, simbolo della città. Raggiungibile con una passeggiata lungo l’acqua da Nyhavn a Kastellet (meno di due chilometri) è una scultura in bronzo, creata da Edvard Eriksen nel 1913, che si ispira all’omonima fiaba di Hans Christian Andersen.

Christiania

Christiania è una zona colorata e controversa di Copenaghen che merita sicuramente una visita. Nata come esperimento sociale negli anni ’70, è sopravvissuta fino ad oggi ed è divenuta un’attrazione turistica molto popolare. Ci sono molti buoni caffè e ristoranti dove fermarsi per una sosta e case alquanto bizzarre.

Palazzo di Amalienborg

Il palazzo di Amalienborg è la residenza della regina a Copenaghen. Il palazzo è costituito da quattro edifici che si sviluppano attorno a una piazza e due dei quali sono aperti al pubblico. Uno ospita un museo in cui è possibile vedere quasi 400 anni di storia reale sotto forma di dipinti e altri oggetti, mentre nel secondo è possibile ammirare da vicino com’è la residenza reale danese all’interno. Da non perdere il cambio della guardia che avviene ogni giorno alle 12:00.

Chiesa del Nostro Salvatore

La Chiesa del Nostro Salvatore è un bellissimo esempio barocco della metà del 1700, riconoscibile per la sua guglia visibile da vari punti della città. Oltre ai suoi preziosi interni, la chiesa è nota principalmente per le magnifiche viste che offre dalla sua torre: è necessario salire 400 gradini a spirale per raggiungere la cima da cui si vede gran parte di Copenaghen e tutta l’area del porto.

Cimitero Assistens

È il cimitero più famoso della Danimarca, l’ultima dimora di personaggi storici e artisti danesi, come lo scrittore di fiabe Hans Christian Andersen e il filosofo Søren Kierkegaard. Oltre alle migliaia di lapidi di personaggi illustri ci sono spazi verdi e sentieri dove passeggiare tra giardini fioriti amati sia dalla gente del posto che dai visitatori.

Zoo di Copenaghen

A ovest di Copenaghen, a poco più di tre chilometri dal centro della città, si trova lo zoo fondato nel 1859 e uno dei più antichi e grandi zoo d’Europa. I recinti imitano il più fedelmente possibile gli habitat naturali degli animali e al suo interno potete osservare tantissime specie tra cui orsi polari, le foche, leoni e altri ancora. Tra le sezioni preferite ci sono il lago degli uccelli con cicogne e pellicani, la casa dei rettili, la casa delle scimmie e quella degli elefanti.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).