Come muoversi a Copenhagen

Il modo preferito da turisti e abitanti per girare a Copenaghen è a piedi o in bici: le dimensioni compatte della città e le numerose piste ciclabili permettono di spostarsi facilmente tra i maggiori luoghi di interesse della capitale danese. Naturalmente Copenaghen dispone anche di un sistema di trasporti pubblici efficiente, sicuro ed economico, che include metro, autobus e treni che collegano ogni zona della città, con biglietti validi per tutti i mezzi. A meno che non abbiate intenzione di fare un tour on the road della Danimarca o esplorare i dintorni della città, noleggiare una macchina non è quindi necessario, considerato che il centro è molto trafficato e i mezzi pubblici consentono di arrivare dappertutto. Se avete in programma di visitare Copenaghen, eccovi una guida su come arrivare e spostarsi in città.

Dall’aeroporto al centro

L’aeroporto internazionale di Copenaghen si trova nella cittadina di Kastrup, a circa 10 km dalla capitale. Da qui è facile raggiungere la città con una delle alternative disponibili:

  • Metro. La linea M2 della metro collega il Terminal 3 dell’aeroporto alla Nørreport Station  di Copenaghen in 15-20 minuti circa al prezzo di 36 corone. Il biglietto può essere acquistato alle macchinette automatiche. Le partenze sono ogni 4-6 minuti durante il giorno. Potete raggiungere il terminal 3 con una navetta gratuita dagli altri terminal.
  • Treno. I treni permettono di arrivare alla Central Station di Copenhagen in poco più di 10 minuti e sono disponibili partenze frequenti, ogni 10 minuti circa. Il biglietto di sola andata costa 36 corone.
  • Taxi. È il mezzo più comodo soprattutto se viaggiate con dei bambini o con tanti bagagli, ma  anche quello più costoso. Il tragitto fino al centro dura circa 20 minuti a seconda del traffico e  il costo è di 250-300 corone.
  • Autobus. La linea 5A collega l’aeroporto al centro fermando presso Central Station, City Hall Square, Nørreport e altre stazioni. Il viaggio dura circa 30-35 minuti, con corse disponibili ogni 10 minuti durante il giorno; il servizio è attivo anche la notte ma i tempi di attesa sono maggiori.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

Tutti i mezzi pubblici utilizzano un unico sistema tariffario, che calcola i prezzi dei biglietti in base alle quattro zone in cui è suddivisa la città. Il costo parte da un minimo di 24 corone per un biglietto solo andata valido per due zone della città, un’area ampia che include le maggiori zone turistiche; il biglietto per le zone più periferiche vi servirà esclusivamente nei tragitti da/per l’aeroporto. Il biglietto resta valido per un’ora, durante la quale potete cambiare gratuitamente linea o mezzo; per lo stesso prezzo è possibile viaggiare anche sugli autobus notturni.

Se pensate di usare spesso i mezzi pubblici può essere conveniente acquistare un pass, disponibile in due varianti:

  • Citypass, che include corse illimitate su tutti i mezzi per uno o più giorni per qualunque zona della città, aeroporto compreso. Parte da un prezzo di 80 corone per gli adulti (i bambini pagano il 50%) per un giorno.
  • Copenhagen Card, che include sempre corse illimitate per tutti i mezzi per ogni zona della città, ma in più prevede sconti e ingressi gratuiti presso attrazioni, musei, tour, ristoranti e negozi.

Treni  e Metro

I treni S-tog collegano il centro di Copenhagen, a partire dalla Central Station, con i sobborghi periferici e sono in funzione dal mattino presto fino a poco dopo la mezzanotte, con corse ad intervalli più frequenti durante il giorno (circa 10 minuti) e attese leggermente più lunghe alla sera.

Alla stazione di Nørreport i treni si incrociano con la metro, che oltre ad offrire corse più frequenti, opera 24 ore al giorno. Le due linee disponibili collegano i quartieri ad est della città con quelli ad  ovest passando per il centro.

Autobus

La rete di autobus è molto estesa e permette di raggiungere ogni punto della città, ma potrebbe essere un po’ difficile da usare per i turisti, in quanto alle fermate non è indicato il percorso dei mezzi e non esistono orari per il servizio giornaliero, ma è possibile sapere il tempo di attesa grazie a dei piccoli display presenti alle fermate. In ogni caso non dovrete attendere molto dato che le corse partono ogni 2-6 minuti. Esistono varie tipologie di autobus che si distinguono in base ad un sistema di lettere: le linee principali sono le “A”, mentre la “S” indica le linee express che servono i quartieri più periferici e la “E” i mezzi express operativi sono nelle ora di punta. Di notte, dall’una alle 5,  potete girare in città grazie alle 10 linee della rete “N”.

La linea più interessante a fini turistici è la 11A, chiamata anche CityCirkel, che segue un percorso circolare attorno al centro, fermando nei pressi delle principali attrazioni, come fosse un bus turistico. Gli autobus che effettuano questo servizio sono più piccoli di quelli tradizionali e passano ogni 6-7 minuti; le fermate sono segnalate da alcuni puntini verdi dipinti sul marciapiede ed è necessario fare un cenno all’autista affinché si fermi. Questo è un ottimo modo per ammirare la città stando comodamente seduti, senza dover necessariamente salire su un bus turistico hop-on hop-off, ma utilizzando lo stesso pass o biglietto previsto per gli altri mezzi pubblici.

Traghetti e crociere

I numerosi canali che serpeggiano attraverso la città non solo donano a Copenaghen un’atmosfera romantica ma rappresentano anche un ottimo modo per evitare il traffico stradale e spostarsi da un’attrazione all’altra, ammirando la città da un’altra prospettiva. Esistono varie compagnie che effettuano servizio di trasporto e crociere turistiche di vario genere, tra cui ad esempio la DFDS Canal Tours, che attraverso dei “water bus” gestisce un servizio hop-on hop-off su tre rotte circolari, collegando varie zone della città durante tutto l’anno.

Bicicletta

La bicicletta è il mezzo più amato sia dai turisti che, soprattutto, dai residenti e per questo la città è progettata per soddisfare le esigenze dei ciclisti, con una rete davvero estesa di piste ciclabili, che sono presenti su gran parte delle strade principali. L’unica accortezza in questo caso è quella di fare attenzione ai ciclisti stessi: i residenti sono abituati a sfrecciare sulle piste per andare al lavoro quindi mantenete la destra e prima di superare o svoltare controllate che non arrivi nessuno dietro di voi.  Mentre pedalate resterete sorpresi dalla gentilezza dei danesi che sono soliti a salutare quando incrociano altri ciclisti.

La città mette a disposizione un sistema di noleggio pubblico, chiamato Bycyklen, con varie stazioni poste vicino alle fermate della metro e alle maggiori attrazioni della città. Le biciclette sono molto moderne, elettriche e dotate di GPS, quindi la pedalata si rivela davvero piacevole!

Taxi

Sebbene i taxi siano numerosi e di certo comodi per girare in città, sono molto costosi. Potete prenotarli telefonicamente oppure fermarli in strada o presso le apposite soste, ma nelle notti del weekend è probabile dover attendere un po’ prima di trovare una vettura libera. Tutti i taxi sono muniti di tassametro e il prezzo della corsa varia a seconda dell’orario e della giornata: durante i giorni feriali il prezzo è di 12 corone a km, mentre di sera e nei weekend è di 15 corone. La mancia è già inclusa nella tariffa.